Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Prima missione all’estero: l’astronauta Matthias Maurer lascia la stazione spaziale – una guida

Ecco una sorpresa: mercoledì prossimo l’astronauta tedesco Matthias Maurer lascerà la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per una missione spaziale. Lo ha annunciato Maurer su Twitter. È un grande regalo di compleanno per lui, perché Maurer compie 52 anni venerdì.

Bild spiega la pericolosa missione nello spazio.


Questo è il portello di uscita attraverso il quale Matthias Maurer lascerà la stazione spaziale per una passeggiata nello spazioFoto: AP/NASA

Una passeggiata nello spazio è il più alto onore per un astronauta, ma è anche estremamente pericolosa, quindi non è proprio una passeggiata. Ma Matthias Maurer ha praticato anche questo durante i suoi molti anni di formazione presso l’Agenzia spaziale europea e la NASA.

All’inizio di questa settimana, i suoi due colleghi americani, gli astronauti della NASA Kayla Barron e Raja Chari, sono rimasti fuori dalla Stazione Spaziale Internazionale per circa sette ore. Dovevano prepararsi per installare un nuovo sistema solare. I due hanno costruito un arco su cui sarà installato un futuristico pannello solare (iROSA). Ciò ha lo scopo di migliorare l’alimentazione dell’impianto in futuro. Matthias Maurer dirige questo incarico sul campo come insider engineer. Ora ha ottenuto un secondo incarico all’aperto. Con Rhea Shari (44) dovrebbero uscire mercoledì prossimo. Il check-out è alle 13:50 CET. La missione dovrebbe durare circa 6,5 ​​ore e sarà trasmessa in diretta dalla NASA.

Durante la loro missione, Shari e Maurer installeranno dei tubi flessibili su un’unità che fa passare l’ammoniaca attraverso i radiatori esotermici dell’impianto per mantenere i sistemi alla giusta temperatura. La coppia installerà anche un cavo di alimentazione e dati sulla piattaforma scientifica Bartolomeo per l’unità Columbus, sostituirà una telecamera esterna ed eseguirà altre riparazioni all’hardware della stazione. Quindi un programma completo.

Lo scorso fine settimana, i tre astronauti stavano già verificando le proprie passeggiate spaziali. Queste tute sono sistemi molto complessi che assomigliano a una piccola astronave. Devono proteggere l’astronauta dai raggi ultravioletti aggressivi nello spazio e dalle micrometeoriti. Dispone inoltre di aria condizionata e sistema di comunicazione.


Matthias Maurer, uomo dell'ESA, durante uno dei suoi numerosi progetti sulla Stazione Spaziale Internazionale

Matthias Maurer, uomo dell’ESA, durante uno dei suoi numerosi progetti sulla Stazione Spaziale InternazionaleFoto: Agenzia spaziale europea

Un portavoce della Nasa: “La fuga è molto ardua e richiede la massima concentrazione”.

L’italiano Luca Parmitano è quasi annegato nello spazio quando il suo elmo si è riempito inaspettatamente d’acqua. Come si è scoperto in seguito, il colpevole era una pompa difettosa nel sistema di supporto vitale della tuta spaziale. Secondo i funzionari, questo problema è stato ora risolto. L’ultimo tedesco a fare una passeggiata spaziale è stato Alex Gerst nell’ottobre 2014.

READ  Conflitto in Ucraina: la Russia interrompe la cooperazione Ue con i missili Soyuz