Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Barbock: la politica climatica è “in cima” all’agenda diplomatica

Paesi esteri visita a Parigi

Barbuk minaccia la Russia nel conflitto in Ucraina e conferma il rifiuto dell’energia nucleare verde

“Certo, non puoi correre grandi rischi la prima volta che lo annusi.”

Il nuovo Segretario di Stato, Annalena Barbock, ha compiuto una visita inaugurale in Francia. Oltre al conflitto tra Ucraina e Russia, i temi probabili saranno il contenzioso della pesca con la Gran Bretagna e la crisi dei migranti. Il reporter del WELT Peter Heuch riferisce da Parigi.

A questo punto troverai contenuti da Podigee

Per interagire o visualizzare i contenuti di Podigee e di altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Il nuovo ministro degli esteri fomenta l’amicizia franco-tedesca, anche se permangono le differenze. Anche Annalena Baerbock usa la sua visita a Parigi per fare delle belle foto e un annuncio in Russia.

DrIl nuovo ministro degli esteri tedesco, Annalena Barbock, ha prestato giuramento di amicizia franco-tedesca, ad esempio, sull’energia nucleare, nonostante le differenze di opinione esistenti. Giovedì, Barbock ha dichiarato in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo francese Jean-Yves Le Drian a Parigi che l’Europa è “il fulcro della politica estera tedesca”. “L’Europa forte ha bisogno di forti motivazioni franco-tedesche per questo”. Nell’aggravarsi della crisi ucraina, la Russia ha avvertito delle terribili conseguenze di un’ulteriore escalation.

Leggi anche

“La Russia pagherà un pesante prezzo politico e, soprattutto, economico per la sua rinnovata violazione dello stato ucraino”, ha detto giovedì il politico verde dopo aver incontrato il suo collega francese Jean-Yves Le Drian a Parigi. L’escalation militare deve essere evitata. Barbock ha affermato che le soluzioni possono essere trovate solo attraverso i canali diplomatici. Tu e Le Drian siete pronti a condividere profondamente.

Leggi anche

Riunione del partito cinese

Dopo aver incontrato Le Drian, Barbuc è salito a bordo del treno ad alta velocità Thalys per Bruxelles. Lì voleva parlare con il capo degli affari esteri dell’UE Josep Borrell, il capo per il clima degli Stati Uniti John Kerry e il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg nel pomeriggio. Venerdì Berbock vola a Varsavia per una visita inaugurale al suo collega polacco Zbigniew Rau.

Foto della Torre Eiffel e del Louvre

Oltre a discutere delle crisi attuali, la prima donna a capo del Dipartimento di Stato utilizza anche una visita a Parigi per alcuni momenti speciali. Sulla strada dal Ministero degli Affari Esteri francese sul Quai d’Orsay alla Gare du Nord, la stazione ferroviaria di Thalys, il suo convoglio di 40 anni si ferma brevemente sulla Senna Pont per scattare foto con la Torre Eiffel sullo sfondo. Ha detto in una pausa spontanea che questo è solo per le sue due figlie.

Annalena Barbock alla Torre Eiffel

Annalena Barbock alla Torre Eiffel

Fonte: dpa / Kay Nietfeld

Quindi i conducenti con Baerbock fanno una piccola deviazione, oltre il famoso Museo del Louvre. Alla stazione dei treni, si ferma con due pianisti prima di salire sul treno, ma non tocca lei stessa i tasti.

Durante la sua apparizione con Le Drian, Barbock aveva precedentemente affermato che l’Europa sarebbe stata più debole se la Germania non avesse investito nelle relazioni tra Parigi e Berlino. Con l’obiettivo della Francia di assumere la presidenza del Consiglio dell’Unione europea all’inizio del 2022, ha descritto la conferenza sul futuro dell’Europa lanciata da Parigi come una tappa importante per l’Unione europea. Burbock ha interpretato Douze Le Drian e lo ha ringraziato “per un’accoglienza così calorosa e amichevole”. “Cosa potrebbe esserci di più bello per un Segretario di Stato che trovarsi nel nuovo ufficio a Parigi la prima mattina”, ha detto.

Barbouk con il suo omologo francese Jean-Yves Le Drian

Barbouk con il suo omologo francese Jean-Yves Le Drian

Fonte: dpa / Kay Nietfeld

Le Drian si è detto impaziente di continuare il rapporto di fiducia “con Annalina” che ha instaurato con il suo predecessore Heiko Maas (SPD). Il rapporto tra i due ministri degli Esteri è “parte del tesoro del rapporto franco-tedesco al servizio dell’Europa”. È necessario “non dire che qualcosa è vitale per il nostro popolo”.

Barbock conferma il suo rifiuto dell’energia nucleare

Nonostante le ovvie sfumature, Barbock ha rifiutato i piani francesi di classificare l’energia nucleare come energia “verde”. “È noto che abbiamo posizioni diverse sulla questione nucleare”, ha detto. Il tema del cosiddetto rating è discusso a tutti i livelli, anche tra il cancelliere Olaf Schultz (Partito socialdemocratico) e il presidente francese Emmanuel Macron, nonché a livello europeo a Bruxelles. Schulz voleva andare alla visita inaugurale di Macron venerdì.

Rimane particolarmente controverso nell’Unione europea se nucleare e gas possano essere considerati sostenibili. La Francia, insieme a Paesi come Polonia e Repubblica Ceca, vuole a tutti i costi classificare l’energia nucleare come “verde”. Germania, Lussemburgo e Austria, tra gli altri paesi, sono fortemente contrari.

Nell’escalation del conflitto in Ucraina, Barbuk ha minacciato la Russia di gravi conseguenze se si fosse intensificato. “La Russia pagherà un pesante prezzo politico e, soprattutto, un prezzo economico per una rinnovata violazione dello stato ucraino”. L’escalation militare deve essere evitata. Barbock ha affermato che le soluzioni possono essere trovate solo attraverso i canali diplomatici. Tu e Le Drian siete pronti a condividere profondamente.

Il conflitto tra Russia e Ucraina si è aggravato nelle ultime settimane. Gli Stati Uniti accusano la Russia di dispiegare truppe vicino al confine con l’Ucraina. L’Occidente teme un’invasione russa dell’ex Repubblica sovietica. La Russia lo respinge e accusa l’Ucraina di aver schierato più di 120.000 soldati sulla linea nelle aree controllate dai separatisti filo-russi.

Leggi anche

Francia e Germania stanno mediando il conflitto a forma di Normandia tra Ucraina e Russia, in corso dal 2014. Tuttavia, il piano di pace concordato a Minsk nel 2015 è sospeso. Più di recente, il vertice in Normandia si è tenuto a Parigi nel dicembre 2019. Le Drian ha affermato che Francia e Germania vogliono tenere un nuovo incontro a livello ministeriale il prima possibile.

Durante una performance con Le Drian, Barbock ha parlato di “l’inizio di una futura amicizia”. Infine, ha pronunciato l’unica parola francese alla sua prima grande conferenza stampa internazionale in carica: “Misericordia. Au revoir” — in tedesco: “Grazie. Ciao. “Ci sarà presto una riunione: venerdì sera alla riunione dei ministri degli esteri del G7 a Liverpool, nel Regno Unito, e ancora lunedì al Consiglio Affari Esteri dell’UE a Bruxelles, anche qui Ucraina e Mosca rischiano di avere la meglio.

Qui puoi ascoltare i nostri podcast WELT

Usiamo il lettore di Podigee per il podcast WELT. Abbiamo bisogno del tuo consenso per poter visualizzare il riproduttore di podcast e interagire con o visualizzare i contenuti di Podigee e di altri social network.

Iscriviti al podcast quotidiano “Kick-off Politics” tra gli altri su spotifye Podcast di melee musica amazon O direttamente tramite feed RSS.

READ  Corona: convivere con il virus? Shock in Australia come modello, non Covid