Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Omikron: Johnson Booster Against Variable – Lo studio porta una grande sorpresa

Uno studio sudafricano è giunto a una conclusione sorprendente sull’efficacia del vaccino di Johnson & Johnson su Omikron.

Cape Town – Potrebbe essere questo un altro mattone nella lotta contro il nuovo Corona– Omicron variabile? Perché nessuno si aspettava i risultati preliminari dello studio sudafricano. Indica un’elevata efficacia della vaccinazione di richiamo di Johnson & Johnson contro gravi malattie causate da Omikron. Il vaccino vettore di J&J, che, a differenza dei vaccini Biontech/Pfizer, Moderna o Astrazeneca, richiede solo una dose per l’immunizzazione, fornisce una protezione dell’85% contro il ricovero per infezione da oomicron se somministrato due volte. Lo ha annunciato giovedì il Consiglio sudafricano per la ricerca medica.

Booster con Johnson & Johnson: Elevata protezione trovata contro Omicron

Per il suo studio, la commissione statale ha confrontato 69.000 membri del personale medico che hanno ricevuto due dosi di J&J con un gruppo di persone che non erano state vaccinate. È stato studiato tra il 15 novembre e il 20 dicembre, quando la percentuale di infezioni da Corona con la variante Omicron in Sud Africa è aumentata dall’82 al 98%.

Lo studio, che non è stato ancora esaminato in un processo di revisione tra pari da parte di scienziati esterni, fornisce anche informazioni su come potrebbero apparire gli effetti del vaccino di richiamo. La sua efficacia contro il ricovero per infezione da omicron è stata del 63% nelle prime due settimane dopo la seconda dose di vaccinazione, ma da uno a due mesi dopo la dose di richiamo è stata completata all’85%.

READ  Usa sparano ai leader dell'Isis in Siria da una moto: attacco di droni vicino ad Afrin | Politica

Video: a cosa prestare attenzione quando si usano i rinforzi

Johnson & Johnson mantiene a lungo l’effetto protettivo: i risultati sono buoni grazie alla risposta immunitaria cellulare?

Il vaccino vettore dell’azienda americana Johnson & Johnson è particolarmente interessante per il continente africano per i suoi vantaggi logistici. Di conseguenza, gli autori dello studio hanno commentato che i loro risultati erano significativi perché l’Africa è sempre più dipendente dal vaccino J&J. Lo scienziato di J&J Mathai Mamin ha affermato che lo studio mostra che il vaccino “rimane robusto e stabile nel tempo, anche contro varianti circolanti come Omikron e Delta”.

Precedenti studi di laboratorio hanno scoperto che il vaccino Johnson & Johnson aveva meno probabilità di stimolare la produzione di anticorpi neutralizzanti il ​​coronavirus contro Omikron rispetto ai vaccini mRNA come Biontech/Pfizer. Il fatto che il vaccino J&J sembri funzionare meglio nel corpo umano di quanto si pensi potrebbe essere dovuto a una maggiore interazione di un’altra parte del sistema immunitario umano, la cosiddetta risposta immunitaria cellulare.

Corona: i booster J&J sembrano funzionare meglio di un terzo di una lattina Biontech

Un piccolo studio condotto dal Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston indica anche che la vaccinazione di richiamo con il vaccino J&J dopo due dosi del vaccino di Biontech/Pfizer può fornire una protezione maggiore contro la grave malattia da Covid-19 rispetto a tre Biontech/Pfizer-Cans. Dopo tre dosi di Biontech/Pfizer, gli anticorpi sono aumentati significativamente, ma sono diminuiti nuovamente nel giro di poche settimane.

Dopo la vaccinazione di richiamo J&J, il livello di anticorpi era significativamente più alto dopo quattro settimane, hanno descritto gli autori dello studio. Tuttavia, solo 65 persone hanno partecipato allo studio. (md con AFP)

READ  Posizione al confine con la Bielorussia: Merkel telefona di nuovo a Lukashenko