Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Problemi di dentizione: i ricercatori scoprono perché compaiono i denti di gesso

Per più di 100 anni, i ricercatori hanno cercato di spiegare come si sviluppano i denti di gesso nei bambini. Ricercatori australiani e cileni hanno scoperto che le proteine ​​del corpo interferiscono con la formazione dello smalto dei denti. Apparentemente, hanno scritto sulla rivista Frontiers of Physiology, questo è particolarmente vero con le malattie infantili.

I denti di gesso si formano quando lo smalto in via di sviluppo viene contaminato dall’albumina, una proteina presente nel fluido tissutale che circonda i denti in via di sviluppo. I fattori scatenanti sembrano essere malattie infantili che portano a una sorta di “occlusione di mineralizzazione”, in cui i singoli denti sviluppano macchie gessose nello smalto.

“Con questa scoperta, stiamo correggendo un dogma dentale di 40 anni che ha incolpato le cellule dello smalto difettose nei denti di gesso. Abbiamo dimostrato che l’albumina a volte penetra nei punti deboli, attaccandosi allo smalto dei cristalli minerali e impedendo la loro crescita”, ha spiegato Professor Mike Hubbard dell’Università di Melbourne La ragione di ciò sono le comuni malattie infantili accompagnate da febbre.

Un bambino su cinque ha denti gessosi, che possono essere osservati dallo scolorimento dello smalto dei denti. Gli esperti parlano della mancanza di mineralizzazione del molare. È un disturbo dello smalto che rende i denti più suscettibili alla carie. Anche se i denti gessosi non possono essere prevenuti, il danno ai denti può essere evitato se riconosciuto precocemente. I molari sono particolarmente a rischio perché sono difficili da raggiungere, difficili da pulire e hanno scanalature che consentono l’accumulo di residui di cibo. Il fluoro, che protegge lo smalto naturale dalla carie, ha scarso effetto sui denti gessosi.

READ  Jens Spahn: 800 casi di infezione a ottobre? Ecco quanto è realistica la sua diagnosi

quelli: 10.3389 / fphys.2021.802833