Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“Istanbul Killing Commission: The Decision in Athens” (ARD) – Addio a Errol Sander

  • A partire dalContro Tillman B. Ganglov

    Vicino

Dopo 13 anni, la serie ARD si conclude con Erol Sander come commissario turco. Arrivederci con un film emozionante di Atena.

Dato che le società di produzione tedesche non volevano girare in Turchia per ovvi motivi da tempo, Mehmet Ozakin (Errol Sander) sta indagando per la seconda volta consecutiva all’estero per ARD; La sua prima partita in trasferta lo ha portato in Asia nel 2018. “Use it Thailand” è un thriller di 180 minuti in cui un ispettore di Istanbul attacca due bande di gang.

“La decisione ad Atene” (20:15, ARD) è migliore: Ozakin ha appena ricevuto i documenti di divorzio della sua ex moglie quando ha chiamato il numero di emergenza. Sevim (Idil Üner) è ad Atene con il suo nuovo fidanzato e la sua nuova figlia. L’adolescente Clara (Alexandra Kulaiti) è scomparsa senza lasciare traccia durante lo shopping; E Stephen, il padre della ragazza, giornalista investigativo, non risponde alle chiamate di Sevim.

Errol Sander nel ruolo del Commissario Mehmet Ozakin in “The Istanbul Killing Commission: The Decision in Athens” (ARD)

Sebbene la polizia locale ritenga tutto ciò innocuo, non ci vuole molto perché Ozakin scopra che Clara è stata rapita. In effetti, i gangster stanno inseguendo Stephen (Michael Ruchoff). L’unica prova per la sua ricerca è la carta stradale su cui sono state individuate diverse spiagge. Il commissario sospetta che il giornalista fosse diretto a qualcosa di grosso. Alla fine, l’amico di Sevim è stato trovato gravemente ferito in ospedale. Soffre di amnesia parziale, ma sa ancora che si tratta di documenti che incriminano il coraggioso imprenditore edile Tsanidis (Yorgos Glastras).

READ  Ospiti e soggetti il ​​22 aprile

Nel terzo medio di “The Istanbul Killing Committee: The Decision in Athens”, c’è una breve interruzione della tensione, ma l’atto finale è il più emozionante. Ciò è garantito soprattutto dalla musica intrisa di elementi greci: il compositore Alex Kumlio ha recentemente elevato l’episodio di Sarah Kohr “Schutzbefohlen” ad un livello di eccitazione ancora più alto. Il design grafico (Aljoscha Hennig) per il film ARD è su un livello simile. Il regista Ismail Shaheen, che ha anche partecipato a un piccolo ruolo nel primo film “Murder Commission Istanbul” nel 2008 (“The Dead in the Cistern”), ha attirato l’attenzione su di sé nel 2014 con la sua insolita apparizione alla regia “Not again Rudi”.

Funzione un’attrice
Mehmet Ozakin Errol Sander
Sevim Ozakin Edel Oner
Steven Michael Ruchoff
Ettore Yannis Nyaros
Demos Tzanides Yorgos Glastras
Sophia Butares t Antigone è unico
Zagorakis Ares Tropakis
Samarra Giannis Iglesus
Clara Alexandra Coletti

The Istanbul Killing Commission: The Decision in Athens (ARD): A Multifaceted Interaction

Il film è stato raccontato molto rapidamente con l’aiuto del montaggio (Peter Kirschbaum) nel mezzo, e si è rivelato così buono che anche i soliti punti deboli della produzione straniera tedesca potevano essere ignorati: a parte i personaggi principali, tutti i ruoli in “Murder Commission Istanbul: The Decision in Athens” Con la gente del posto impegnata, il loro doppiaggio non è semplicemente un formato cinematografico.

Dopotutto, i contributori maschili più importanti sono tipi interessanti: Yorgos Glastras presiede appropriatamente a Janus come un costruttore di umili origini e ha un grande cuore per i piccoli, ma non solo in senso figurato va sui cadaveri per superare il piani. In qualità di assistente di Ozakin, Yannis Nyaros è responsabile degli occasionali momenti di gioia e alla fine dà inizio a un’amicizia greco-turca; Il malcontento tra i due paesi è tanto una questione di scenario quanto delle ricadute della crisi finanziaria, che è ancora molto presente in Grecia.

READ  Scenario di Berlino di Ulrich Beltzer "This is you"

ARD Thriller: “The Istanbul Killing Committee: The Decision in Athens” – un’interazione multiforme

In ogni caso, gli autori Stefan Kohlmann e Klaus Stirzenbacher sono riusciti a creare un’interazione multiforme con l’Istanbul Killing Committee: The Decision ad Atene, e non solo perché hanno inserito il rapimento in un contesto politico più ampio. Il film ARD è anche emotivamente accattivante: tra tutte le persone, Stephen deve affidare la vita di sua figlia a qualcuno che è un completo estraneo alla sua ragazza. Ovviamente Ozakin ama ancora sua moglie.

D’altra parte, brevi voci con Clara ci ricordano che c’è più di una grande storia in gioco. Misure che aumentano la tensione, come la fuga di una ragazza, significano che il film è costantemente accattivante, tranne che per il cedimento nel terzo medio.

Trasmettere

“The Istanbul Killing Committee: la decisione ad Atene”, 29.5, ARD, 20:15

Il 23 ° caso di Ozakin è un risultato appropriato della serie “The Istanbul Murder Case” (ARD).

La musica rimane comunque di alta qualità, la graziosa telecamera si muove molto, ma sempre in modo elegante, le registrazioni dei droni non sono un espediente, sono usate abbastanza bene. Una piccola opera d’arte è una scena in cui un’intervista televisiva dà una spinta alla memoria di Stephen e la sua percezione dello schermo si trasforma in una molto simile quando ha visto un omicidio attraverso una finestra. A differenza delle altre produzioni straniere di Digito, “The Decision in Athens” non è mai sospettato di essere una TV turistica con altri mezzi, quindi il 23esimo caso di Ozakin è un risultato utile della serie. Il Degeto ha annunciato nel 2019 che sarebbe stato sospeso, ma per una volta non per motivi di quota: non puoi giocare permanentemente a Murder Commission Istanbul all’estero. (Tillman P. Ganglov)

READ  Professione trovata: il re della giungla Joey Heindle ora paramedico | regionale