Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Justin Trudeau: vittoria alle elezioni generali in Canada – Politica all’estero

Vittoria – Eppure sconfitta…

Il partito liberale del primo ministro Justin Trudeau ha vinto le elezioni parlamentari anticipate in Canada, secondo i risultati preliminari, ma non ha raggiunto il suo obiettivo di maggioranza assoluta. Secondo una previsione dell’emittente pubblica CBC, lunedì il partito al governo ha vinto circa 156 seggi, lasciando il suo avversario, il partito conservatore di Erin O’Toole, con circa 122 seggi.

Nel secondo Paese al mondo per area, non c’è quasi nessun cambiamento rispetto alle elezioni del 2019: erano necessari 170 seggi per la maggioranza assoluta. Quindi Trudeau dovrà contare anche sull’aiuto di altri partiti in futuro. Il partito di centrosinistra dei Nuovi Democratici dovrebbe vincere circa 29 seggi, così come il partito regionale del Quebec, e il Partito dei Verdi dovrebbe vincere due seggi.

Trudeau, 49 anni, ha convocato un voto anticipato poche settimane fa nella speranza di ottenere la maggioranza assoluta, tra l’altro grazie alla politica Corona relativamente di successo del suo governo. I suoi calcoli non sembravano funzionare, il che dovrebbe lasciare più di un piacevole retrogusto.

I sondaggi di opinione negli ultimi tempi sono stati più severi di quanto i liberali avessero sperato. I principali candidati di altri partiti e molti canadesi li hanno accusati di aver raggiunto la maggioranza assoluta nonostante la quarta ondata della pandemia e un governo di minoranza relativamente stabile, perdendo tempo a combattere il Covid-19 e potenzialmente mettendo in pericolo la salute degli elettori.

In generale, il sistema elettorale canadese tende a avvantaggiare i liberali di Trudeau. I seggi sono distribuiti in 338 circoscrizioni elettorali sulla base del principio della maggioranza assoluta. Solo poche dozzine di contee contese sono critiche, specialmente nei sobborghi di Toronto, Montreal e Vancouver, in qualche modo paragonabili agli “stati swing” degli Stati Uniti. Trudeau ha governato il paese nordamericano di circa 38 milioni di persone dal 2015 — a partire dal 2019, ha guidato il paese con solo una minoranza di seggi in parlamento nella capitale, Ottawa.

READ  Filippine: incidente aereo militare C-130 85 - Notizie d'oltremare

Tradizionalmente non ci sono coalizioni in Canada, ma governi di maggioranza assoluta o di minoranza con un’emivita media di due anni. L’ultimo voto federale nell’autunno 2019 ha portato i liberali 157 seggi, mentre i conservatori hanno vinto 121. Storicamente, i liberali sono stati il ​​governo più comune nel Canada politicamente moderato. Oltre alla crisi climatica, questioni politiche locali come l’aumento del costo della vita e l’assistenza sanitaria hanno dominato questa campagna elettorale.

Trudeau ha sviluppato un problema di credibilità tra parti della popolazione canadese, secondo esperti e sondaggisti, nonostante alcuni successi politici. Questo ha a che fare con grandi promesse ma non sempre mantenute e molti scandali. L’appello da star di Trudeau, che ha vinto le elezioni del 2015 contro il conservatore Stephen Harper promettendo un nuovo stile di leadership trasparente e moderno, è svanito dopo sei anni come primo ministro.