Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Israel News: Un missile è stato lanciato su Tel Aviv

Israel News: Un missile è stato lanciato su Tel Aviv

  1. Home page
  2. Politica

Hamas lancia un attacco missilistico su larga scala contro Israele. L’esercito risponde con operazioni nella Striscia di Gaza. Notizie da Israele.

  • parecchi Ostaggi Di Israele apparentemente morto: Altri ostaggi sono morti nella guerra in Israele
  • Attacchi aerei Striscia di Gaza: Israele attacca i siti di Hamas
  • Le informazioni qui elaborate sulla guerra in Israele e nella Striscia di Gaza provengono da media e agenzie di stampa locali e internazionali. Molte delle informazioni non possono essere verificate in modo indipendente. Manteniamo la trasparenza anche in questi casi.

Aggiornamento del 1 dicembre, 22:53: Ci sono allarmi missilistici anche nel nord di Israele. Secondo i media israeliani i bombardamenti continuano dal Libano. Mentre l’esercito israeliano continua le sue operazioni nella Striscia di Gaza, il governo degli Stati Uniti chiede che gli aiuti possano nuovamente entrare nella Striscia di Gaza. Si sta inoltre cercando di raggiungere un altro cessate il fuoco per liberare altri ostaggi di Hamas.

Aggiornamento del 1 dicembre, 21:43: Hamas attacca nuovamente Tel Aviv nella guerra israeliana. Secondo le informazioni, si trovava nel mezzo della città costiera dpa Venerdì si sono sentite esplosioni silenziose in lontananza. L’esercito israeliano ha annunciato di aver precedentemente diramato un allarme aereo sulla città. Le sirene hanno suonato anche negli insediamenti israeliani in Cisgiordania.

Israele annuncia la morte di un altro ostaggio rapito da Hamas

Aggiornamento del 1 dicembre, 19:52: I media israeliani hanno riferito che un altro ostaggio è stato ucciso. Della sua morte è stata informata la famiglia di Guy Illouz (26 anni), di Tel Aviv, rapito da Hamas mentre partecipava ad una festa Ra’im.

READ  Guerra in Ucraina: gli occupanti russi a Cherson chiedono la fuga dei civili

Il nord di Israele è attualmente sotto attacco missilistico. Le sirene suonavano nelle città di Hila, Al-Husn, Kfarvardim e Ma’alot-Tarshiha. Dietro l’attacco, che potrebbe provenire dal vicino Libano, ci sarebbe l’organizzazione terroristica islamica Hezbollah.

I razzi dell’esercito israeliano illuminano il cielo notturno della Striscia di Gaza. Dopo il cessate il fuoco, Hamas ha nuovamente lanciato razzi contro diverse città israeliane, tra cui Tel Aviv. ©Saeed Khatib/AFP

Altri ostaggi morirono nella guerra d’Israele

Aggiornamento del 1 dicembre, ore 18:10: Secondo i media israeliani, tre ostaggi tenuti prigionieri da Hamas sono stati confermati morti. Si dice che le vittime siano residenti del Kibbutz Nir Oz. Secondo le informazioni ricevute dall’accordo, si dice che il portavoce dell’accordo I tempi di Israele E il Haaretz Morte confermata. L’esercito israeliano non ha ancora commentato queste notizie. Le vittime sarebbero le seguenti persone:

  • Aryeh Zelmanovich: Con 85 anni è la persona più anziana tra i 240 ostaggi di Hamas.
  • Maya Goren: maestra d’asilo di 56 anni.
  • Ronen Engel: un padre di 54 anni le cui due figlie e la moglie sono state rilasciate dagli ostaggi di Hamas all’inizio della settimana.

Aerei da guerra israeliani hanno effettuato attacchi contro le posizioni di Hamas nella Striscia di Gaza

Aggiornamento dal 1 dicembre, ore 17:30: Anche l’aeronautica israeliana ha ripreso gli attacchi contro le posizioni di Hamas nella Striscia di Gaza. Lo ha confermato il ministro della Difesa israeliano Yoav Galant. Gallant ha detto di aver assistito personalmente agli attacchi dalla cabina di pilotaggio di un elicottero, secondo il portale di notizie I tempi di Israele.

Anche il ministro della Difesa del governo del primo ministro Benjamin Netanyahu ha sottolineato la determinazione del suo Paese nella guerra contro Hamas. Le operazioni continueranno finché le strutture delle milizie terroristiche non saranno distrutte.

Israel News: tutti gli sviluppi attuali della guerra in Israele

Primo rapporto dal 1 dicembre 2023: Tel Aviv/Gerusalemme – La milizia terroristica di Hamas ha lanciato ancora una volta un attacco missilistico su larga scala nel sud del paese nell’ambito della guerra con Israele. In totale, si dice che più di 50 razzi siano stati lanciati contro gli insediamenti israeliani nel sud del paese. Lo ha riferito tramite Twitter (X) il ministero della Difesa israeliano. Si dice che il centro del paese sia stato oggetto di attacchi missilistici venerdì pomeriggio.

L’esercito israeliano ha risposto all’attacco di Hamas dalla Striscia di Gaza con numerose operazioni contro le posizioni delle milizie terroristiche nella Striscia di Gaza. Venerdì mattina sono stati colpiti “più di 200 obiettivi terroristici”. L’esercito israeliano ha affermato, secondo l’agenzia di stampa israeliana, “nelle ultime ore, forze di terra, aeree e navali hanno attaccato obiettivi terroristici nel nord e nel sud della Striscia di Gaza, compresi Khan Yunis e Rafah”. dpa con. I tunnel di Hamas e le piattaforme di lancio dei razzi sono stati distrutti.

Israel News: Violenti scontri tra esercito e Hamas

I feroci combattimenti tra l’esercito e Hamas significano la netta fine del cessate il fuoco nella guerra israeliana. I cannoni tacquero per una settimana. Durante questo periodo, la milizia terroristica ha rilasciato alcuni ostaggi rapiti in Israele durante l’attacco del 7 ottobre. L’esercito israeliano ritiene che ci siano ancora circa 140 ostaggi nella Striscia di Gaza. Non si sa dove si trovino le persone rapite e si dice che alcuni di loro siano sconosciuti ad Hamas.

La leadership militare israeliana si è incontrata venerdì pomeriggio a Tel Aviv per discutere come procedere nella guerra israeliana. Una breve dichiarazione dell’esercito israeliano afferma: “Siamo ora all’inizio della seconda fase della guerra”. I media israeliani danno per scontato che l’esercito espanderà la sua offensiva di terra nella Striscia di Gaza, a sud.

Le vittime della guerra in Israele continuano ad aumentare

Israele e il movimento estremista islamico Hamas sono in guerra da quasi otto settimane. Ciò è iniziato con l’attacco terroristico lanciato da Hamas e dalle sue organizzazioni alleate contro Israele il 7 ottobre 2023. Gli osservatori internazionali ritengono che da allora siano morte più di 16.000 persone nei combattimenti. (parlare con i materiali dell’agenzia)