Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ungheria: Budapest infastidisce il governo di Orbán con nomi di strade che criticano la Cina

Uyghur Martyrs Street, Hong Kong Free Street o Dalai Lama Street: questi nuovi nomi per le strade sono stati dati dall’amministrazione della capitale ungherese di Budapest. Un portavoce del governo ungherese lo ha subito definito uno “scherzo” e una “provocazione”.

Perché le strade in un’area sottosviluppata portano alla proprietà del governo di destra di destra Victor Urban Vuole costruire una succursale della Fudan University of China (Leggi di più qui). L’Università di Shanghai è considerata l’università d’élite del mondo, ma è anche sotto il controllo del Partito Comunista Cinese. Finora non ha filiali in Europa.

Il sindaco di Budapest Gergeli Karaksoni e il sindaco distrettuale Kristina Barani hanno inaugurato mercoledì i nuovi cartelli stradali nel sud della città.

L’opposizione, che ha dato il tono al consiglio comunale di Budapest dal 2019, si rifiuta di costruire una filiale di Vodan. Secondo un recente sondaggio, il 66% lo fa Ungheria Dall’altro lato. I costi di costruzione per un totale di circa 1,5 miliardi di euro saranno a carico dello Stato ungherese, mentre l’università sarà sotto il controllo politico della Repubblica Popolare Cinese. Orban ha recentemente fatto ripetute avanzate contro Pechino, poiché il suo paese pone il veto alle decisioni cruciali dell’UE per Pechino.

I critici temono che Pechino possa avere un impatto sulla vita accademica in Ungheria e all’estero attraverso la ben finanziata Università Fudan di Budapest. Inoltre, la struttura universitaria è in costruzione su un terreno attraente sulle rive del Danubio, originariamente destinato alla costruzione di case economiche per studenti ungheresi. ‘Student City’ è ormai lontana da Danubio sorgere.

READ  Corona: le persone vaccinate hanno maggiori probabilità di essere infettate dalla variante B.1.351 dal Sud Africa rispetto alle persone non vaccinate.