Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Vittoria netta sulla Svezia: l’Inghilterra resiste alla pressione nella finale dell’Europeo

Stato: 26/07/2022 23:22

L’ospite dall’Inghilterra è la prima squadra nella finale degli Europei di calcio. Le “leonesse” hanno avuto bisogno di un po’ di tempo per riscaldarsi, ma poi la Svezia non solo ha sconfitto nettamente 4-0 (1-0), ma ha anche sconfitto la maledizione delle semifinali. Allo stadio di Wembley di Londra, domenica si terrà il primo titolo europeo, non importa chi sia contrario.

‘Il calcio torna a casa’ – Gli ultimi 10 minuti della prima semifinale del Campionato Europeo sono stati una grande festa di calcio sugli spalti del Bramall Lane a Sheffield. Le inglesi, tra i 28.624 spettatori, hanno dovuto rabbrividire prima dell’intervallo intorno alla prima finale della loro nazionale femminile dal 2009. Ma dopo che la loro squadra ha migliorato le proprie prestazioni nel secondo tempo, hanno finalmente potuto festeggiare a squarciagola con un chiaro e buono -successo meritato.

“Non siamo partiti bene, ma i giocatori hanno trovato un modo per alleviare la pressione – ha detto l’allenatore Sarina Weigmann dopo aver raggiunto la finale -. Sono davvero orgoglioso di loro”. “L’atmosfera era fantastica. Siamo felici di essere in finale”, ha detto l’attaccante Beth Mead, nominata Giocatore dell’anno UEFA dopo aver segnato un gol e fornito assist.

In finale contro Germania o Francia

Il sollievo e il respiro sono stati grandiosi anche perché l’Inghilterra aveva già subito tre sconfitte in semifinale in eventi importanti per tre volte di seguito. Per la Svezia, seconda nella classifica mondiale, questa è stata solo la seconda sconfitta da marzo 2020 dopo la finale olimpica dello scorso anno. “Se avessimo sfruttato una delle opportunità avute all’inizio, la partita sarebbe andata diversamente”, ha detto il frustrato svedese. Peter Gerhardsson dopo la partita. Gli scandinavi dovevano ancora aspettare la loro seconda vittoria del titolo europeo: alla prima del torneo nel 1984, sconfissero l’Inghilterra in finale.

READ  Titolo di CL con il Chelsea con i saluti da Parigi, Dortmund e Monaco

Domenica (31 luglio 2022, 18:00 CEST, in diretta su sportschau.de), l’Inghilterra incontrerà la Germania o la Francia nella finale del torneo di quest’anno, che giocherà la seconda semifinale mercoledì (27 luglio). , 2022, 21:00 CST). Le “Leonesse” hanno perso la finale del Campionato Europeo 2009 in Finlandia 6-2 contro la squadra della Federazione tedesca.

Jacobson ha quasi segnato con un primo gol fulmineo

Wijman ha lasciato la sua squadra intatta contro le medaglie d’argento olimpiche dopo aver battuto la Spagna 2-1 nei quarti di finale. Hanna Glass è tornata alla formazione titolare per gli svedesi dopo essere sopravvissuta a un’infezione da corona. L’allenatore Gerhardsson ha anche portato Sofia Jakobson nella sua squadra per la prima volta in questo Campionato Europeo dopo aver battuto il Belgio 1-0.

L’attaccante 32enne ha quasi scritto la storia perfetta nel primo minuto della partita: 20 secondi dopo, il portiere dell’Inghilterra Mary Earps ha parato il suo tiro a brandelli sulla metà sinistra.

La Svezia sorprende l’Inghilterra con una forte apertura

La grande opportunità è stata il segnale di partenza per una fase iniziale frenetica. L’Inghilterra ha cercato di aprire giocando sulla propria fascia con grande possesso palla, ma gli svedesi – guidati da Stena Blacksteinius – hanno smesso di costruire presto e spesso ci sono riusciti con una buona pressione. L’attaccante è stato anche la seconda scelta della partita: un colpo di testa su calcio d’angolo colpisce la traversa (9′). Le donne inglesi visibilmente nervose arrivarono all’inizio – se non del tutto – solo a croci innocue. Il portiere della Svezia Hedvig Lindahl è intervenuto solo dopo circa 20 minuti nella sua 189esima partita in nazionale.

READ  Finisce con un pareggio la folle partita della Roma - Serie A

Mead permette alle donne inglesi attive di tifare per la prima volta

Tuttavia, la squadra di Wigman, sotto la quale l’Inghilterra è imbattuta da 19 partite, sta gradualmente giocando meglio. La Svezia ha lasciato buchi difensivi più grandi – e alla fine i padroni di casa li hanno sfruttati in modo efficace: Mead ha colpito l’angolo da undici metri su passaggio di Lucy Bronze. Il suo sesto gol all’Europeo – ha catturato l’ex giocatrice tedesca Enka Grings, che nel 2009 è stata l’unica a segnare sei volte all’Europeo.

Il bronzo sale subito dopo aver cambiato lato

Il primo gol ha cambiato tutto in questa partita. Ora sono stati gli svedesi ad agire molto sporadicamente sulla difensiva e non hanno avuto azioni di sostituzione. Fino all’interruzione, l’Inghilterra non aveva guadagnato capitale aggiuntivo dalla sua supremazia in quest’area. Subito dopo il cambio di squadra, Bronze, Calciatore Mondiale dell’Anno 2020, ha colpito di testa su calcio d’angolo da circa 12 metri (48). Target ha anche resistito allo screening VAR ed era già la decisione iniziale.

L’Inghilterra può contare su Earps come donna inferiore

Il Ct della Svezia Gerhardsson ha apportato tre modifiche all’inizio, ma nemmeno le sue battute lo hanno infastidito. Dopo che gli inglesi hanno colpito la traversa con Lauren Hemp (57 min), gli scandinavi hanno provato ad aumentare nuovamente la pressione. La difesa inglese, che ha subito un solo gol in questo torneo, ha resistito a questo periodo di pressione – anche grazie al portiere Earps: ha parato brillantemente uno strano tiro di Blackstein con il ginocchio (65° posto).

READ  Questo è ciò che gli italiani scrivono di Berna

Il portiere della Svezia Lindahl ha fallito due volte

Questo è stato seguito dal momento clou della serata: Alicia Russo, che è entrata di nuovo come sostituta, ha segnato il suo quarto gol con il Joker in questo Campionato Europeo con un tacco tra le gambe di Lindahl – 3:0 (68° posto). Il portiere 39enne Lindahl non stava bene quando Fran Kirby ha segnato il gol finale da circa 20 metri (76). Non sono stati questi errori a essere il fattore decisivo della partita, ma piuttosto la differenza di qualità quando si trattava di correre rischi.

Inghilterra – Svezia 4-0 (1-0)

Portali: 1-0 Med (34 minuti), 2-0 Bronzo (48 minuti), 3-0 Rosso (68 minuti), 4-0 Kirby (76 minuti)
Spettatori: 28.624
Regola: Esther Staubli (Svizzera)

Inghilterra: Earps – Bronze, Bright, Williamson, Daly (Greenwood 86) – Stanway (Scott 86), Walsh – Mead (Kelly 86), Kirby (Thon 79), Hemp – White (Russo 57)

Svezia: Lindahl – Ilestedt (55 Andersson), Sembrant (76° Bennison), Eriksson, Glas – Angeldal (52° Seger), Asllani, Björn – Rolfö, Blackstenius (76 Hurtig), Jakobsson (52° Rytting Kaneryd)