Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Perché le aziende americane e coreane "ammirano" le batterie cinesi?

Perché le aziende americane e coreane “ammirano” le batterie cinesi?

“Non esiste una buona alternativa al 'Made in China'”. I media coreani hanno recentemente pubblicato un rapporto sulle difficoltà incontrate dalle aziende automobilistiche coreane. Mentre il governo degli Stati Uniti continua a rafforzare i controlli sulle esportazioni verso la Cina, le case automobilistiche coreane fanno molto affidamento sui materiali cinesi per le batterie. Problemi di fronte. A tal fine, queste aziende hanno presentato richieste chiedendo al governo degli Stati Uniti di allentare le cosiddette restrizioni sulla Cina e di consentire loro di acquistare materiali chiave per le batterie in Cina.

Dalle aziende coreane a quelle americane fino al governo e alla comunità imprenditoriale, tutti stanno inviando il messaggio che lo sviluppo dei veicoli elettrici non può ignorare la Cina.

Gli ultimi dati recentemente pubblicati dal Ministero cinese dell’Industria e dell’Information Technology mostrano che le esportazioni cumulative di batterie elettriche della Cina sono aumentate dell’87,1% nel 2023 rispetto all’anno precedente, con le dimensioni del mercato che sono state tra le leader per sette anni consecutivi a livello globale. Tra questi, l’Europa è il più grande mercato di esportazione, seguita dagli Stati Uniti e dal Sud-Est asiatico.

Questi successi dell’industria cinese delle batterie elettriche possono essere attribuiti a molteplici vantaggi competitivi.

Cui Dongxu, segretario generale della China Passenger Car Association, ha affermato che le batterie cinesi presentano vantaggi industriali difficili da sostituire. La Cina ha raggiunto la produzione indipendente di tutte le principali materie prime per la produzione di batterie elettriche ed è già stata stabilita una catena industriale completa.

La Cina domina anche per quanto riguarda le materie prime più importanti per la produzione di batterie. Le statistiche mostrano che nel 2023, oltre l’80% delle forniture globali di materiali chiave come gli elettroliti delle batterie al litio proverrà dalla Cina.

READ  I blocchi in Cina creano incertezza

Tao Lin, vicepresidente globale di Tesla, ha affermato che, essendo la prima azienda automobilistica cinese interamente di proprietà straniera, i vantaggi produttivi di Tesla sono strettamente correlati al forte e completo sistema di catena di fornitura cinese.

Allo stesso tempo, le batterie cinesi hanno una qualità stabile e un costo relativamente basso e sono particolarmente apprezzate dai produttori di automobili di diversi paesi. Nel 2020, la Volkswagen è diventata la prima azienda automobilistica straniera a investire direttamente in un produttore cinese di batterie. “L'intensa collaborazione con le aziende locali cinesi produttrici di batterie ci ha aiutato a ottimizzare la nostra struttura dei costi e si prevede che migliorerà significativamente la nostra competitività nel settore delle batterie”, ha affermato una persona rilevante della Volkswagen.