Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Immunodeficienza: riconoscimento e trattamento dell’immunodeficienza congenita | NDR.de – Guida

Stato: 11/11/2022 12:03

Il sistema immunitario ci protegge da pericoli come batteri, virus o sostanze inquinanti. Le infezioni ricorrenti possono essere un sintomo di immunodeficienza. I preparati anticorpali aiutano nell’immunodeficienza congenita.

Gli organismi senza alcuna difesa muoiono in brevissimo tempo perché i patogeni hanno vita facile. Ma anche se il sistema immunitario è solo parzialmente indebolito, c’è sempre il rischio di problemi.

Protegge fin dall’inizio il sistema immunitario aspecifico

Il nostro corpo ha già alla nascita una serie di difese di base: la pelle e le mucose proteggono da agenti patogeni e patogeni. E nell’organismo, la difesa innata, il sistema immunitario aspecifico, fa sì che l’invasione di sostanze estranee e, soprattutto, di microrganismi come i virus non possa causare alcun danno. Come forza di reazione rapida per difendere il corpo, ha a sua disposizione un intero arsenale di armi efficaci:

  • Le cellule scavenger riconoscono e distruggono gli agenti patogeni.
  • Le proteine ​​del sistema immunitario rendono innocui gli agenti patogeni e comunicano con le cellule scavenger.
  • Le cellule killer rilevano e distruggono le cellule patologicamente modificate del corpo.

Il sistema immunitario innato aspecifico è molto importante perché protegge il corpo dall’inizio e per tutta la vita. Ma le sue capacità sono limitate, perché l’organismo nell’infanzia non conosce ancora molti virus e batteri e quindi non può combatterli in modo mirato.

Il sistema immunitario specifico fornisce anticorpi appropriati

Se penetrano troppi contaminanti o agenti patogeni, la difesa innata può essere superata e gli agenti patogeni possono diffondersi e moltiplicarsi senza ostacoli. Questo è il segnale di partenza per le cellule del sistema immunitario specifico per riconoscere agenti patogeni sconosciuti.

READ  I medici della clinica GmbH forniscono informazioni sull'epatite

Cellule di difesa speciali identificano gli invasori e quindi indirizzano altre cellule immunitarie a produrre anticorpi appropriati. Queste molecole proteiche sono specificamente dirette contro questi aggressori, indissolubilmente legate a loro e rendendole così innocue.

L’immunità alle infezioni a volte dura tutta la vita

A causa di questo effetto di apprendimento, il sistema immunitario specifico viene anche chiamato sistema immunitario acquisito. Sviluppa misure difensive contro un patogeno o una struttura specifici al fine di proteggere l’organismo da esso in futuro. D’ora in poi, il sistema immunitario è pronto: se si ripresenta l’infezione da questi agenti patogeni, le cellule immunitarie producono immediatamente grandi quantità di anticorpi che non danno alcuna possibilità agli invasori. L’organismo è immune.

Questa specifica immunità può persistere per il resto della vita di un individuo ad alcune infezioni, come la varicella o il morbillo. Ecco perché di solito si ottengono le cosiddette malattie infantili solo una volta e poi non si ripresentano più.

Sintomi di immunodeficienza: infezioni frequenti ea lungo termine

Le persone con un sistema immunitario sano di solito si riprendono rapidamente e sono protette dalla reinfezione. Con un’immunodeficienza congenita, l’immunodeficienza, è diverso. Le persone infette sono spesso durante l’infanzia e spesso si ammalano per un periodo di tempo più lungo, contraendo infezioni più e più volte – e le vaccinazioni non proteggono come dovrebbero perché il sistema immunitario ha problemi a produrre gli anticorpi giusti. Esistono due diversi tipi di difetti immunitari:

  • Nel caso dell’immunodeficienza cellulare, la ragione risiede nel numero insufficiente di cellule difensive.
  • Nel caso di immunodeficienza umorale o sindrome da carenza di anticorpi, vengono prodotti troppo pochi anticorpi.
READ  Ci sono abbastanza idee: come ridurre il riscaldamento globale?

L’immunodeficienza cellulare e quella umorale possono verificarsi anche insieme. Spesso è innato. Tuttavia, può anche comparire più tardi nella vita, senza una ragione apparente, o dopo la chemioterapia, per esempio.

Trattamento dell’immunodeficienza congenita: i preparati anticorpali aiutano

Per molto tempo, molti malati non avevano idea della loro malattia, sebbene fossero malati più spesso di altri durante l’infanzia. Sono considerati malati e molto rigidi – fino a quando la diagnosi di laboratorio immunologica non rivela la vera causa del loro debole sistema immunitario. Se esiste già un’immunodeficienza congenita, gli anticorpi mancanti possono essere sostituiti esternamente. A tale scopo, i preparati anticorpali ottenuti da donazioni di plasma sanguigno vengono somministrati regolarmente come infusione sottocutanea, cosa che la maggior parte dei malati può fare a casa.

Vaccinazione: allenamento mirato per il sistema immunitario

Un sistema immunitario sano produce anticorpi in risposta a agenti patogeni o inquinanti invasori. Per essere veloce ed efficiente, devi prima conoscerli. Le vaccinazioni imitano questo principio della natura: i vaccini sono solitamente costituiti da agenti patogeni modificati o parti di essi che non causano malattie, ma sembrano proprio dei veri agenti patogeni del sistema immunitario. Le cellule immunitarie preservano questo aspetto. Se una vera infezione si verifica in seguito, il corpo può facilmente combattere gli agenti patogeni.

Ma ci sono agenti patogeni che cambiano costantemente e quindi sfuggono frequentemente al sistema immunitario, come l’influenza o il coronavirus. Quindi sono necessarie ripetute vaccinazioni di richiamo adattate all’agente patogeno per garantire una protezione adeguata.

esperto in materia

Maggiori informazioni

La natura ha molto da offrire per rafforzare il sistema immunitario: l’energia vegetale, la luce solare e l’acqua aiutano l’organismo a difendersi da virus come il coronavirus. Di più

Infusione in una sauna finlandese.  © fotolia foto: Sabine Hurdler

La sudorazione regolare nella sauna rafforza il sistema immunitario e previene un infarto. Ma se hai malattie preesistenti, un bagno di vapore caldo può essere pericoloso. Di più

Un uomo che taglia un peperone su una tavola di legno.  © Colorbox Foto: Pressmaster

Mangiare cibi sani può rafforzare il tuo sistema immunitario. Consigli per cucinare ai tempi di Corona. Di più

Donna che versa acqua fredda sulle sue cosce.  © Scatola dei colori

L’idroterapia secondo il percorso Kneipp attiva il metabolismo, stabilizza la circolazione sanguigna e stimola il sistema immunitario. Di più

Questo argomento è nel programma:

visita | 15.11.2022 | 20:15

NDR.logo