Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Scholz ha annunciato il rafforzamento del fianco orientale della NATO, inviando più soldati in Lituania

all’estero Cancelliere federale degli Stati baltici

Scholz ha annunciato il rafforzamento del fianco orientale della NATO, inviando più soldati in Lituania

Schulz difende la posizione tedesca sulle consegne di armi all’Ucraina

Durante una visita in Lituania, il cancelliere Olaf Scholz (Partito socialdemocratico) ha difeso la posizione della Germania sulle consegne di armi all’Ucraina. Parlando in una conferenza stampa congiunta con il presidente della Lituania Gitanas Nosida, ha affermato che la Germania è uno dei “più importanti sostenitori militari dell’Ucraina”.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Il cancelliere Schulz spiega che la Germania vuole aumentare il suo impegno sul fianco orientale della NATO in Lituania. Lì, l’esercito tedesco assumerà il comando di una brigata di combattimento. Allo stesso tempo, respinge le critiche alle consegne di armi all’Ucraina.

unVista la minaccia russa, secondo il cancelliere Olaf Scholz (Partito socialdemocratico), la Germania rafforzerà il fianco orientale della NATO e guiderà una “brigata di combattimento” negli Stati baltici. “Difenderemo ogni centimetro del territorio della NATO”, ha scritto Schultz in un tweet durante una visita in Lituania martedì. “La Germania rafforzerà il fianco orientale della NATO e guiderà una potente brigata di combattimento in Lituania per la deterrenza e la difesa”.

Durante una visita in Lituania, Schultz, insieme al capo di stato locale Gitanas Naueda, ha visitato la squadra tedesca della NATO Enhanced Presence (EFP) a Paprad. La Germania è il leader della multinazionale EFP Battlegroup con sede in Lituania. Schulz ha ringraziato i membri della Bundeswehr per il loro “duro lavoro” con il quale hanno assicurato “la sicurezza dell’Europa e la sicurezza della NATO”.

In una conferenza stampa, Schultz ha poi difeso la posizione della Germania sulla vendita di armi all’Ucraina. “Nessuno offre tanto quanto la Germania”, ha detto martedì il cancelliere. Ci sono pochi altri paesi come gli Stati Uniti. Tuttavia, la Germania è uno dei paesi che ha utilizzato ampiamente le sue capacità. Schulz ha affermato che la Germania è uno dei “più importanti sostenitori militari dell’Ucraina”.

Prima visita nei paesi della NATO orientale dall’inizio della guerra: il cancelliere Olaf Schultz (ML) durante una conferenza stampa

Fonte: dpa/Michael Kappeler

Alla domanda di un giornalista, Schulz ha descritto l’impressione che la Germania fosse riluttante a consegnare armi a Kiev come un “errore”. Tra le altre cose, la Germania fornisce mezzi corazzati per il trasporto di personale, mortai e munizioni. La Germania continuerà a fornire armi all’Ucraina “per tutto il tempo necessario” per aiutare l’Ucraina a respingere “l’aggressione russa”.

Schulz ha ribadito l’obiettivo della Traffic Lights Alliance di spendere in futuro il 2% della produzione economica tedesca per la difesa. Ciò significa che l’esercito tedesco avrà “di gran lunga il più grande esercito convenzionale” tra i partner europei della NATO. Schultz ha sottolineato che in caso di attacco “ogni centimetro del territorio della NATO sarebbe difeso”. Riferendosi al battaglione NATO di stanza in Lituania, Schulz ha detto che la Germania è pronta a intensificare il suo coinvolgimento.

Da molto tempo gli Stati baltici facevano pressioni affinché una brigata della NATO fosse dispiegata in ciascuno dei tre paesi. Una brigata di solito è composta da circa 3.000 a 5.000 soldati. Il battaglione NATO a guida tedesca è composto da 1.600 soldati, più di 1.000 dei quali appartengono alla Bundeswehr. L’impegno tedesco dovrebbe essere sviluppato “nella direzione di una forte brigata da combattimento”.

La Germania è stata criticata negli stati baltici, tra gli altri, per la sua politica nei confronti dell’Ucraina. A Vilnius, Schulz ha difeso vigorosamente il suo approccio al conflitto, comprese le sue regolari telefonate con il presidente del Cremlino Vladimir Putin. Schultz ha sottolineato l’importanza di dire al presidente russo che né l’Ucraina né i suoi alleati accetterebbero una “pace imposta”.

Leggi anche

A Kiev c'è un carro armato russo catturato dalle forze ucraine durante la guerra

Durante la sua visita in Lituania, Schulze ha anche parlato dei possibili piani della Spagna per rifornire l’Ucraina di carri armati tedeschi. La Spagna vuole, secondo quanto riportato dal quotidiano.El PaísFornitura di carri armati tedeschi Leopard 2 A4 all’Ucraina. Come regola generale, il governo federale deve approvare queste esportazioni di armi perché i contratti di acquisto contengono le cosiddette clausole di uso finale che lo affermano in caso di trasferimento.

La consegna dei carri armati Leopard 2 sarà un nuovo ordine

Secondo il cancelliere, la Spagna non ha ancora presentato un ordine per l’esportazione di carri armati Leopard 2 di fabbricazione tedesca in Ucraina. Il politico dell’SPD ha affermato durante la sua visita in Lituania che se ci fosse stata un’altra richiesta del genere, sarebbe stata esaminata.

La consegna del Leopard 2 sarà la prima volta che l’Ucraina riceverà moderni carri armati occidentali in combattimento contro l’esercito russo. In Germania, i politici del partito al potere SPD hanno finora confermato che esiste un accordo informale tra i paesi della NATO per non fornire tali armi. Secondo il rapporto del quotidiano, circa 40 dei 108 carri armati Leopard acquistati dalla Spagna in Germania nel 1995 potrebbero essere riavviati.

READ  Novavax Dead Corona Vaccine: l'approvazione si avvicina