Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Perdite inferiori: guai se i tassi di interesse salgono

Rapporto di mercato

Stato: 11.05.2021 16:41

Dopo che i mercati hanno inizialmente ignorato i segnali del segretario al Tesoro statunitense Janet Yellen in direzione di tassi di interesse più elevati, la paura è ora maggiore, soprattutto negli Stati Uniti.

Il DAX ha leggermente ridotto le sue perdite giornaliere nel pomeriggio, ma è ancora dell’1,6%, o 250 punti, inferiore a ieri. È lontano dal record precedente di 15.501.

Ieri i mercati di New York hanno provocato perdite di prezzo a Francoforte. Lì l’indice Nasdaq 100 è sceso del 2,6 per cento. Anche all’apertura di oggi, l’indice tecnologico è sceso dell’1%. Anche il Dow Jones rimane sotto pressione ed è sceso sotto il segno di 34.500 punti dopo l’inizio delle negoziazioni. Resta da vedere se si tratta di una debolezza temporanea o di una correzione importante nei peggiori mesi estivi in ​​generale. Tuttavia, molti investitori temono che l’inflazione aumenterà di nuovo e che i tassi di interesse aumenteranno di conseguenza. All’inizio, il primo accenno di questa direzione da parte del segretario al Tesoro americano Janet Yellen svanì.

Il rendimento degli Stati Uniti aumenta

Ma i quasi 2 trilioni di dollari del pacchetto di aiuti del governo statunitense, insieme alla graduale ripresa dell’economia statunitense, hanno alimentato le preoccupazioni sull’inflazione. Inoltre, vi è un forte aumento dei rendimenti dei titoli di Stato. Di conseguenza, il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni è aumentato dallo 0,9% alla fine del 2020 all’1,7% alla fine del primo trimestre di quest’anno. Se questo sviluppo continuerà, potrebbe far deragliare l’ancora giovane ripresa economica e far deragliare i mercati azionari, come temono gli economisti di Ethenea, che gestisce gli asset lussemburghesi.

Sebbene al momento non vi siano indicazioni di un cambiamento nella politica monetaria espansiva, né negli Stati Uniti né nell’Unione Europea, gli esperti temono che il rapido aumento dei prezzi delle materie prime, in particolare dei metalli industriali come il rame, possa alimentare l’inflazione.

Soddisfa le aspettative di ZEW

A causa della paura dell’aumento dei tassi di interesse, l’ottimismo degli esperti finanziari intervistati dal Mannheim Center for European Economic Research (ZEW) non ha avuto un effetto positivo. Analisti e investitori sono più ottimisti sull’economia tedesca di quanto lo siano stati in oltre 21 anni. Un indicatore delle vostre aspettative di sviluppo economico nei prossimi sei mesi A maggio, è aumentato di 13,7 punti a 84,4, il valore più alto dal febbraio 2000.

READ  ▷ ZDF punta sulla diversità nel suo programma e nell'azienda / Thomas Bilott: “La diversità è...

L’euro è molto più di $ 1,21

L’euro è stato sostenuto martedì dal forte indice ZEW. Con $ 1,2162, la moneta unica è salita temporaneamente al livello più alto dalla fine di febbraio. La Banca centrale europea aveva fissato il prezzo di riferimento il giorno precedente a $ 1,2169 ei prezzi del petrolio hanno perso alcuni dei loro guadagni rispetto al giorno precedente martedì mattina. Un barile di greggio WTI statunitense è stato di $ 64,50 nel pomeriggio, lo 0,6% in meno rispetto a lunedì. Cambiando a malapena il prezzo di un’oncia d’oro a $ 1836.

Guadagna con i vincitori di Corona

I titoli più deboli della famiglia DAX includono anche i titoli tecnologici pomeridiani, che sono i beneficiari della pandemia. Ciò include i documenti di Teamviewer, Bechtle o Delivery Hero. Perdi fino al sette percento.

I titoli del rivenditore di mobili online Home24 sono crollati del 15%, rendendolo uno dei maggiori perdenti in SDAX. Nel primo trimestre, le vendite di Home24 sono aumentate del 64%, corrette per gli effetti valutari, a 159 milioni di euro. Mark Abelhoff, presidente della società, ha affermato che è stata la crescita delle vendite più elevata in un trimestre negli ultimi sei anni.

E.ON aumenta i profitti

Dax Energy Group ha approfittato del clima invernale e ha ristrutturato la sua attività nel Regno Unito nel primo trimestre. Di conseguenza, l’EBIT è aumentato del 14% a 1,7 miliardi di euro e l’utile netto rettificato è aumentato del 19% a 809 milioni di euro. Eon ha confermato le aspettative. Dato un buon primo trimestre, Eon si vede sulla buona strada anche per quanto riguarda la riduzione del debito: l’obiettivo può essere raggiunto quest’anno, e quindi prima del previsto.

Internet travestito unito

Le azioni del fornitore di servizi di telecomunicazioni e Internet United Internet e della sua controllata 1 & 1 Drillisch sono molto migliori di TecDAX. Le aziende hanno avuto un buon inizio nell’anno fiscale 2021. Il volume delle vendite del gruppo nei primi tre mesi è aumentato di circa il cinque percento, raggiungendo quasi 1,4 miliardi di euro. Uno dei motivi è che il gruppo è stato in grado di stipulare più contratti. Dopo un aggiustamento una tantum, l’EBITDA è aumentato del 3,8% a 312 milioni di euro. Di conseguenza, le vendite e i profitti operativi sono stati leggermente superiori alle attese degli analisti.

READ  Un futuro brillante: Kathy Woods ARK Invest: la capitalizzazione di mercato di Ether potrebbe superare i 20 trilioni di dollari entro il 2030 | newsletter

Nordex è coinvolto in una recessione

La quota dello specialista di energia eolica perde più del tre percento. Gli effetti della pandemia Corona hanno fatto precipitare i profitti di Nordex nel primo trimestre. Mentre i ricavi sono aumentati a 1,25 miliardi di euro, il risultato operativo dell’Ebitda è sceso da 13,1 a 10,4 milioni di euro. “Nel complesso, rimaniamo fiduciosi nel 2021 e ci aspettiamo uno sviluppo positivo del business”, ha affermato il presidente dell’azienda Jose Luis Blanco.

Kennefick lascia completamente Zalando

Il principale azionista svedese Kinnevik lascia il più grande rivenditore di moda europeo a metà giugno. Intorno al 18 giugno, il restante 21 percento che Kennefique ha a Zalando sarà distribuito ai suoi azionisti, ha annunciato l’investitore start-up. In un affare complesso, hanno preso 28 azioni Zalando per 143 delle loro azioni Kinnevik. Sulla base del prezzo di chiusura di Zalando di lunedì, ciò corrisponde a una ripartizione di 166 SEK (16,38 EUR), per un totale di 4,52 miliardi di EUR. Gli svedesi vogliono spingere il riallineamento con Exit.

Jenoptik si è ripreso bene

Il gruppo tecnologico ha notato un aumento della domanda e, dopo un aumento dei profitti, si vede sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi annuali. Nel primo trimestre, Jenoptik ha aumentato il suo risultato operativo (Ebitda) del 47% a 20,0 milioni di euro. Di conseguenza, i ricavi sono aumentati del sette percento a 176 milioni di euro. Per l’intero anno, il gruppo prevede che le vendite cresceranno nella fascia percentuale bassa a due cifre e l’Ebitda margin, ovvero il rapporto tra Ebitda e vendite, dal 16,0 al 17,0%.

Bellfinger con libri completi degli ordini

Dopo un anno difficile 2020, le cose stanno migliorando anche per i fornitori di servizi industriali. Nel primo trimestre, il gruppo con sede a Mannheim ha realizzato un utile di 10 milioni di euro dopo aver perso 24 milioni di euro l’anno precedente. Il portafoglio ordini è cresciuto naturalmente dell’11% a 2,8 miliardi di euro. Al contrario, le vendite sono diminuite del 5% a 833 milioni di euro. Il primo trimestre dell’anno precedente non è stato particolarmente colpito dalla crisi Corona.

READ  Permesso di giardinaggio artigianale RheinMain per le aziende di Vogelsberg

Aareal segna tre volte

Dopo un forte aumento dei profitti nel primo trimestre, il finanziere immobiliare SDAX si vede sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi per l’anno in corso. Nel primo trimestre il risultato operativo è stato di 32 milioni di euro, quasi il triplo di quello di un anno fa. L’incremento è dovuto principalmente alla significativa diminuzione degli accantonamenti per insolvenze. Tuttavia, gli esperti si aspettavano un risultato operativo leggermente superiore. Per l’anno in corso, Aareal Bank continua a prevedere un risultato operativo compreso tra 100 milioni e 175 milioni di euro.

Belastet Ceconomy

Le vendite al dettaglio di elettronica nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2020/21 sono diminuite del 5,7% a 4,3 miliardi di euro, secondo Ceconomy. La perdita operativa (EBIT) adjusted è aumentata a 146 (anno precedente: meno 131) €. Diverse filiali di Media Markt e Saturn in Germania e nei Paesi Bassi sono state colpite dalle chiusure ufficialmente decretate per contenere la pandemia. La società ha annunciato lunedì sera che il CEO di E.On Karsten Wildberger assumerà la holding della holding attraverso Media Markt e Saturn, a partire dal 1 ° agosto.

Tyssenkrupp ha fallito con gli investitori

Nonostante gli obiettivi annuali più elevati fissati dal gruppo, le azioni Thyssenkrupp hanno perso quasi il sette percento. Nel secondo trimestre dell’anno fiscale, MDAX ha beneficiato di una ripresa nei settori dell’acciaio e automobilistico, nonché di buoni affari con i componenti industriali. Recentemente, le scorte sono salite di nuovo gradualmente verso la soglia dei 12 €, avvicinandosi così al livello più alto da gennaio 2020, che era di poche settimane. La relazione intermedia ha effettivamente ricevuto una buona reazione dal mercato, ma in realtà era previsto un aumento delle aspettative.