Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Combattimenti sul fronte orientale – Combattenti Azov in Russia

“Ma cosa significa? In un modo o nell’altro, la maggior parte delle forze di occupazione si è resa conto da tempo di non avere prospettive in Ucraina”, ha detto Zelensky.

Molti morti e feriti

Secondo il governatore Oleh Sinihopov, almeno tre persone sono state uccise e altre sei ferite nel bombardamento russo della regione di Kharkiv, nell’Ucraina orientale. Ha aggiunto che un’altra persona è stata uccisa negli attacchi della sera. Secondo l’ufficio del procuratore ucraino, due persone sono rimaste uccise e tre ferite in un attacco missilistico russo contro la città di Pashtanka, nella regione di Mykolaiv, nell’Ucraina meridionale.

Si diceva che ci fossero state violente esplosioni nel capoluogo regionale Mykolaiv. Anche i separatisti filo-russi hanno riportato vittime. Un uomo è stato ucciso in un bombardamento ucraino della città di Pervomaisk, vicino alla linea del fronte.

Volodymyr Zelensky scopre il corso della guerra (foto d’archivio): il presidente dell’Ucraina vede arrestata l’offensiva russa. (Fonte: Ufficio stampa presidenziale ucraino / dpa-pictures)

TASS: combattenti Azov ucraini portati in Russia

Più di 1.000 prigionieri di guerra ucraini sono stati ora portati in Russia dalle acciaierie catturate a Mariupol. L’agenzia statale russa TASS ha riferito mercoledì sera, citando i servizi di sicurezza, che le forze dell’ordine russe si stanno attualmente occupando di loro. Tra questi ci possono essere più di 100 “mercenari” stranieri. Altri soldati ucraini catturati saranno presto trasferiti dal porto dell’Ucraina sudorientale alla Russia.

La Banca Mondiale promette aiuti per 1,5 miliardi di dollari

La Banca mondiale ha annunciato ulteriori 1,5 miliardi di dollari (1,4 miliardi di euro) in aiuti all’Ucraina. Martedì, l’organizzazione ha affermato che i nuovi soldi saranno utilizzati per pagare gli stipendi dei dipendenti governativi e degli assistenti sociali. L’organizzazione dichiara ai paesi donatori e utilizza “la flessibilità dei nostri vari strumenti di finanziamento per consentire agli ucraini di accedere ai servizi sanitari, all’istruzione e alla protezione sociale”.

L’esercito russo e quello americano stanno ancora parlando

Nonostante le relazioni bilaterali gravemente tese dalla guerra russa in Ucraina, le principali forze armate russe e americane sono ancora in contatto. Martedì, l’ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov ha dichiarato alla televisione di stato russa che queste “telefonate occasionali” tra ministri della Difesa e capi di stato maggiore sono molto importanti per prevenire uno scontro militare diretto. In caso contrario, c’è il rischio di un’escalation con conseguenze impreviste.

La Merkel non vuole interferire

L’ex cancelliera Angela Merkel (CDU) non si considera attualmente un mediatore nella guerra in Ucraina. Quando le è stato chiesto se avrebbe chiamato il presidente russo Vladimir Putin martedì sera a Berlino, ha detto: “Non ho l’impressione che sia utile in questo momento”. C’è “poco da discutere secondo me”.

La Merkel ha anche indicato che sarebbe intervenuta solo su richiesta del governo federale. “La mia comprensione della posizione è che non farò nulla che il governo tedesco non mi chiederà di fare”. Il predecessore della Merkel come cancelliere, Gerhard Schroeder (Partito socialdemocratico), si è recato a Mosca dopo che la guerra ha iniziato a parlare con Putin, senza informare il governo federale. Leggi di più qui.

READ  Corea del Nord testa missile ipersonico: Kim provoca gli Stati Uniti - Politica all'estero