Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Nessun accordo nel Congresso Usa: Trump deve bloccare gli aiuti militari all’Ucraina

Nessun accordo nel Congresso Usa: Trump deve bloccare gli aiuti militari all’Ucraina

Nessun accordo al Congresso americano
Trump dovrebbe bloccare gli aiuti militari all’Ucraina

Ascolta il materiale

Questa versione audio è stata creata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia la tua opinione

Repubblicani e Democratici continuano a discutere sul sostegno all’Ucraina. Sullo sfondo appare anche l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Vuole impedire a Biden di raggiungere il successo su una questione particolare prima delle elezioni in autunno.

Nella disputa tra repubblicani e democratici guidata dal presidente americano Joe Biden non c’è ancora alcun segno di accordo su maggiori aiuti all’Ucraina. Il leader repubblicano della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Mike Johnson, avrebbe avvertito che il disegno di legge del Senato sarà “morto” nel momento in cui raggiungerà la Camera se le voci sul suo contenuto saranno vere.

Secondo i media americani ora è intervenuto anche l’ex presidente americano Donald Trump. Il repubblicano, che vuole tornare alla Casa Bianca dopo le elezioni presidenziali di novembre, avrebbe esortato i colleghi del partito nelle ultime settimane in conversazioni private a non accettare un compromesso negoziato al Senato. Si diceva che Trump volesse impedire a Biden di avere successo sulla questione immigrazione in campagna elettorale.

L’anno scorso Biden ha chiesto miliardi di dollari per sostenere l’Ucraina e nuovi soldi al Congresso per inasprire la politica di immigrazione al confine con il Messico. Ma i repubblicani si oppongono all’approvazione di nuovi aiuti perché chiedono a Biden, in cambio, di inasprire la politica di asilo negli Stati Uniti. Nessun progresso è stato finora ottenuto nei difficili negoziati su un nuovo pacchetto di aiuti per il Paese attaccato dalla Russia.

Gli Stati Uniti hanno già risparmiato 40 miliardi di dollari

Gli Stati Uniti sono considerati il ​​più importante alleato dell'Ucraina nella guerra contro l'invasione russa. Dall’inizio della guerra nel febbraio 2022, gli Stati Uniti, sotto la guida di Biden, hanno fornito o promesso più di 40 miliardi di dollari in aiuti militari a Kiev. Il sostegno statunitense all’Ucraina precedentemente approvato è terminato alla fine dello scorso anno. Alla fine di dicembre il Pentagono ha annunciato l’ultimo pacchetto di aiuti militari per il momento a favore dell’Ucraina.

La portavoce della Casa Bianca ha avvertito che “il tempo è già scaduto”. Guarda cosa sta facendo il leader del Cremlino Vladimir Putin. Secondo Karine Jean-Pierre, quest'ultima ha intensificato i suoi attacchi contro l'Ucraina. “Questo è il risultato dell’inazione”. Ha invitato il Congresso a trovare finalmente una soluzione.

READ  Aumenta la violenza armata: New York dichiara "emergenza catastrofica"