Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La quarantena cade per i cittadini dell’UE: l’Italia si prepara ai turisti

La quarantena cade per i cittadini dell’Unione europea
L’Italia si sta preparando per i turisti

Questo è davvero un presagio di un’estate di successo: da lunedì non ci saranno più regioni rosse in Italia. Teatri, cinema e sale da pranzo all’aperto aprono le loro porte in tutto il paese. A partire da metà maggio, i turisti dell’Unione Europea con un certificato di vaccinazione o un test negativo dovrebbero poter entrare senza una mini-quarantena.

Per stimolare il turismo, l’Italia vuole consentire l’ingresso a maggio senza la precedente breve quarantena. Il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio ha annunciato su Facebook che già a metà maggio i viaggiatori dall’Europa completamente vaccinati dovrebbero poter entrare più facilmente nel Paese. In collaborazione con il ministro della Salute, sta anche lavorando per annullare la “mini-quarantena” di cittadini dell’UE, britannici e viaggiatori israeliani che sono risultati positivi o sono guariti dal Covid-19.

Finora, i visitatori in Italia dall’Unione Europea generalmente richiedono un test negativo prima di viaggiare, e devono essere in quarantena nel paese per cinque giorni e quindi avere un secondo test Corona. Di Maio ha annunciato che a giugno dovrebbero essere allentate anche le regole per i visitatori provenienti dagli Stati Uniti. Il politico del Movimento Cinque Stelle ha scritto: “Il turismo è un elemento importante per un nuovo inizio in Italia”. La legge non ha specificato i regolamenti e le date esatte per i nuovi regolamenti. Anche il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un decreto secondo il quale da lunedì non ci saranno zone rosse con divieto di Corona particolarmente severo in Italia.

Nel rapporto settimanale del caso Corona, gli esperti del Ministero della Salute hanno parlato di un ulteriore lento declino della curva di contagio rispetto al giorno precedente. Di conseguenza, il valore di incidenza attualmente calcolato per 7 giorni fino a giovedì era una media di 123 casi ogni 100.000 residenti dopo 148 nella settimana precedente.

Il valore R, che indica quante persone infette in media una persona infetta, è stato dato circa 0,89 per l’ultimo periodo calcolato fino alla fine di aprile ed è anch’esso diminuito. Secondo le statistiche, tutte le regioni italiane, ad eccezione della regione adriatica dell’Italia meridionale in Molise, erano al di sotto della soglia del valore R di 1, indicando che l’epidemia si sta ritirando. Gran parte del paese è già stata suddivisa nella cosiddetta Zona Gialla. Ci sono teatri, cinema e musei riaperti alle speciali condizioni di Corona, e bar e ristoranti sono autorizzati a servire gli ospiti all’estero fino al divieto di uscita alle 22:00. Sabato, oltre il 27% della popolazione è stato vaccinato contro Corona almeno una volta.

READ  Circa 76mila nuovi feriti: la Germania denuncia la morte di 100mila a Corona