Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il Kazakistan ha eletto un nuovo capo di governo, dopo giorni di turbolenze

Una buona settimana fa, il governo kazako è stato licenziato a causa delle proteste di massa nel Paese. Il presidente Tokayev ha ora presentato la riorganizzazione al Parlamento.

Serie di foto con 14 foto

Ex Repubblica Sovietica Kazakistan Un nuovo primo ministro dopo giorni di gravi rivolte. Il parlamento del Paese centroasiatico martedì ha votato a favore di Alishan Smagilo, che ha già ricoperto l’incarico temporaneamente dopo la destituzione del vecchio governo una settimana fa, secondo la televisione di stato. Il presidente Kassim Shomart Tokayev aveva recentemente proposto al 49enne la carica di primo ministro.

Nell’ex repubblica sovietica ricca di petrolio e gas, che confina con la Russia, il risentimento per l’aumento dei prezzi del carburante si è trasformato in proteste contro il governo. Oltre alle manifestazioni pacifiche, ci sono state anche violente rivolte, soprattutto nella capitale Almaty. Tokayev aveva chiesto il sostegno di una coalizione militare a guida russa di fronte ai disordini. C’erano molti morti e feriti.

Diecimila persone arrestate

Nel frattempo, il numero dei detenuti si è avvicinato a 10.000. Secondo l’agenzia di stampa Tengrin, il ministero dell’Interno ha affermato che circa 9.900 persone sono state arrestate durante i disordini.

Soldati kazaki pattugliano le strade dopo gli scontri: il Kazakistan ha un nuovo capo del governo dopo i disordini. (Fonte: Vasily Krestyaninov / AP / dpa)

Gli esperti presumono che il presidente utilizzerà la crisi anche per proteggere il suo predecessore, l’ex presidente di lunga data Nursultan Nazarbayevper indebolire la forza. Anche dopo le sue dimissioni nel 2019, Nazarbayev era ancora considerato l’uomo più potente del Kazakistan. Tokayev ha recentemente licenziato la sua posizione di capo dell’influente Consiglio di sicurezza ed ha espulso molti di coloro che gli erano vicini da importanti incarichi.

READ  Joe Biden: Il governo degli Stati Uniti fa causa alla riforma elettorale della Georgia

I soldati russi devono ritirarsi

Secondo il presidente Kassym Shumart Tokayev, i primi soldati di una coalizione militare a guida russa dovrebbero lasciare il Kazakistan questa settimana. Il capo dello Stato ha detto in un discorso in parlamento che il ritiro dovrebbe iniziare gradualmente entro due giorni. Il compito principale delle forze della CSTO è stato completato”. Sullo sfondo dell’operazione vi erano gravi rivolte nella repubblica.

Solo gli stati membri dell’Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva (CSTO) hanno discusso lunedì della situazione nell’ex repubblica sovietica. “L’ordine completo è stato ripristinato in Kazakistan”, ha detto Tokayev. Ha descritto i disordini come un “tentato colpo di stato”.

Il presidente Tokayev ha chiesto assistenza all’organizzazione la scorsa settimana. Quindi questo ha inviato migliaia di soldati nell’ex repubblica sovietica, compresi i paracadutisti russi. Ciò ha sollevato preoccupazione in Occidente. Capo di Stato della Russia Vladimir Putin Aveva confermato all’inizio della settimana che la missione era temporanea e non permanente. Oltre a Russia e Kazakistan, l’alleanza comprende anche Armenia, Bielorussia, Kirghizistan e Tagikistan.