Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La correlazione è più alta che mai: Bitcoin sempre più allineato ai titoli tecnologici: perché è un problema per il mercato delle criptovalute | newsletter

• La correlazione di 40 giorni tra Bitcoin e il Nasdaq 100 a un livello record
L’elevata correlazione rende Bitcoin meno attraente
• Il fanatico delle criptovalute Arthur Hayes teme una recessione dei titoli tecnologici e delle criptovalute

All’inizio di quest’anno, Victoria Greene di G Squared Private Wealth di Bloomberg Wealth Management ha avvertito che Bitcoin ha una tendenza molto maggiore a correlarsi con il NASDAQ rispetto all’inflazione o ad altre valute. Questa tendenza è proseguita per l’anno finora: alla fine della scorsa settimana, la correlazione a 40 giorni tra la criptovaluta più grande e il Nasdaq 100 ha raggiunto 0,6945, secondo i dati di Bloomberg, il massimo storico. Secondo il sito di notizie, la correlazione tra bitcoin e titoli tecnologici è in costante aumento dall’inizio della pandemia di coronavirus e ora si avvicina a 1, il che significa una perfetta mossa di lock-in tra le due asset class.

annuncio

Le criptovalute hanno subito una brusca correzione nelle ultime settimane. Gli investitori speculativi ora negoziano CFD sulle criptovalute più popolari al mondo con leva e disponibilità 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con Plus500.

agisci ora

Il 77% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti pensare attentamente se puoi correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi

È già chiaro che se il prezzo delle azioni tecnologiche statunitensi scende, anche Bitcoin. Ad esempio, la valuta digitale è caduta Martedì sera è sceso sotto la soglia dei $ 40.000Dopo che l’indice Nasdaq 100 è sceso in modo significativo nelle contrattazioni lunedì. Ma non solo Bitcoin si sta muovendo in modo simile al benchmark statunitense, secondo l’esperto di criptovalute Arthur Hayes, c’è anche una correlazione significativa con la seconda criptovaluta più grande Ethereum. Questo ha diversi svantaggi per il mercato delle criptovalute.

READ  Un futuro brillante: Kathy Woods ARK Invest: la capitalizzazione di mercato di Ether potrebbe superare i 20 trilioni di dollari entro il 2030 | newsletter

Bitcoin ed Ethereum stanno perdendo il loro fascino a causa dell’elevata correlazione

“Se questo continua in termini di correlazione, pensiamo che la criptovaluta potrebbe perdere il suo fascino come copertura”, ha affermato Anderson Lafontant del consulente per gli investimenti Miracle Mile Advisors in un’intervista di gennaio a Bloomberg. Questo sviluppo può già essere visto. I dati attuali sembrano rivelarsi corretti, perché l’elevata correlazione con i mercati azionari significa in realtà che bitcoin non è il porto sicuro o l’oro digitale descritto dai suoi sostenitori. Perché in quanto porto sicuro, la valuta digitale dovrebbe rimanere relativamente inalterata dalle turbolenze del mercato. La moneta è anche adatta solo in misura limitata per la diversificazione del portafoglio, purché sia ​​approssimativamente allineata con Big Tech. Tuttavia, secondo “BeInCrypto”, i sostenitori di Bitcoin promuovono l’asset da anni, sostenendo che non ha alcun collegamento con altri mercati, quindi investire nella criptovaluta è una buona decisione.

Sebbene Bitcoin, Ethereum e Co. siano in linea di principio indipendenti, sono anche gravati – come i titoli tecnologici – dall’inasprimento della politica monetaria da parte di molte banche centrali, rendendo meno attraenti gli investimenti senza interessi. È probabile che Bitcoin lo senta ora, soprattutto, poiché ha lasciato la sua precedente nicchia ed è entrato nel mainstream, e stanno investendo sempre più investitori tradizionali che stanno anche perseguendo le loro strategie di investimento con le criptovalute.

Arthur Hayes prevede un futuro cupo per Bitcoin ed Ether

L’appassionato di criptovalute Arthur Hayes, ex CEO della piattaforma di trading Bitcoin BitMEX, è anche preoccupato per la correlazione significativa tra Bitcoin, Ethereum e NASDAQ 100. “The Inconvenient Truth, Crypto […] Quello che sta succedendo è che il mercato delle criptovalute si sta muovendo insieme ai mercati degli asset basati sul debito e non privi di rischio come il mercato azionario sviluppato del mondo”, ha scritto Hayes nel suo blog all’inizio della settimana. Tuttavia, “questo non è ciò che stiamo voglio” – e per una ragione Notando che Hayes ha continuato, “Bitcoin ed Ether sono strettamente correlati all’indice NASDAQ 100. Se l’NDX si arresta in modo anomalo, cancellerà la criptovaluta insieme ad essa”.

READ  Aziende DAX: più profitti che mai - L'economia

L’incidente del Nasdaq 100 è solo questione di tempo per Hayes, come continua a spiegare nel post del blog. Perché gli alti tassi di interesse, la crescita economica in calo e le condizioni di liquidità globale per le valute fiat continueranno a fare pressione sui titoli delle grandi società tecnologiche, cosa che anche le criptovalute sentiranno a causa dell’elevata correlazione. Secondo Hayes, il suo istinto gli dice che Bitcoin testerà la soglia dei $ 30.000 entro la fine del secondo trimestre. Ethereum potrebbe scendere a $ 2.500. Pertanto, si raccomanda a tutti gli investitori di rimanere sulla difensiva per quanto riguarda le posizioni in criptovalute fino a quando la correlazione a 10 giorni non ricomincia a diminuire. Lui stesso si preparerà per il crollo imminente acquistando opzioni put su Bitcoin ed Ether. Ma questa è solo una garanzia di agire in una situazione a breve termine. Altrimenti, è ancora lungo in criptovalute.

redazione finanzen.net

Fonti delle immagini: Wright Studio/Shutterstock.com, REDPIXEL.PL/Shutterstock.com