Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tunisia: la marina trasporta 100 persone da una barca

Paesi esteri “Le merci sono in pericolo”

La Marina tunisina prende 100 persone da una barca

Un campo di accoglienza per migranti giunti in Tunisia via mare.  I barcaioli più giovani vengono ora trasportati in un campo militare

Un campo di accoglienza per migranti giunti in Tunisia via mare. I barcaioli più giovani vengono ora trasportati in un campo militare

Fonte: Agence France-Presse

A questo punto troverai i contenuti di Podigee

Per interagire o visualizzare i contenuti di Podigee e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

C’erano 82 uomini, dieci donne e otto bambini su una barca scoperta dalla Marina tunisina. La maggior parte dei migranti proviene dall’Africa e sono stati portati a terra.

QuintoAl largo della costa tunisina, la marina afferma di aver salvato 100 persone da una barca.

L’imbarcazione era partita all’alba in Libia, con a bordo 82 uomini, dieci donne e otto bambini piccoli, verso l’Europa, come annunciato lunedì sera dal ministero della Difesa tunisino. La marina lo ha intercettato davanti al porto di Zarzis, nel sud della Tunisia.

“Erano in pericolo e il motore della barca era difettoso”, ha detto il portavoce del ministero Muhammad Zakri. Secondo l’autorità, le persone a bordo provenivano dall’Africa subsahariana. Devono essere portati in una base navale tunisina a Sfax.

Già 13.000 persone sono sulla rotta del Mediterraneo

La rotta attraverso il Mediterraneo dal Nord Africa all’Europa meridionale è una delle rotte più pericolose per i rifugiati. Secondo le Nazioni Unite (ONU), più di 13.000 persone sono arrivate in Italia in questo modo tra gennaio e metà maggio, il doppio nello stesso periodo dell’anno precedente.

Leggi anche

Migranti sull'isola italiana di Lampedusa.  In un solo fine settimana di metà maggio, 2.200 richiedenti asilo sono arrivati ​​dalla Libia e dalla Tunisia

Più di 700 persone sono morte tra il 1 gennaio e il 17 maggio mentre cercavano di raggiungere l’Europa in barca. Durante tutto il 2020 ci sono stati 1.400 morti nel Mediterraneo.

A causa del crescente numero di migranti che arrivano in Europa, l’Unione Europea vuole concludere un accordo con la Tunisia che promette di fornire aiuti economici in cambio di controlli più severi alle frontiere.

READ  Zum Schutz von Pottwalen: Reederei MSC ändert Fahrtrouten im Mittelmeer - News Ausland