Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’herpes zoster non toglie l’estate

L’herpes zoster non toglie l’estate

  1. Home page
  2. Dichiarazioni alla stampa
Rimani un passo avanti rispetto all’herpes zoster, anche in estate. © Frank Rossbach

MONACO DI BAVIERA (OTS) – La stagione influenzale inizia in autunno, e lo sappiamo tutti. Ma mentre alcuni virus emergono principalmente nella stagione fredda, non esiste una stagione per un virus che rimane dormiente in oltre il 95% degli adulti in Germania: il virus dell’herpes zoster.

L’herpes zoster non è legato alla stagione e non è causato da un’infezione, ma dal virus della varicella, che quasi tutti gli adulti sono già portatori e che rimane nel corpo dopo la varicella, di solito durante l’infanzia. Questo virus può riattivarsi in qualsiasi momento e si manifesta sotto forma di doloroso fuoco di Sant’Antonio.

Il motivo principale della riattivazione è il sistema immunitario, che si indebolisce con l’età: il funzionamento del sistema immunitario diminuisce naturalmente e, anche se si è ancora in forma e attivi, spesso è solo questione di tempo prima che si sviluppi l’herpes zoster. Una persona su tre la svilupperà nel corso della propria vita. Malattie croniche come il diabete, la malattia polmonare ostruttiva cronica, l’asma, i reumatismi o il cancro possono compromettere l’efficienza immunitaria e aumentare il rischio di sviluppare l’herpes zoster. Ma fattori scatenanti come lo stress o, soprattutto nei mesi estivi, la sovraesposizione alla luce solare possono anche causare lo spostamento del virus sulla superficie della pelle e innescare l’herpes zoster. Il rischio di malattie è presente tutto l’anno.

Sebbene i sintomi dell’influenza o del raffreddore siano ben noti, molte persone pensano che l’herpes zoster sia solo un’eruzione cutanea con le tipiche vescicole rosse. Ma le bolle visibili sono spesso solo la punta dell’iceberg. Poiché l’herpes zoster è una malattia neurologica, il vero problema è il dolore ai nervi, che ha un impatto significativo sulla vita delle persone colpite. Il dolore doloroso, che dura per mesi o addirittura anni fino al 30% delle persone affette da fuoco di Sant’Antonio anche dopo la risoluzione dei sintomi esterni, è la complicazione più comune del fuoco di Sant’Antonio ed è noto come nevralgia post-erpetica.

READ  Corona: un nuovo studio! La luce solare limita la diffusione del virus: la luce UV riduce il valore R fino allo 0,65%

Non dimenticare la prevenzione dell’herpes zoster, anche d’estate!

Secondo le raccomandazioni dello Standing Immunization Committee (STIKO), tutte le persone di età pari o superiore a 60 anni e le persone di età pari o superiore a 50 anni con malattie di base hanno diritto alla vaccinazione contro l’herpes zoster. Stai un passo avanti contro l’herpes zoster anche in estate e chiedi consiglio al tuo medico di famiglia sulle misure preventive prima che le sale d’attesa si riempiano di nuovo a causa della stagione influenzale.

NP-DE-HZU-ADVR-240086; 24/06

Contatto con i media:
Judith Schwenk
Contatta l’agenzia
Telefono: +49 221 9257 3840
e-mail:
[email protected]

GlaxoSmithKline GmbH & Co. KG, Prinzregentenplatz 9, 81675 Monaco di Baviera
La sede centrale di KG si trova a Monaco
Tribunale distrettuale di Monaco HRA 78754
Compagno generale:
Allen Pharmazeutika Gesellschaft mbH, con sede a Vienna
Tribunale commerciale di Vienna FN 93449 A
Gestione: Rene Jensen

materiali aggiuntivi:
www.presseportal.de

Fonte: GlaxoSmithKline GmbH & Co. KG