Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Nuova offensiva militare: la Turchia attacca obiettivi del PKK nel nord dell’Iraq

Stato: 24/04/2021 22:57

La Turchia sta ancora una volta agendo contro le milizie curde nel nord dell’Iraq con attacchi aerei e di artiglieria. Il presidente turco Erdogan ha giustificato il provvedimento con la “minaccia terroristica” proveniente dal PKK.

La Turchia ha avviato una nuova offensiva militare contro le milizie curde nel nord dell’Iraq. Secondo il canale ufficiale turco TRT, l’esercito ha iniziato venerdì sera attacchi aerei e di artiglieria contro obiettivi del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) fuorilegge nella città di confine turca di Hakkari. Sabato, le forze speciali, i droni e gli elicotteri hanno preso parte agli attacchi aerei che includevano le montagne irachene di Qandil. Il quartier generale del PKK si trova sulle montagne inaccessibili.

“Un eroico commando delle eroiche forze armate turche nel nord dell’Iraq”, ha scritto su Twitter il ministero della Difesa turco, senza fornire dettagli sul numero dei soldati coinvolti.

Erdogan parla di una “minaccia terroristica” al confine

“Molti terroristi sono stati neutralizzati”, ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan in un videomessaggio trasmesso dall’Anatolia News Agency ufficiale. Lo scopo dell’attacco è di “porre fine” completamente alla “minaccia terroristica” lungo il confine meridionale turco. Ed Erdogan si è trasferito al PKK, dicendo che la Turchia “combatterà finché non ci sbarazzeremo di queste bande assassine”. Non c’è spazio per una “organizzazione terroristica separatista” nel futuro di Turchia, Iraq o Siria, e ha affermato che la Turchia rispetta l’integrità territoriale dell’Iraq.

Inizialmente, non ci sono state reazioni da Baghdad o dalla regione autonoma del Kurdistan nel nord dell’Iraq. In passato, l’Iraq ha accusato la Turchia di violare la sovranità del suo paese con azioni militari.

READ  Boris Johnson: una nota ironica sulla morte di Corona? Il primo ministro è sotto pressione

Decine di migliaia di vittime dall’inizio del conflitto

Il governo turco e il PKK combattono da decenni. Il PKK è un’organizzazione terroristica in Turchia, Europa e Stati Uniti. Dal 1984 combatteva una guerriglia contro lo Stato turco, inizialmente incentrata sull’indipendenza curda. Le autorità di sicurezza turche hanno risposto duramente.

Il conflitto in corso ha già causato la morte di decine di migliaia di vite. Da quando il cessate il fuoco è fallito nell’estate del 2015, l’esercito turco ha lanciato attacchi regolari contro il PKK nel nord dell’Iraq e nel sud-est della Turchia. Il PKK, a sua volta, effettua gli attacchi.