Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“Vita di successo negli Stati Uniti”: il governo degli Stati Uniti vuole miliardi per gli sfollati

Vita di successo negli USA
Il governo degli Stati Uniti vuole miliardi per gli sfollati

Il Congresso degli Stati Uniti dovrebbe approvare 6,4 miliardi di dollari per l’integrazione e l’assistenza umanitaria agli sfollati afgani. Nel frattempo, le Nazioni Unite hanno bisogno di 606 milioni di dollari per i prossimi mesi. Il tuo coordinatore per i soccorsi vede un movimento diverso nei Talebani rispetto a 20 anni fa.

Il governo degli Stati Uniti chiede al Congresso di approvare 6,4 miliardi di dollari (5,3 miliardi di euro) per la cura e l’integrazione degli sfollati degli afgani. Un alto funzionario del bilancio ha affermato che si trattava di aiutarli a “costruirsi una vita nuova e di successo” negli Stati Uniti. I fondi devono essere forniti attraverso un bilancio supplementare al Dipartimento di Stato e al Dipartimento della Difesa. Il denaro sarà utilizzato anche per gli aiuti umanitari agli afgani e per l’assistenza ai rifugiati nelle basi militari statunitensi all’estero, ad esempio a Ramstein, in Germania. Resta aperto se e in che misura il Congresso approverà la proposta del governo.

I Democratici guidati dal presidente Joe Biden controllano la Camera dei Rappresentanti, ma al Senato probabilmente faranno affidamento sull’approvazione di alcuni repubblicani. In generale, il sostegno agli sfollati afgani negli Stati Uniti ha un ampio sostegno da entrambe le parti.

Il coordinatore degli aiuti di emergenza delle Nazioni Unite, Martin Griffiths, vede un’opportunità per la cooperazione umanitaria con i talebani sul campo. “Il movimento che stiamo affrontando oggi è – come molte persone mi hanno detto – non è il movimento che abbiamo visto”, ha detto Griffiths dopo aver visitato l’Afghanistan. Gli islamisti intransigenti non si guardano più interiormente come 20 anni fa, quando furono cacciati dal potere. “Sono anche più disposti e più impegnati a mantenere le promesse che hanno fatto o fatto”, ha detto Griffiths. Uno dei capigruppo ha anche chiesto aiuto e guida alle Nazioni Unite.

Il coordinatore degli aiuti di emergenza si era recato a Kabul alla luce dell’imminente disastro umanitario. Griffiths ha ribadito la volontà della comunità internazionale di fornire all’Afghanistan aiuti umanitari, come è stato chiamato. Venerdì le Nazioni Unite hanno annunciato una conferenza sugli aiuti ad alto livello per l’Afghanistan. La riunione ministeriale è prevista per il 13 settembre a Ginevra. Le Nazioni Unite hanno bisogno di 606 milioni di dollari nei prossimi quattro mesi.

READ  DONALD TRUMP: Rudy Giuliani ha lasciato che l'ex presidente saltasse la lama?