Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Le catene di approvvigionamento stanno attraversando una forte tempesta

Le catene di approvvigionamento stanno attraversando una forte tempesta

KNon è facile arrabbiarsi con Elvin Leung. Da oltre 30 anni si è fatto strada nel settore del trasporto merci globale. Ora l’amministratore delegato di Asia Pacific per l’attività di trasporto merci di Deutsche Post DHL è seduto nella sua sede a Hong Kong e afferma: “È la tempesta perfetta. Nessuno ha mai sperimentato nulla di simile prima”.

Christoph Hein

Corrispondente commerciale per l’Asia meridionale/Pacifico con sede a Singapore.

I logistici non possono salvarsi dall’essere interrogati. Un mondo risvegliato dal sonno di Corona in Occidente, intriso di soldi a buon mercato, sta improvvisamente facendo shopping come se non ci fosse un domani. Ma i magazzini sono vuoti perché le aziende non hanno voluto riordinare durante il Corona. Ma in questo preciso momento, la logistica non ha tutto ciò che serve per garantire il trasporto dalle fabbriche asiatiche ai compratori in America e in Europa: mancano gli ormeggi gratuiti, ci sono pochissimi container, le navi sono in arrivo, i lavoratori stanno per cadere Corona e le frontiere sono chiuse.

Non abbiamo mai visto un tale shock nel settore. “Questa è una novità nella nostra vita”, afferma Florian Neuhaus. Il partner di consulenza di McKinsey è responsabile del dipartimento di logistica. Tra il primo trimestre del 2019 e i primi tre mesi di quest’anno, il consumo di beni è aumentato del 18% solo in America. È un boom enorme. “Ma come i fulmini in un temporale, ho colpito tre colli di bottiglia che nessuno nel settore si aspettava. La produttività nei porti americani ha risentito molto di Corona. Alla fine di marzo, la gigantesca nave Ever Geffen ha chiuso per sei giorni il Canale di Suez. Infine, Corona ha quasi completamente paralizzato l’importantissimo porto di Yantian al largo di Shenzhen in Cina”, afferma Neuhaus. Le curve che il consulente porta sul suo schermo conoscono solo due direzioni. Inizio pagina: questa è l’esplosione della domanda nel principali nazioni industrializzate, questo è il prezzo, ovvero Tempi di consegna. Pendenze ripide: Questi sono gli spazi vuoti sulle navi portacontainer, e questo è il volume di merci movimentate.

I grandi vettori non possono tenere il passo.


I grandi vettori non possono tenere il passo.
:


BILD: McKinsey / Borsa merci di Shanghai / Broker FAZ-Grafik


Meno navi in ​​arrivo

Come Leung a Hong Kong e Neuhaus a Monaco, Vincent Stammer del Kiel Institute for World Economy di Kiel (IfW) sta tenendo d’occhio i localizzatori di navi in ​​questi giorni. Aggiunge che il numero di navi portacontainer nel Mar Rosso è del 10% inferiore al previsto. Quasi il 5% di tutta la capacità delle navi portacontainer è limitato dagli ingorghi nei porti cinesi. “Questo è più di quello che è successo durante la prima ondata di Corona”.

READ  Corona Aid: la via da seguire per le aziende della Bassa Sassonia | NDR.de - Nachrichten - Bassa Sassonia