Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Squadron Assura sostituisce il portiere: Italia in marcia, Galles esulta, Svizzera teme

Squadra sostituisce il portiere di Assura
L’Italia in marcia, il Galles esulta, la Svizzera teme

L’Italia è senza raggiungere un obiettivo in EM. Il Galles ha perso un giocatore e ha perso a Roma, ma ha tremato al 16° turno. La Svizzera ha sconfitto di nuovo la frustrata Turchia in una partita parallela. “Naughty” deve ancora preoccuparsi.

L’Italia, cacciatrice di record, ha continuato a provocare la gioia di Diffosy. Skradra Azzurra ha battuto il Galles 1-0 (1-0) nel Gruppo A con tre vittorie e stupisce le sue ambizioni per il primo titolo europeo con un record storico 53 anni prima degli ottavi di finale. Non solo ha festeggiato la sua undicesima vittoria consecutiva, ma anche otto cambi da allenatore Roberto Mancini non sono riusciti a fermare i vincitori della serie. Con 30 partite di fila senza sconfitte, il quattro volte campione del mondo ha stabilito il suo record sotto la guida di Vittorio Poso dagli anni ’30.

Anche la superstar gallese Gareth Bale, che non segnava in nazionale da 20 mesi o 1005 minuti, è arrivata agli ottavi nonostante abbia perso il secondo posto in classifica. In EM 2016, i “Dragons” hanno fatto una svolta sensazionale per le semifinali. Gli italiani affronteranno Austria o Ucraina nel 16° turno allo stadio di Wembley. Matteo Pesina (39°) ha segnato per i Campioni d’Europa a Roma nel 1968. L’India aveva 1055 minuti puliti – 88 minuti di distanza dal record stabilito dalla leggenda dei portieri Dino Sof tra il 1972 e il 1974. Il gallese Ethan Ambatu ha ricevuto un cartellino rosso per un fallo grave (55°). “Non poteva andare meglio – ha detto Mancini -. Avremmo potuto segnare solo un gol in più”. I suoi cambiamenti non sono cambiati molto, “sono tutti buoni, sai cosa fare”. Bale era felice: “Siamo stanchi, ma orgogliosi, siamo secondi, è così bello”.

Veratti è tornato

Il tecnico del centrocampo della Squadra Assura, Marco Verratti, è stato indisponibile all’inizio di maggio a causa di un infortunio ai legamenti del ginocchio. Dopo la pausa, Leonardo ha preso l’armatura del capitano al posto di Bonucci. Dalla vittoria per 3-0 sulla Svizzera, solo il portiere Gianluigi Donorumma, il difensore Bonucci e il centrocampista Jorginho sono stati convocati. Nonostante i numerosi cambi, i padroni di casa hanno dominato fin dall’inizio con le staffette a lancio lungo, con Verratti in vantaggio a centrocampo con Jorkinho. Gli inglesi inizialmente si sono concentrati sulla difesa. I primi approcci all’obiettivo gallese furono innocui. Non è stato ritrovato il crocifisso di Andrea Pelotti (24).

I tentativi offensivi di Bale & Co sono stati molto gestibili, spesso hanno perso la palla nel gioco costruito. L’obiettivo è “la sicurezza prima di tutto”, un obiettivo che può identificare chiaramente un punto. Neko Williams ha impiegato quasi mezz’ora per conquistare per la prima volta il gol italiano con il titolo su calcio d’angolo (27°). Federico Sisa, invece, ha creato le prime emozioni in area di rigore (29°). Dieci minuti dopo, su punizione di Verratti, Pesina spinge in porta.

All’intervallo, Mancini ha eliminato anche il capitano Bonucci per salvarlo per gli ottavi di finale. Un’altra punizione sfiora il 2-0. Federico Bernadette ha attaccato il palo da 20 metri (53.). In risposta, Aaron Ramsay ha incautamente confuso la palla nell’area italiana delle sei yard (54°). Dopo l’attacco contro Bernadette, Ambatu ha visto rosso: l’arbitro Ovidu Hadegan (Romania) ha preso una decisione difficile. L’uomo che ha pareggiato la palla ha sbagliato (75.) Alla fine, Mancini ha sostituito il portiere Gianluigi Donarumma con il 34enne Sirigu Salvador.

La Svizzera deve ancora essere temuta

In una partita parallela, il doppio marcatore Sherton Shakiri ha rafforzato le speranze della Svizzera di raggiungere il 16° turno degli Europei di calcio, dando finalmente il via alla Turchia. L’ex Monaco di Baviera ha sconfitto i turchi a Baku, acclamati da circa 20.000 tifosi, la Confederazione Svizzera 3-1 (2-0). L’ex Francoforte Harris Seferovic ha portato Shakiri (26./68.) in vantaggio al 6′ per migliorare notevolmente la Svizzera. Irfan Khan Kahwesi (62°) ha segnato il primo gol per la Turchia in questo Campionato Europeo, ma la decisione imbarazzante del primo semifinalista dal 2008 non ha potuto essere impedita da una base di squadra priva di significato. Gli svizzeri hanno quattro punti e possono avanzare fino a una delle prime quattro del girone. “E’ importante che abbiamo mostrato una reazione come squadra oggi, e ne sono orgoglioso. Vediamo ora qual è il valore della vittoria – hanno aggiunto Shakiri e Seferovic: “Oggi abbiamo giocato una partita forte. Gli altri ci hanno accusato di non segnare molto”.

I turchi hanno iniziato aggressivamente nella finale del girone. A differenza delle partite contro Italia (0:3) e Galles (0:2), la strada per il gol è stata costantemente cercata sin dall’inizio. Quattro minuti più tardi, mercoledì scorso Khan Aihan ha costretto il portiere svizzero Jan Sommer a diventare padre per la seconda volta. “È stato molto emozionante per me e sicuramente molto stressante”, ha detto il portiere della Bundesliga del Borussia Dortmund dopo la nascita di sua figlia. Nel bel mezzo della prima fase d’appello del tecnico Cenol Cannes, è esploso il gol del vantaggio delle Confederazioni. Seferovic Ucraina batte Zakir con un rasoterra, poi esulta per il suo primo gol in un Europeo.

La Turchia è il più grande perdente

Tuttavia, la Turchia non ha lasciato che si preoccupassero ed era una squadra attiva. Con un tiro obliquo di Mert Malter (15°), Somer ha dovuto allungare ancora una volta per bloccare un gol. Gli svizzeri sono stati molto efficaci perché c’è stato anche un secondo tiro in porta. Shakiri ha colpito l’angolo con un tiro incredibile da circa 20 metri. Dopo 120 secondi, l’ex professionista del Bayern ha preso la decisione in piedi, ma ha fallito dopo che Seferovic ha preso in considerazione il brillante Barring Kagir. Dopodiché, la squadra dell’allenatore Vladimir Petkovic si è ritirata ulteriormente, lasciando spesso lo sforzo all’avversario. Era quasi una vendetta, ma Mulder fallì tre volte prima della pausa a causa di un’estate di prim’ordine. Dopo il cambio, gli svizzeri sono tornati un po’ più attivi, incapaci di spingere indietro la loro metà. Briel Embolo, Shakiri e Seferovic hanno dato buone possibilità di avanzare 3-0. Improvvisamente i turchi attaccarono: Kahwesi prese la sua misura da circa 20 metri, non dando scampo all’estate.

Ora c’era un vero fuoco nel gioco, ma l’esito era brevemente incerto. Solo sei minuti dopo la fusione Shakiri ha riguadagnato il vecchio divario. Anche in questo caso la difesa turca, che ha subito appena tre gol in dieci gare di qualificazione agli Europei e ha giocato otto volte a zero, non è in uno stato di rinnovamento. Ispirata dalla terza tattica, la Svizzera ha controllato la partita in finale. Granit Shaga colpisce il palo con una punizione. I turchi hanno ceduto alla sconfitta e hanno iniziato il loro viaggio verso casa presto come i più grandi perdenti del torneo.

READ  L'Italia ha stabilito un record mondiale con un pareggio