Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’Ucraina deve colmare il gap di munizioni?  La Repubblica Ceca sorprende tutti

L’Ucraina deve colmare il gap di munizioni? La Repubblica Ceca sorprende tutti

  1. Home page
  2. Politica

Insiste

L’esercito ucraino è sempre più sotto pressione al fronte e l’aiuto dall’Occidente è in arrivo da molto tempo. In questa violazione interviene soltanto la Repubblica Ceca.

PRAGA – Ad un certo punto, a molti è sembrato che il sostegno all’Ucraina stesse per esaurirsi. Soprattutto quelli che si restringono Le scorte di munizioni per i difensori contro la Russia causano grattacapi a Kiev. Un'iniziativa della Repubblica ceca dovrebbe almeno alleviare queste preoccupazioni.

La Repubblica Ceca vuole compensare la carenza di munizioni in Ucraina

Si tratta delle 800mila granate che Praga invierà alle forze armate ucraine, ha dichiarato in un'intervista il ministro degli Esteri ceco Jan Libavski. Bloomberg spiegare. Il presidente ceco Petr Pavel lo aveva già fatto durante la conferenza sulla sicurezza a Monaco. Ha aggiunto: “Ma possiamo organizzare più del numero originariamente menzionato”. Sono possibili fino a 1,5 milioni.

L’iniziativa ceca sulle munizioni arriva al momento giusto per l’Ucraina, che si trova sempre più sotto pressione militare a causa dell’offensiva sul fronte contro la Russia. Ciò nonostante il fatto che sembra stia infliggendo pesanti perdite alle forze armate russe.

Una merce rara: le forze armate ucraine sono a corto di munizioni. Un’iniziativa della Repubblica Ceca mira ora ad affrontare la situazione. © Efrem Lukatsky/DPA

Gli accordi cechi sulle munizioni mantengono alto il sostegno all’Ucraina

Ma mentre si combatte in Oriente, si combatte in Occidente. Il pacchetto di aiuti americani del valore di miliardi è ancora bloccato al Congresso. In Europa c’è un continuo disaccordo sulle questioni di difesa. Infine, l’Unione Europea non ha mantenuto la promessa di inviare un milione di proiettili di artiglieria entro la fine di marzo e finora ne ha consegnati solo la metà.

READ  La notizia della sconfitta della Russia ha provocato uno scoppio di rabbia in televisione

In questo contesto, l'origine delle riserve di munizioni portate dai cechi dà luogo a molte speculazioni. Funzionari incaricati dal governo ceco mantengono segreto il luogo in cui hanno “trovato” le armi. Di fronte al settimanale ceco rispetto Solo uno dei soggetti coinvolti ha rivelato di provenire da paesi rimasti neutrali nella guerra in Ucraina o che non volevano rivoltarsi apertamente contro la Russia.

Come la provenienza delle munizioni, anche il suo finanziamento è stato finora ampiamente chiarito. Secondo i rapporti, 18 paesi hanno accolto favorevolmente il progetto, ad eccezione del Canada, che proviene esclusivamente dall'Europa. Tuttavia, non è ancora del tutto chiaro chi fornirà alla fine quanto sostegno finanziario. Dopotutto, il ministro federale della Difesa Boris Pistorius ha recentemente parlato del suo desiderio di contribuire con denaro per l'acquisto di 180.000 proiettili di artiglieria. Esattamente quanto lasciato aperto. (pkb)