Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Vertice virtuale: Biden vede le democrazie in pericolo

Stato: 09.12.2021 21:56

Il presidente degli Stati Uniti Biden ha aperto il “Vertice sulla democrazia” con un chiaro avvertimento. Ha avvertito che gli autocrati stanno avanzando in tutto il mondo e ha chiesto maggiore coerenza. Gli Stati Uniti vogliono rafforzare le democrazie con un milione di dollari a tre cifre.

All’inizio dei due giorni del “Vertice sulla democrazia”, ​​il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha avvertito che le democrazie di tutto il mondo sono in pericolo. Si occupa principalmente del progresso dei governanti autocratici in molti paesi. A livello globale, la tendenza sta “in gran parte andando nella direzione sbagliata”. “Siamo a un punto di svolta”, ha detto Biden.

Il presidente degli Stati Uniti ha avvertito che le autocrazie hanno giustificato le pratiche repressive come un “modo più efficace per affrontare le sfide odierne”. Ha sostenuto la conservazione dei valori comuni. “Dobbiamo difendere la giustizia e lo stato di diritto, la libertà di espressione, la libertà di riunione, la libertà di stampa, la libertà di religione – per tutti i diritti umani innati di ogni individuo”, ha chiesto.

Intensificare la lotta alla corruzione

Occorre agire ora per fermare e invertire lo smantellamento della democrazia globale. Quindi ha bisogno di “eroi”. Biden ha annunciato la US Democratic Renewal Initiative per rafforzare le democrazie in tutto il mondo. Secondo la Casa Bianca, gli Stati Uniti prevedono di fornire fino a 424 milioni di dollari per l’anno prossimo.

Biden ha affermato che il denaro sarebbe stato utilizzato, ad esempio, per sostenere la libertà di stampa o combattere la corruzione. Occorre inoltre garantire che i gruppi emarginati abbiano voce in capitolo nelle democrazie. Gli Stati Uniti vogliono anche collaborare con i paesi partner per contrastare la censura autoritaria di Internet.

READ  Confronto europeo: ascesa o caduta - la CDU deve prendere sul serio queste lezioni

Schulz: Le democrazie sono sempre più sotto pressione

Anche il nuovo cancelliere federale Olaf Schultz (SPD) ha affermato al vertice, secondo il portavoce del governo Stephen Hebestreet, che i valori democratici sono sotto crescente pressione in tutto il mondo. “Alla luce del crescente nazionalismo e del populismo di destra, nonché delle campagne di disinformazione e dell’incitamento all’odio, dobbiamo rafforzare le nostre istituzioni democratiche sia internamente che esternamente”, ha affermato il giornalista di Hipstreets.

scorri gli inviti

Organizzando la conferenza di due giorni, gli Stati Uniti vogliono rafforzare il proprio ruolo di leadership nella lotta per l’esistenza tra i regimi democratici e autoritari che hanno denunciato. Oltre ad attivisti e rappresentanti delle imprese, sono stati invitati anche il cancelliere federale Olaf Schultz e altri capi di governo.

Ci sono state critiche alla lista degli invitati della Casa Bianca prima dell’incontro online. Ci sono paesi in cui la democrazia è sotto pressione, altri no. Ad esempio, sono inclusi il Pakistan e le Filippine, ma sono esclusi il paese della NATO e la Turchia, membro dell’UE. A sua volta, è stato invitato il presidente brasiliano radicale di destra Jair Bolsonaro.

La Casa Bianca ha sottolineato che l’invito a partecipare al vertice non deve essere equiparato al timbro di approvazione per la democrazia nel Paese. I criteri con cui sono stati selezionati gli stati sono rimasti poco chiari.