Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Italia avversaria Austria sull’onda dell’estasi

La squadra più convincente della fase finale attende l’Austria sabato agli ottavi di finale a Londra: l’Italia. La Gazzetta dello Sport ha confermato con un fotomontaggio l’attuale solidità della squadra Azura, che ha sorvolato il primo girone con tre vittorie a zero: la foto mostra l’Azzurro su un rullo compressore, che si fa strada.

Davanti c’è il numero 30, il numero di partite internazionali che i tifosi di Roberto Mancini hanno giocato senza sconfitte. Dal 10 settembre 2018 (0:1 in Portogallo) o 1016 lunghe giornate, gli italiani sono imbattuti, per 1055 minuti senza subire gol.

11 vittorie casalinghe, 33-0 gol segnati. Quando si tratta di fruscii nel bosco di foglie, la storia di successo contro l’Austria continua. “Il record degli Azzurri. Fuori anche il Galles, protagonista Mancini”, ha scritto la Gazzetta dello Sport riferendosi all’eccezionale clima lavorativo. Il gesto di Mancini di sostituire il portiere Salvatore Sirigu all’89’ nella vittoria per 1-0 sul Galles di domenica ha fatto battere forte il cuore di Tifusi. Anche le voci critiche dall’esterno non cambiano questo. I singoli commentatori hanno visto la mancanza di rispetto per il gallese in questo scambio.

Italia avversaria Austria sull'onda dell'estasi

Fotomontaggio Gazzetta

“storia di fantasia”

Per gli italiani, tutti tranne il terzo portiere (Alex Merritt) sono stati utilizzati nelle prime tre partite della squadra. Qualcosa del genere si fonde di più. Chiunque può entrare a far parte di una grande storia, anche se la strada per un secondo titolo europeo (dopo il 1968) è lunga. La Squadra deve ancora saltare quattro ostacoli, primo sabato l’Austria. Per il Corriere dello Sport la squadra è davvero una “favola”. Non solo perché per la quarta volta dopo il 1978 (Mondiali), 1990 (Mondiali) e 2000 (EM) hanno evocato sul campo una fase a gironi impeccabile.

È anche il tipo di calcio che ispira. Azzurri è caratterizzato da grande passione, intensità di funzionamento, forte gameplay di commutazione, intelligenza e creatività in situazioni standard. Tutti sanno esattamente cosa fare.

Mancini ha regalato alla squadra una grande serie di vittorie. L'”architetto” sta ancora cercando di tenere la palla piatta. Mancini ha detto di rifiutare i paragoni con i gloriosi anni ’30 (due titoli mondiali): “Vittorio Pozzo (allora caposquadra) ha vinto titoli importanti, quindi siamo ancora dietro quel livello”. Riuscirà l’Austria a rallentare la marcia del successo?

READ  Il portiere dell'Italia Gianluigi Donnarumas arriva al Paris Saint-Germain