Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Incidente in funivia in Italia: il fratello annuncia un momento tragico – Nuovi dettagli noti

La tristezza dopo il tragico incidente della funivia è grande. Il fratello ha aspettato invano sua sorella. Solo un bambino piccolo è sopravvissuto alla tragedia. News Ticker.

  • Nel caso in cui la funivia si schianta sul Lago Maggiore in Italia* Uccise 14 persone.
  • Ad eccezione di un bambino piccolo (5 anni), nessuno è sopravvissuto alla caduta della funivia.
  • Diversi arresti sono avvenuti dopo l’incidente della domenica di Pentecoste (23 maggio). Si dice che i freni di emergenza ferroviari siano stati manomessi per garantire la continuità del funzionamento.

Aggiornamento dal 28 maggio, 15:24: Perché i freni di emergenza non hanno funzionato nella funivia? Le indagini in corso da parte delle autorità italiane sono in pieno svolgimento. Luigi Nyerini, presidente dell’Azienda Ferrovie di Montagna, è attualmente detenuto. Ora la società di servizi Leitner fornisce al pubblico ministero tutti i documenti di manutenzione.

Leitner si oppone fermamente alle affermazioni che una manutenzione inadeguata sia stata la causa dell’incidente in gondola. “La documentazione completa dei lavori di manutenzione di Leitner sulla funivia Stresa-Mottarone conferma che il nostro lavoro è sempre stato svolto con cura e attenzione alla sicurezza”, afferma un portavoce dell’azienda. immagine.

Stresa-Mottarone: manutenzione frequente della sfortunata funivia – ultimo tagliando un giorno prima dell’incidente

Anche i lavori di manutenzione degli impianti di risalita si sono svolti molto regolarmente. L’elenco di Leitner AG mostra cinque incarichi solo quest’anno. Secondo l’azienda, il centro idraulico dei freni dell’auto e il carico del collettore di pressione sono stati ispezionati alla fine di aprile. Il portavoce ha confermato che non ci sono state anomalie. Da allora non ci sono state ulteriori richieste da parte dell’operatore in merito.

Quindi non ci sono stati problemi con l’impianto frenante, almeno ufficialmente. Ma solo un giorno prima del devastante incidente, è stata ricevuta un’altra richiesta di servizio. L’operatore “Ferrovie del Mottarone” ha segnalato usura dei rulli in gomma sulla staffa.

“Questo processo, che non è correlato ai freni a cavo di sospensione, consiste nel sostituire una delle tante pulegge sui montanti”, spiega un portavoce di Leitner. immagine“Sebbene questa richiesta non fosse urgente, il processo è stato completato lo stesso giorno”, ha aggiunto.

READ  Taglio di capelli! Il padre di Gornes fa causa alla scuola per 1 milione di dollari - BZ Berlin

Incidente in funivia in Italia: cavo di traino rotto – la funivia non ha il freno di emergenza

Dopo meno di 24 ore, il cavo di rimorchio si è rotto. Come Wa Rapporti A proposito, c’è un pass per la Germania *. La causa della rottura rimane poco chiara e forse non è la parte più importante dell’indagine.

La domanda cruciale: perché le gondole sono scivolate in profondità senza trattenersi? Nei primi interrogatori, si diceva che i funzionari avessero ammesso che il sistema frenante era ostruito da una forcella metallica. Sulla scena è stato trovato anche un videoclip. Apparentemente, il regime precedente spesso causava complicazioni. Dal 26 aprile le gondole si sono fermate ripetutamente senza trovare un motivo, secondo quanto riferito Giornale Southgerman Citando i rapporti della polizia italiana. Il freno è stato disabilitato per un funzionamento regolare?

Sospetto di manomissione dei freni: “un reato grave” – ​​la società di servizi appare come parte civile

Anton Seber, membro del consiglio di amministrazione di Leitner, descrive tale manipolazione come un “crimine grave”. Ulteriori indagini di polizia determineranno se ciò sia effettivamente accaduto. Se il sospetto si rivela corretto, i funzionari della società operativa saranno pesantemente penalizzati.

Anche la società di servizi Leitner sta prendendo provvedimenti. “Al fine di preservare la reputazione della nostra azienda, dei nostri dipendenti e dell’intero settore, abbiamo deciso di partecipare a questi procedimenti in qualità di attore comune”, promette Seeber, “Qualsiasi risarcimento andrà alle famiglie delle vittime di questa tragedia”.

Incidente in funivia in Italia: la tragica storia di Luca – Sua sorella Sylvia non è mai arrivata

Aggiornamento dal 28 maggio, ore 12.20: Sulla strada da Stresa sul Lago Maggiore al Monte Mutarone (1300 metri), poco prima della stazione a monte per un motivo sconosciuto è scoppiato un tiro alla fune. Poi la gondola si tuffò in profondità, si capovolse e si frantumò. 14 persone sono morte in un incidente il lunedì bianco.

Sylvia (27) era tra le vittime. La giovane donna è stata identificata come una delle prime vittime dopo l’incidente. Ha preso la funivia con il suo fidanzato Alessandro. Il fratello Luca li aspettava alla stazione di partenza. Volevano festeggiare insieme la loro laurea. Come il portale di notizie italiano, non poteva immaginare che i due non sarebbero mai arrivati ilgiornale.it menzionato. Una chiamata di sua madre ha attirato la sua attenzione per l’incidente in gondola. Quando ho saputo dell’incidente, l’ho chiamato subito. “Mia madre sentiva che era successo qualcosa”, dice Luca. Poi seguì presto una triste certezza per lui e la sua famiglia. Silvia e Alessandro sono tra i 14 morti.

READ  Causa contagio da corona in clinica: il pioniere in Lussemburgo è in condizioni “gravi”

“Era brava, sorella, sì lo so che era molto brava. Ma cosa significa tutto questo? Se n’è andata, se n’è andata”. Il fratello Luca ha detto, piangendo: “Vorrei che morisse con lei”. Un solo bambino sopravvissuto all’incidente della funivia.

Tuttavia, il bambino di cinque anni ha perso i genitori e il fratello ed è rimasto gravemente ferito. Le sue condizioni sono ancora gravi. Ma l’ospedale pediatrico di Torino ha detto che il ragazzo era “sveglio e cosciente” ora nel reparto di terapia intensiva. Il giovane Eitan aveva già parlato con sua zia.

Incidente in funivia in Italia: il ragazzo sopravvissuto si è svegliato (5)

Primo rapporto dal 27 maggio 2021

Torino – L’incidente della funivia in Italia vicino al Lago Maggiore continua a preoccupare gli inquirenti. Tre uomini sono stati arrestati. Si dice che abbiano manomesso i freni di emergenza per garantire che la ferrovia continuasse a funzionare. Inoltre, la causa della rottura del cavo della gravidanza rimane completamente aperta.

Nel frattempo, l’unico sopravvissuto alla tragedia sembra essersi risvegliato. Il quotidiano italiano ha riferito che il bambino di cinque anni è ricoverato in ospedale a Torino dall’incidente stampa menzionato. Ora si è svegliato nel reparto di terapia intensiva e ha parlato con sua zia. Il quotidiano fa riferimento alle informazioni fornite dalla città di Torino. Il bambino è stato colpito al petto e all’addome durante la caduta e diversi arti sono stati rotti. Tuttavia, dovrebbe essere in grado di lasciare l’ICU per i prossimi giorni e continuare il trattamento in un altro reparto.

Secondo la Procura di Verbania, i tre uomini arrestati dopo l’incidente della funivia nel nord Italia rischiano pene “molto severe” se giudicati colpevoli. Secondo il mandato d’arresto per i tre, riportato dai media italiani, giovedì c’è anche il rischio di fuga. Ha aggiunto che il “comportamento sconsiderato” ha portato alla morte di 14 persone e al grave infortunio di un bambino di cinque anni. Mercoledì sera sono stati arrestati il ​​capo della compagnia della funivia e due impiegati senior.

I soccorritori lavorano al relitto di una funivia precipitata vicino alla vetta della linea Stresa Mottarone in Piemonte, nel nord Italia.

© picture alliance / dpa / Polizia italiana / AP

Incidente in funivia in Italia: la polizia trova il data logger ferroviario – “scatola nera” dovrebbe portare nuovi dettagli

La funivia ha avuto un incidente a Whitsunday durante il tragitto da Stresa sul Lago Maggiore al Monte Mottarone. Secondo l’attuale caso di indagine, poco prima di raggiungere la stazione a monte a una buona quota di 1.300 metri sul livello del mare, la fune di traino si è rotta per un motivo precedentemente sconosciuto. In questo caso, sarebbe stato necessario applicare i freni di emergenza e ciò non è avvenuto. La gondola si è alzata ad alta velocità, si è capovolta e alla fine si è schiantata.

READ  Black Hawk sul tetto dell'ambasciata americana a Kabul

Vi è ora il sospetto che i freni di emergenza siano stati annullati da un dispositivo noto come “forchetta” (forcella) a causa di precedenti irregolarità nella corsia di percorrenza. Secondo i media, forse uno dei motivi della manipolazione era che gli operatori volevano mantenere la funivia a tutti i costi in funzione dopo la lunga interruzione forzata di Corona.

Giovedì, il capitano dei Carabinieri Luca Geminal ha detto, secondo l’agenzia di stampa ANSA, che il registratore dei dati della funivia, la cosiddetta “scatola nera”, era stato messo in sicurezza. È un dispositivo che registra tutti gli aspetti tecnici come velocità, movimento e oscillazione di una gondola.

Giovedì alla Camera dei deputati italiana, il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovanini ha commentato l’accaduto. Tra le altre cose, ha sottolineato che in caso di perdita di pressione o rottura del cavo di traino sui percorsi dei cavi italiani, i freni di emergenza sarebbero applicati automaticamente. Ha detto che il manager di questa struttura è responsabile della loro sicurezza. (dpa / rjs) * Merkur.de è una demo di IPPEN.MEDIA.

Elenco foto: © Antonio Calanni / dpa