Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

DFB: In sostituzione di Thomas Muller, Leroy Sane è finalmente esploso? – calcio

Deve essere stato una delle nostre migliori stelle del Campionato Europeo – alla fine è stato solo un Joker per tre minuti…

Leroy Sane (25) è stato sostituito solo all’87’ nella vittoria per 4-2 sul Portogallo – come quinto sostituto!

L’esplosione di Sane è finalmente avvenuta contro l’Ungheria?

Il fallimento di Müller potrebbe garantire a Sane di girare per la prima volta dall’inizio. Un ruolo che si allinea con lui molto meglio del ruolo del Joker. L’amico trentenne di Sani Ilkay Gundogan ha recentemente dichiarato: “Leroy è un giocatore che ha bisogno di ritmo, che ha bisogno di sentire costantemente la capacità di fare la differenza. Quando è al suo meglio, può fare la differenza per noi. È un giocatore che non sempre trova facile essere lì negli ultimi 20” al minuto, poi inizia e poi gioca ancora per mezz’ora. Ha sempre bisogno di fare il selfie. Soprattutto per chi fa un faccia a faccia attacco, che si prende dei rischi e vuole fare la differenza. Se ce l’ha, è fantastico. Spero che ottenga il più possibile. C’è tempo prima che possa entrare in quel ritmo. Siamo qui per aiutarlo e supportarlo così lui può aiutarci».

Forse anche come ala contro gli ungheresi.

Finora l’Europeo non è stato di Sane: certo che vorrebbe giocare un ruolo più importante. Finora ha giocato solo 19 minuti contro Francia e Portogallo.

Dall’inizio del ritiro della Federcalcio tedesca, tutti gli osservatori hanno notato che Sane appare spesso introverso e assente. Altre stelle della DFB spesso si godono le pause di allenamento e Sané spesso si trova da solo. Quando è entrato come sostituto del Portogallo, non era nemmeno di buon umore. All’interno della squadra tedesca, molti lo descrivono come timido e lunatico.

READ  Bayern Monaco: Douglas Costa è già andato dopo un anno di fallimento - come è un altro

Tuttavia, i giocatori che lo conoscono meglio sanno che è normale che l’introverso fuoriclasse del Bayern appaia spesso un po’ scontroso e letargico all’esterno. Anche quando è di buon umore, non è uno che, come Thomas Muller, fa costantemente battute.

La federazione tedesca è anche consapevole che Sane può ancora diventare davvero importante: durante l’allenamento di lunedì, il manager della squadra nazionale Oliver Bierhoff (53) ha afferrato la punta dell’ala sul campo di allenamento, lo ha abbracciato e gli ha parlato più a lungo. Caldo da far saltare in aria Sanneh…


Bierhoff parla e ride con SunnyFoto: Dennis Prosda