Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Monitoraggio del cambiamento climatico: il Centro di controllo Amprion è pronto per l'uso

Monitoraggio del cambiamento climatico: il Centro di controllo Amprion è pronto per l’uso

Economia Alimentazione elettrica

Il cambiamento climatico in Europa viene ora monitorato qui

Amprion HSL a Brauweiler "HSL" - Dietro questo termine si nasconde la linea di controllo principale, il cuore della gestione del sistema.  Nelle postazioni di lavoro, i tecnici addetti alla commutazione monitorano il flusso di elettricità, 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana.  https://www.amprion.net/Presse/Mediathek/Pressebilder/Hauptschaltleitung-(HSL).html Amprion HSL a Brauweiler "HSL" - Dietro questo termine si nasconde la linea di controllo principale, il cuore della gestione del sistema.  Nelle postazioni di lavoro, i tecnici addetti alla commutazione monitorano il flusso di elettricità, 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana.  https://www.amprion.net/Presse/Mediathek/Pressebilder/Hauptschaltleitung-(HSL).html

Gli ingegneri di circuito monitorano il flusso di elettricità 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana.

Cosa: Amprion GmbH/@livrozet.photography

A questo punto troverai contenuti da Podigee

Per interagire con o visualizzare contenuti da Podigee e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Aprion è l’hub europeo di trasporto elettrico. Nel nuovo centro di controllo il gruppo coordina in tempo reale i flussi di elettricità e gas. Gli eventi dell’8 gennaio e del 24 marzo di quest’anno mostrano che il riarmo è in ritardo.

DrGli edifici in mattoni rossi e marroni di Pulheim-Brauweiler danno un’impressione piuttosto arcaica dall’esterno. Al suo interno, invece, c’è un sistema high-tech dal look futuristico, la cui vista fa battere forte il cuore di ingegneri, tecnici dei dati e dell’energia: la sala di controllo più moderna al mondo per il controllo delle reti elettriche è ora pronta per l’uso.

Da questa cabina di trasmissione di potenza, l’operatore del sistema di trasmissione della Germania occidentale Amprion monitora i flussi energetici europei dalla Danimarca all’Italia, dalla Francia alla Repubblica Ceca, in tempo reale.

Con l’apertura della nuova sede, nota come “Main Control Center” o in breve HSL, è stato raggiunto un traguardo, come ha dichiarato all’inaugurazione il presidente dell’azienda Hans-Jürgen Brick: “Con il nuovo HSL a Brauweiler, stiamo introducendo il sistema operativo per la transizione energetica”.

Leggi anche

16 centesimi in più per la benzina?

Due data center indipendenti sono progettati per essere sufficientemente potenti da visualizzare non solo i flussi di elettricità, ma anche i futuri flussi di gas e idrogeno previsti.

“Ora siamo pronti a coordinare non solo l’elettricità, ma anche il sistema di alimentazione”, afferma il chief technology officer Hendrik Neumann. Ora si può “coordinare il sistema di potere attraverso i settori” da Brauweiler.

Secondo Neumann, Amprion è responsabile della più grande area di monitoraggio d’Europa “ed è quindi anche responsabile di garantire il flusso sicuro di elettricità a più di 500 milioni di persone in Europa”.

Leggi anche

Sorprendentemente succede poco in tutto il mondo senza petrolio.  Ora il prezzo sta salendo di nuovo

I flussi energetici vengono visualizzati sullo schermo wall di 108 metri quadrati più grande d’Europa, il terzo più grande al mondo. La “mappa termica” mostra graficamente, sulla base di un modello di mappa termica meteorologica, dove c’è un eccesso di elettricità in Europa, dove c’è carenza, dove c’è il rischio di sovraccaricare le linee.

L’interazione tra centrali elettriche, linee e grandi utenze può essere controllata centralmente. Gli algoritmi di autoapprendimento valutano le previsioni di generazione da diverse fonti e quindi sviluppano previsioni per l’energia eolica e solare che si discostano dalla generazione reale solo dall’1,5 al tre percento.

“Grazie all’innovazione tecnica, Amprion-HSL consente ai nostri ingegneri di commutazione di registrare la situazione e valutare lo stato del sistema globale in pochi secondi”, afferma il Chief Technology Officer Neumann: Più gestiamo la rete ai suoi limiti tecnici, più più importante questo diventa.

Leggi anche

La Norvegia vuole iniettare anidride carbonica nei fondali marini

I politici della transizione energetica sottolineano sempre che la fonte di energia è sicura. Ma l’avvertimento dell’ingegnere senior Amprion suggerisce che questa sicurezza deve essere combattuta con sforzi sempre maggiori: chiudere grandi centrali controllabili a carbone e centrali nucleari e alimentare sempre più energia solare e vento irregolare rende difficile la manutenzione. La rete elettrica è stabile.

Nelle ultime settimane ci sono state serie deviazioni dalla frequenza standard di 50 Hz nella rete elettrica europea. A gennaio, il crollo tecnico in Croazia ha portato improvvisamente a un’improvvisa e pericolosa divisione in due dell’area della rete europea.

Nonostante la situazione di stress della rete, allora difficile da catturare, i politici hanno continuato ad accelerare costantemente il ritmo della transizione energetica in risposta alla componente climatica della Corte costituzionale federale.

Leggi anche

Il vapore sale dalle torri di raffreddamento della centrale nucleare di Grohnde a Hameln-Pyrmont, mentre sullo sfondo si possono vedere le turbine eoliche.

“VIII. 24 gennaio e 24 marzo 2021 – l’importanza dei problemi di oggi può essere determinata da queste due date”, ha avvertito Brik: “Mentre la stabilità del sistema elettrico europeo era sul filo del rasoio a gennaio, a marzo (marzo) , La Corte costituzionale federale ha fissato barriere per una protezione del clima più coerente”.

Grazie alla sua posizione geografica centrale e al ruolo speciale di Amprion in Europa, la rete di trasmissione Amprion nella Germania occidentale è un importante centro di trasmissione di energia elettrica in Europa. “Questa tendenza continuerà a crescere”, afferma Neumann.

Oggi, quasi la metà degli scambi di elettricità tra i paesi del Benelux, la Germania e la Francia viene gestita attraverso la rete Amprion. Con il nuovo centro di controllo principale si è preparati per ulteriori sviluppi.

READ  Biontech e Moderna: perché gli effetti collaterali sono maggiori con la seconda vaccinazione