Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Perché le persone anziane si infettano nonostante siano vaccinate?

RTL.de>

10. giugno 2021 – 10:30 ora

La risposta immunitaria è ridotta e leggermente ritardata negli anziani

Ci sono frequenti segnalazioni di focolai di coronavirus nelle case di cura, anche se l’intera popolazione è stata completamente vaccinata. Un gruppo di ricerca della Charité di Berlino ha studiato questo fenomeno e ha scoperto che la vaccinazione contro il coronavirus funziona negli anziani, ma la risposta immunitaria è ridotta e leggermente ritardata.

+++ Tutte le informazioni attuali sul Coronavirus possono essere trovate nel nostro live tape su RTL.de +++

16 residenti della casa sono stati contagiati dal virus Corona nonostante la vaccinazione

Il team di ricerca Charité ha esaminato una casa di cura a Berlino dove è stata osservata l’epidemia di coronavirus a febbraio. Da un lato, ci sono undici infermieri che non sono completamente protetti dalla vaccinazione e, dall’altro, 20 residenti in case di cura, 16 dei quali sono stati completamente vaccinati con il vaccino BioNTech/Pfizer, quattro residenti non vaccinati in case di cura si sono ammalati così tanto che dovevano essere curati in ospedale.

Solo un terzo della popolazione vaccinata ha mostrato sintomi come tosse o mancanza di respiro e una carica virale inferiore è stata riscontrata nella gola rispetto alla popolazione non vaccinata. Inoltre, il virus può essere rilevato in media solo per meno di otto giorni anziché 31 giorni. Quattro residenti vaccinati della casa di cura non sono stati affatto infettati. Due anziani vaccinati hanno dovuto essere curati in ospedale e sono morti: un paziente è morto per un’emorragia cerebrale, l’altro è morto a casa dopo non aver attraversato il virus per due settimane. Poiché non erano presenti sintomi respiratori, i ricercatori non presumono che l’infezione da Covid-19 sia stata la causa della morte.

READ  Diabete: l'ora della colazione influisce sul rischio - quando mangi il tuo primo pasto

“Il decorso della malattia è stato molto più mite”

“D’altra parte, da questo focolaio possiamo vedere che la vaccinazione stava proteggendo l’intera popolazione delle case di cura, perché il decorso della malattia era più mite. Si presume anche che la diffusione più breve del virus abbia impedito un’ulteriore trasmissione. Allo stesso tempo, il l’aumento del numero di infezioni mostra che l’efficacia Gli alti tassi di vaccinazione a volte non sono pienamente efficaci negli anziani”. Victor Corman, vice capo del laboratorio di consulenza sul coronavirus presso il Charity Institute of Virology e uno dei tre autori principali dello studio.

Possibili cause: la variante virale comparsa e la risposta immunitaria dei vaccinati

Secondo gli scienziati, uno dei motivi potrebbe essere che a causa della comparsa della variante del virus B.1.1.7, c’è una maggiore quantità di virus nella gola e una maggiore trasmissibilità. Un altro motivo potrebbe essere la risposta immunitaria di una persona alla vaccinazione stessa. Confrontando la risposta immunitaria al vaccino BioNTech/Pfizer in soggetti di età superiore a 70 e 34 anni, le analisi del sangue hanno mostrato che circa l’87% dei giovani aveva già sviluppato anticorpi tre settimane dopo la prima dose, mentre era solo negli anziani di quale circa il 31 per cento. Un mese dopo la seconda dose, era del 99% nei giovani adulti e di circa il 91% negli anziani. Inoltre, gli anticorpi maturavano più lentamente negli anziani e la risposta dei linfociti T era più debole.

Maggiori informazioni su questo argomento: I migliori vaccini corona a confronto.

TVNOW Documentario: Corona e le conseguenze

Il virus Corona ha tenuto il mondo in sospeso per più di un anno. Ora su TVNOW troverai interessanti documenti sullo sviluppo, la diffusione e le conseguenze della pandemia.

READ  Sebbene ci siano molti meno casi di corona, il tasso di infezione è in aumento - BZ Berlino

10 fatti sulla vaccinazione contro il corona

Per molte persone, la data della prima vaccinazione contro il corona è sempre più vicina. Ma ci sono ancora molte domande senza risposta e ogni giorno ne vengono aggiunte di nuove. Quando posso prendere un appuntamento? A chi posso rivolgermi per avere un appuntamento per una vaccinazione? A cosa dovrebbero prestare attenzione le persone malate di cancro e le donne incinte? Posso scegliere personalmente il mio principio attivo e devo seguire le regole dell’AHA dopo la vaccinazione? Devo ricevere la vaccinazione anche se ho già il corona? Rispondiamo a queste e altre domande nella nostra web story qui. (Se)