Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La dogana sequestra migliaia di aziende che violano i salari minimi

La dogana sequestra migliaia di aziende che violano i salari minimi

Nell’anno di Corona 2020, la supervisione finanziaria sul lavoro illegale ha avviato un totale di 4.220 procedure di indagine contro le aziende per violazioni del salario minimo. Con 1.000 violazioni, la maggioranza riguardava il settore edile, 715 nel settore della ristorazione e alberghiero e 272 nella pulizia degli edifici. I giornali di Funke Media Group (edizione del sabato) hanno pubblicato questo rapporto, citando i dati del Ministero federale delle finanze.

Dogana, via dts .agenzia di stampa

Complessivamente sono state comminate sanzioni per circa 27,2 milioni di euro, di cui 8,1 milioni di euro alle imprese edili e 6,16 milioni di euro al settore alberghiero. Nella maggior parte dei casi, il salario minimo legale o standard di settore non è stato pagato. “Le violazioni del salario minimo da parte di aziende losche e criminali continuano a colpire decine di migliaia di dipendenti”, ha affermato il presidente federale del sindacato industriale Bauen-Agrar-Ummuelt (IG Bau), Robert Weger, dei giornali Funke.

Alla luce di questi numeri, il capo dell’IG Bau chiede maggiori controlli e multe più elevate contro le frodi sul salario minimo in Germania. Con 981 casi, la maggior parte delle violazioni si è verificata nella Renania settentrionale-Vestfalia. E questi sono solo casi riscontrati durante l’osservazione. È probabile che il numero effettivo sia molto più alto”, è convinto Weiger.

Anche se la maggior parte delle aziende ha agito secondo la legge, la “pecora nera” con le sue macchinazioni includeva ancora “tattiche da selvaggio west” in alcuni cantieri. Al fine di prevenire abusi, il sindacato chiede anche la creazione di un registro pubblico dei salari minimi in cui vengano registrate le violazioni commesse dalle aziende. Su questa base, tutte le “pecore nere” dovrebbero essere escluse dall’aggiudicazione degli appalti pubblici, afferma Weger. Il presidente del sindacato ha detto che chi gioca male nelle offerte e non rispetta le regole non può più ricevere appalti pubblici.

READ  USA: la compagnia rivela zanzare geneticamente modificate - i residenti sono allarmati

Inoltre, le imprese devono impegnarsi a rimborsare i salari persi in caso di violazioni. Quindi, per ora, le multe devono essere pagate in aggiunta ai contributi di previdenza sociale e alle tasse perse, ma non ai salari persi, afferma Weger: “Se i dipendenti vogliono i loro soldi, sono costretti a fare causa loro stessi. Questo deve finire”.