Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Pianeta che ruota intorno a tre soli

https://snanews.de/20211004/ein-planet-der-drei-sonnen-umkreist-3825450.html

READ  ▷ NIMIUM Therapeutics e Paraza Pharma sono partner nello sviluppo di ...

RPG RPG

Cosa dovrebbe dirci un raggio di luce di 1.300 anni? Il pianeta potrebbe non esistere più.

3

1

SN

[email protected]

+493075010627

MIA “Rosiya Segodnya”

2021

Valentin Raskatov

https://cdnn1.snanews.de/img/07e4/0c/08/72158_0:102:878:980_100x100_80_0_0_af8ce74b99974d9005b21cd12ee131d5.jpg

Valentin Raskatov

https://cdnn1.snanews.de/img/07e4/0c/08/72158_0:102:878:980_100x100_80_0_0_af8ce74b99974d9005b21cd12ee131d5.jpg

newsletter

dd_di

SN

[email protected]

+493075010627

MIA “Rosiya Segodnya”

https://cdnn1.snanews.de/img/07e5/0a/04/3825600_114:0:1806:1269_1920x0_80_0_0_5574e75752c364add9e7b7b9788396e8.jpg

SN

[email protected]

+493075010627

MIA “Rosiya Segodnya”

Spazio, astronomia, esopianeti, stelle e conoscenza

Gli astronomi sono stati in grado di fare un’eccitante scoperta a 1.300 anni luce dalla Terra: un pianeta in orbita attorno a un sistema di tre stelle. Ciò è indicato dall’irregolarità del disco protoplanetario delle stelle.

Il sistema stellare GW Orionis, che dista 1.300 anni luce da noi, è molto diverso dal Sistema Solare: invece della stella centrale, tre stelle formano il centro. Ma ciò che rende il tutto particolarmente eccitante per gli astronomi: tutte e tre le stelle hanno un disco protoplanetario comune, una formazione di gas e polvere attorno alle stelle da cui possono originarsi i pianeti. Tuttavia, questo disco è stato fatto a pezzi dalle sue superstar. Nel caso di GW Orionis, la nuvola di gas non ruota su un piano, ma ha un anello inclinato.

Questa crepa e il buco che ha fatto nel disco Si spiegano da soli I ricercatori dell’Università del Nevada hanno un motivo interessante: potrebbe essere un pianeta in orbita attorno a tutte e tre le stelle. Se questa ipotesi sarà confermata, sarà il primo pianeta del suo genere e, allo stesso tempo, la ricerca di esopianeti si espanderà in modo significativo, perché è anche possibile cercare tali sistemi inclinati.

Il pianeta stesso non è stato ancora osservato, ma dal punto di vista dei ricercatori è la spiegazione più plausibile per il divario. L’altra opzione senza un pianeta è una rottura di coppia per le tre stelle. Tuttavia, i ricercatori considerano questo improbabile. Secondo i ricercatori, i calcoli basati sulle osservazioni del sistema astrale contraddicono questo.

READ  La splendida immagine dallo spazio mostra la formazione di un giovane pianeta

I dati corrispondenti provengono dal telescopio “Atacama Large Millimeter/submillimeter Array” (ALMA) in Cile. Nei prossimi mesi verranno raccolti ulteriori dati per stabilire prove dirette della causa della rottura nel disco planetario e, si spera, confermare il pianeta.

Lo studio attuale è nel Journal of the Monthly Notice of the Royal Astronomical Society Di ritorno. L’idea di un pianeta nel sistema a tre stelle esisteva già un anno fa ha espresso.