Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Acquista farina di criceto ad Aldi Süd.  Ora il gigante degli sconti sta alzando di nuovo i prezzi.

La “seconda ondata” di aumenti dei prezzi: questi alimenti saranno più costosi a partire da domani

  1. Pagina iniziale
  2. panorama

creatura:

a: Caroline Schaefer

Alcuni generi alimentari giornalieri saranno più costosi ad Aldi da lunedì, a volte fino al 50%. Il presidente dell’associazione di categoria offre una previsione cupa.

FRANCOFORTE – Nel contesto del conflitto in Ucraina, i prezzi dei generi alimentari sono saliti alle stelle. L’ha fatto solo di recente Il gigante degli sconti Aldi ha alzato i prezzi per alcuni generi alimentari. Ora il prossimo shock sui prezzi è imminente. A causa dei costi più elevati, i prezzi aumenteranno nuovamente da lunedì (04/04/2022).

Il portavoce di Aldi Nord, Florian Schulbeck, ha detto alla dpa che ciò riguarda principalmente alimenti come carne, salsiccia e burro, che poi diventano “molto più costosi”. La ragione di ciò sono i prezzi elevati che Aldi deve pagare ai suoi fornitori. “Dall’inizio della guerra in Ucraina, ci sono stati aumenti dei prezzi di acquisto che non avevamo mai visto prima”, ha spiegato Shulbeck.

Acquista farina di criceto ad Aldi Süd. Ora il gigante degli sconti sta alzando di nuovo i prezzi. © Manuel Geyser / Imago

Al supermercato aumentano i costi: ad Aldi la carne, la salsiccia e il burro diventano sempre più cari

In un’intervista con WAZ, Scholbeck ha affermato che il burro dovrebbe costare circa il 30 percento in più. Altri alimenti possono essere dal 20 al 50 percento più costosi. Tuttavia, un portavoce di Aldi ha sottolineato: “Non ci saranno scaffali vuoti”. Tuttavia, non si possono escludere colli di bottiglia a breve termine.

Soprattutto, i costi più elevati dei mangimi e dei fertilizzanti, nonché dell’energia, hanno fatto aumentare i prezzi. Molti paesi europei ottengono più della metà dei loro fertilizzanti dalla Russia. Ma con l’invasione dell’Ucraina, la Russia ha interrotto le sue esportazioni. “I prezzi di risorse come fertilizzanti, diesel e mangimi stanno attualmente salendo a livelli record”, ha detto a DW Johann Mayrhofer dell’Associazione degli agricoltori tedeschi. Secondo un portavoce di Aldi, questo a sua volta influenzerà gli agricoltori dell’industria del bestiame e della lavorazione della carne.

Si dice anche che Aldi Süd abbia causato l’aumento dei prezzi. Come riportato da WAZ, gli aumenti variano in base al prodotto. Ma i prezzi del cibo non stanno salendo solo da Aldi, i clienti dovranno presto scavare più a fondo nelle tasche di altri supermercati e anche sconti. Edeka ha dichiarato a fine marzo che, data la situazione prevalente sui mercati mondiali, “non sempre è possibile evitare un aumento dei prezzi di vendita nell’intero settore (…)”. Secondo un sondaggio dell’Istituto Ifo, quasi tutti i rivenditori di generi alimentari in Germania hanno in programma di aumentare i prezzi. Da Il 2 aprile, i requisiti delle mascherine diminuiranno nei supermercati e nei rivenditori come Aldi, Lidl e Rewe. Tuttavia, possono usufruire dei loro diritti di soggiorno.

Aumentano i prezzi dei generi alimentari ad Aldi: presto aumenteranno i prezzi “ovunque nei supermercati”

A causa dell’aumento dei costi energetici, i prezzi dei generi alimentari erano già aumentati di circa il cinque per cento prima dello scoppio della guerra in Ucraina, ha dichiarato al quotidiano Neue Osnabrücker Zeitung Josef Sanktuhanser, presidente dell’Associazione tedesca del commercio (HDE). Sanktjohanser ha avvertito che una “seconda ondata” di aumenti dei prezzi è incombente, “e sarà sicuramente a doppia cifra”.

Secondo il capo dell’Associazione tedesca del commercio, i consumatori potranno vederlo “sui cartellini dei prezzi ovunque nei supermercati”. Sanktuhanser ha previsto che la situazione non si sarebbe placata nel prossimo futuro e che non ci sarebbe stato alcun calo dei prezzi nella Neue Osnabrücker Zeitung. Di conseguenza, i consumatori dovrebbero essere disposti ad acquistare a prezzi più elevati nei supermercati e nei discount come Aldi, Lidl, Edeka e Rewe.

READ  A volte le società coinvolte nella tassa sul gas escono

A livello del Coordinamento centrale del commercio e dell’agricoltura (ZKHL), le principali associazioni del commercio e dell’industria agricola si scambiano opinioni sulle conseguenze della guerra in Ucraina. L’attuale ondata di aumenti dei prezzi non ha ancora raggiunto i consumatori, ha affermato Hermann Josef Nienhof, amministratore delegato di ZKHL, secondo le informazioni dell’agenzia di stampa tedesca (Dpa). (Ca/Dpa)

non molto tempo fa La Pasqua ora potrebbe essere un’altra carenza di cibo in Lidl, Aldi and Co volere.