Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Sindaco di Mariupol: prima l’annessione, poi la mobilitazione


un’intervista

A partire da: 27/09/2022 21:07

Il porto ucraino di Mariupol nell’oblast di Donetsk è sotto l’occupazione russa da maggio. In un’intervista a tagesschau.de Il sindaco Boychenko parla delle conseguenze del finto referendum per i restanti cittadini.

tagesschau.de: Signor Boychenko, Mariupol aveva una popolazione di oltre 440.000 abitanti prima dell’inizio dell’invasione russa. Sai quanti residenti sono attualmente ancora nella tua città?

Vadim Boychenko: Lo sappiamo molto bene. Usando la rete mobile, possiamo capire quante persone ci sono oggi a Mariupol. Ce ne sono più di 120.000. Attualmente ci sono più di 200.000 persone nel territorio controllato dall’Ucraina. La Russia ha completamente distrutto il 50 percento della nostra città e l’esercito russo ha ucciso molte persone.

tagesschau.de: Le fosse comuni possono essere viste sulle immagini satellitari. Il numero esatto delle vittime non può essere determinato in modo indipendente perché Mariupol è occupata dalla Russia. A seguito del falso referendum, c’è una minaccia di annessione.

Boychenko: Mariupol era e sarà una città ucraina, e nemmeno un referendum fasullo lo cambierà. Il referendum è uno strumento di democrazia diretta. Di che tipo di democrazia possiamo parlare quando metà della città non esiste più e solo il 20 per cento della popolazione è intrappolata lì, per lo più pensionati?

Parti in conflitto come fonte

Le informazioni sull’andamento della guerra, sui bombardamenti e sulle vittime fornite dagli organi ufficiali delle parti in conflitto russa e ucraina non possono essere verificate direttamente da un organismo indipendente nella situazione attuale.

tagesschau.de: La procedura è contraria al diritto internazionale e non è riconosciuta a livello internazionale. Ma la Russia si attiene a questo. Cosa cambierà ora?

READ  Iran: Incendio nella famigerata prigione di Evin

Boychenko: Dal punto di vista dell’Ucraina e della legislazione ucraina, non cambia nulla. I nostri piani rimangono gli stessi. Il nostro governo e il nostro esercito stanno lavorando per liberare il sud del nostro paese e, con esso, l’Ucraina Mariupol. La Russia teme che nel prossimo futuro avranno luogo alcune liberalizzazioni. Non posso dire di più al riguardo al momento, ma la velocità con cui è stato condotto questo finto sondaggio ha sicuramente qualcosa a che fare con quella paura.

tagesschau.de: Centinaia di migliaia di ucraini vivono nei territori occupati. Quali sono le conseguenze dopo il finto referendum?

Boychenko: Mette a rischio gli uomini in età militare, tra i 18 ei 65 anni. Queste persone oggi sono a rischio e vengono mobilitate. Sono sicuro che la Russia si sta preparando solo per questo.

per qualcuno

Vadym Boychenko è stato eletto sindaco di Mariupol nel 2015 e la sua posizione è stata fissata alle elezioni del 2020. Dopo mesi di aspri combattimenti, Mariupol è sotto l’occupazione russa dal maggio 2022.

tagesschau.de: Abbiamo sentito di uomini che cercano di lasciare i territori occupati per questo motivo. Cosa sai di Mariupol?

Boychenko: Dalle statistiche vediamo che solo una settimana fa cento persone arrivavano ogni giorno dai territori occupati. Ieri c’erano solo otto persone. Questo dimostra che la città è chiusa e non vogliono far uscire nessuno dalla città. È chiaro che stanno aspettando questa cosiddetta decisione legale per iniziare a mobilitarsi. Stai per reclutare questi ragazzi. Questi uomini oggi sono in pericolo e devono prendere una decisione urgente e partire per l’Ucraina.

tagesschau.de: Quando potrai tornare a Mariupol?

READ  America: la morte di un padre di dodici figli a causa di Corona

Boychenko: Sulla base delle conversazioni che abbiamo oggi con le nostre forze armate ucraine, prevediamo di tornare a marzo 2023.

tagesschau.de: Signor Sindaco, grazie per l’intervista.

L’intervista è stata condotta da Vasily Golud, WDR, che attualmente si trova a Kiev