Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Visione futuristica Optimus: robot Tesla e Neuralink: la combinazione potrebbe essere rivoluzionaria | newsletter

?? La scorsa settimana, Tesla ha annunciato l’intenzione di sviluppare un robot umanoide
?? Tesla Bot dovrebbe essere in grado di svolgere compiti leggeri
?? L’assistenza sanitaria e l’assistenza a lungo termine possono trarre grandi benefici

tesla bot

Elon Musk E le sue aziende hanno sempre sostenuto l’innovazione senza paura. Oltre ai veicoli elettrici, alle attività spaziali e allo sviluppo di un dispositivo per la comunicazione cervello-computer, si è ora aggiunto un robot umanoide chiamato “Optimus”. Il robot Tesla è pensato per essere un robot universalmente praticabile, bipede, simile all’uomo che può svolgere compiti ripetitivi e noiosi o compiti pericolosi. Deve essere in grado di eseguire istruzioni vocali e svolgere anche compiti per i quali non è stato precedentemente addestrato o programmato. “Si dice che il robot sia amichevole e inferiore agli umani, quindi puoi scappare o batterlo se sorgono problemi”, ha scherzato Musk. Spero che questo non accada mai Il robot può, ad esempio, ritirare gli acquisti o aiutare in casa. Ma può anche svolgere un compito nel settore industriale e quindi fornire un valore economico aggiunto.

applicazioni sanitarie?

Oltre alle applicazioni di cui sopra, il Tesla Bot può anche svolgere un ruolo importante nel settore sanitario. Sai Balasubramanian, medico e membro dello staff della rivista economica Forbes, cita come esempio la casa di cura. Poiché sempre più persone si affidano all’assistenza sanitaria, anche in questo caso i robot possono aiutare. Può monitorare le persone bisognose di cure, assisterle nelle situazioni quotidiane o allertare le autorità competenti in caso di emergenza. La qualità della vita delle persone può essere migliorata con un assistente quotidiano onnipresente e il personale medico può riposare.

READ  Aziende tedesche: nessun interesse per blockchain

Android Tesla in associazione con Neuralink

Neuralink è un’azienda fondata da Elon Musk e altre otto persone nel 2016. L’azienda mira a sviluppare una protesi neurale invasiva, ovvero una piccola interfaccia che viene impiantata nel cervello. Un’importante area di applicazione sta aiutando le persone paralizzate a ritrovare una certa indipendenza controllando computer, dispositivi mobili o persino robot. L’attività neurale dovrebbe consentire alle persone di utilizzare i computer o, ad esempio, dare comandi a un robot. Qui diventa chiaro quale grande potenziale si possa trovare nelle idee rivoluzionarie di Elon Musk. Naturalmente, le potenziali applicazioni possono estendersi anche oltre il campo delle applicazioni mediche. Fino ad allora, c’è ancora molto lavoro da fare sia su Tesla Bot che su Neuralink. Il tempo dirà quanto siano efficaci, sicure e fattibili le innovazioni del boss Tesla.

La redazione di Finanzen.net

Altre notizie su Tesla

Fonti delle immagini: Sergio Monti Photography / Shutterstock.com, Justin Sullivan / Getty Images