Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Rapporto segreto: la perdita di Novichok Marsalek ha danneggiato l’Austria

Germania rapporto confidenziale

Come la fuga di Nowitschok di Marsalek ha danneggiato gravemente la reputazione dell’Austria

Marsalek, ex membro del consiglio di Wirecard: Si vantava di documenti su Nowichok

Marsalek, ex membro del consiglio di Wirecard: Si vantava di documenti su Nowichok

Credito: pa/SvenSimon/Frank Hoermann/SVEN SIMON

Prima di fuggire, il direttore di Wirecard, Jan Marsalek, ha gestito documenti sensibili sulla neurotossina russa Novichok. L’Austria internamente parla di “infliggere gravi danni alla Repubblica”. L’uomo dei servizi segreti si difende dall’essere accusato di aver aiutato la fuga.

QuintoPrima della sua scomparsa dalla Germania nel giugno 2020, l’allora direttore di Wirecard, Jan Marsalek, gestiva documenti sensibili, di cui si vantava con terze parti.

Nel 2018, Marsalek avrebbe ottenuto una copia di un rapporto classificato come “segreto” dalle autorità austriache dall’Organizzazione internazionale per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) sull’attacco di Novichok al dissidente Sergei Skripal nel marzo 2018 a Salisbury, in Inghilterra, a cui è attribuito in Russia. hanno creato.

WELT AM SONNTAG ha ricevuto un rapporto confidenziale dall’Ufficio federale anticorruzione austriaco su questo argomento. Il rapporto del 13 luglio 2021 mostra che, secondo le autorità, Marsalek aveva in effetti una copia dei documenti sensibili – grazie a fonti di Vienna.

Leggi anche

tagliare il veleno

Nel suo rapporto confidenziale, l’Agenzia anticorruzione ha scritto che la fuga di dati aveva gravemente danneggiato la reputazione della Repubblica d’Austria. L’autorità ha affermato che la “divulgazione illecita di informazioni e documenti sensibili e riservati”, pervenuta poi a Jan Marsalek, “riporta in modo significativo l’Austria alla cooperazione internazionale e danneggia gravemente la reputazione della nostra repubblica”.

Il documento sottolineava anche la grande importanza che l’accesso a questi documenti aveva per la parte russa in quel momento: “Il GRU, che era pubblicamente responsabile nella comunità internazionale dell’attacco con gas nervino in Gran Bretagna, era sotto grande supervisione. La pressione per informazioni Intelligence sullo stato delle indagini in Occidente.

L’ex agente dei servizi segreti parla per la prima volta

In un’intervista con WELT AM SONNTAG e Bayerischer Rundfunk, l’ex agente dell’intelligence austriaco Martin Weiss, indagato sulla scomparsa di Marsalik a Vienna e Monaco, ha rilasciato per la prima volta la sua dichiarazione pubblica.

L’ex capo di un dipartimento dell’Ufficio austriaco per la protezione della costituzione era ancora in contatto con Marsalek mesi dopo la sua scomparsa. In un incontro con i giornalisti a Dubai, Weiss ha affermato di aver ricevuto fino alla primavera del 2021 chiamate dal manager ricercato ai sensi del mandato d’arresto tramite i servizi di messaggistica crittografata Signal o Threema. Quindi la connessione è andata persa. Le informazioni Weiss non possono essere verificate.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando il toggle su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Weiss, che ora lavora per una società finanziaria e di investimento a Dubai, ha negato le accuse di aver aiutato la fuga.

Marsalek è volato a Minsk il 19 giugno 2020 da Bad Voslau in Austria. In precedenza era noto che il bilancio del fornitore di servizi di pagamento tedesco ha perso un importo di 1,9 miliardi di euro. Marsalek avrebbe voluto recarsi nelle Filippine per aiutare a chiarire la situazione. Invece, potrebbe essersi recato a Mosca, dove, secondo i risultati del Servizio di intelligence federale, avrebbe potuto nascondersi sotto la protezione dell’intelligence russa.

Il giorno prima della fuga, Weiss ha partecipato a un pasto con Marsalik a Monaco, che gli ha chiesto di organizzare un viaggio. Tuttavia, non si vede come un assistente di fuga, ha detto durante l’incontro a Dubai. Ha sottolineato che il mandato di cattura per Marcik è stato emesso solo pochi giorni dopo, il 22 giugno 2020.

“come il matrimonio”

Weiss ha spiegato di aver contattato Marsalk dopo aver lasciato l’Ufficio per la protezione della Costituzione nel 2018. Lo aveva incontrato tre anni prima in un ministero a Vienna. “Gli ho chiesto se avesse qualcosa per me. Poi ha parlato di una startup”. Doveva essere la holding di un amico d’affari di Marsalik a Monaco, dove ha lavorato a numerosi progetti.

Leggi anche

Il direttore fuggitivo Jan Marsalek (immagine della tazza) continua ad assumere l'ex CEO Brown (a destra).

L’ex agente dei servizi segreti Marsalek lo descrive come cosmopolita e ben informato. “Lo descriverei come qualcuno con cui puoi parlare di qualsiasi argomento, in molte lingue.” Sebbene i pubblici ministeri stiano indagando anche su Weiss sul volo e sui possibili ordini di condurre indagini illegali, le sue parole non suonano come malizia. “Ecco com’è nella vita. Quasi come il matrimonio. Non sanno se le cose stanno andando bene o no. “

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando il toggle su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Leggi anche

WILmington, Delaware - 20 AGOSTO: Il candidato presidenziale democratico Joe Biden parla la quarta notte della Convenzione nazionale democratica dal Chase Center il 20 agosto 2020 a Wilmington, Delaware.  La conferenza, che avrebbe dovuto attirare 50.000 persone a Milwaukee, nel Wisconsin, si sta svolgendo quasi tutta a causa della pandemia di coronavirus.  Win McNamee / Getty Images / AFP == Solo per uso quotidiano, Internet, televisivo e televisivo ==

READ  Lampedusa: Più di 2.000 immigrati arrivano su un'isola in Italia