Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Rapito da Boko Haram: ragazza rilasciata dopo sette anni

Rapito da Boko Haram
La ragazza è stata rilasciata dopo sette anni

Quando l’organizzazione terroristica Boko Haram ha fatto irruzione in una scuola in Nigeria nel 2014 e ha rapito 276 ragazze, ha causato il panico in tutto il mondo. Ne mancano ancora più di 100. Uno di loro ora torna dai suoi genitori.

Una delle ragazze della città nigeriana di Chibok, rapita dai combattenti di Boko Haram nel 2014, è stata rilasciata dopo sette anni e si è riunita ai suoi genitori. Il governatore dello stato di Borno Babagana Zulum ha detto, sabato, che la ragazza e l’uomo con cui era stata sposata dopo la sua cattura si erano arresi all’esercito dieci giorni fa. Ci è voluto del tempo per trovare i genitori.

Combattenti del gruppo islamista Boko Haram hanno rapito la ragazza e più di 200 dei suoi compagni di classe in un attacco a una scuola nell’aprile 2014. I rapimenti hanno suscitato indignazione internazionale e una campagna sui social media utilizzando l’hashtag #bringbackourgirls. In origine, il gruppo islamico ha rapito circa 270 ragazze, ma 82 ragazze sono state rilasciate nel 2017 dopo negoziati e solo poche sono fuggite o sono state salvate.

È stato riferito che 113 delle ragazze sono ancora detenute dal gruppo armato. Il governatore Zulum ha detto che il ricongiungimento della ragazza con i suoi parenti ha sollevato la speranza che gli altri studenti ancora intrappolati vengano trovati. La ragazza riceverà ora cure psicologiche e mediche.

READ  Bild in arrivo nella capitale dopo la notte dei razzi - come stai, Tel Aviv? Politica all'estero