Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris è di nuovo sotto pressione

La pressione sul vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris non diminuisce. Dopo una controversa dichiarazione a uno studente, deve difendersi dalle critiche dei circoli filo-israeliani.

La vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris è stata messa sotto pressione per la sua reazione alle osservazioni di uno studente su Israele. I video mostrano Harris in visita a un’università in Virginia a metà settimana per discutere di suffragio. In questo contesto, Talib ha parlato delle manifestazioni pro-palestinesi e ha detto: “Ma solo pochi giorni fa sono stati approvati fondi per continuare a sostenere Israele, il che mi fa male al cuore perché è genocidio etnico e sfollamento”. Per quanto riguarda il sostegno finanziario degli Stati Uniti, ha affermato che l’America non ha fondi per Medicare o alloggi a prezzi accessibili.

Harris non corregge le affermazioni fatte dallo studente

Harris ha risposto al fatto che lo studente ha sollevato l’argomento: “Sono contento che tu l’abbia fatto”. “Il punto è che la tua voce, la tua prospettiva, la tua esperienza e la tua verità non possono essere soppresse”, ha continuato. Poi Harris è stato pesantemente criticato per non aver corretto lo studente.

Secondo i media, l’ufficio di Harris ha successivamente contattato le organizzazioni ebraiche. “Siamo stati lieti che il vicepresidente senior Harris ci abbia contattato oggi per confermare ciò che già sapevamo: il suo ‘impegno incrollabile per la sicurezza di Israele’, che è ‘in linea con la caratterizzazione di Israele da parte di (…) la studentessa non è d’accordo a tutti'”, ha spiegato l’organizzazione La maggioranza democratica di Israele.

Il leader dell’Anti-Defamation League Jonathan Greenblatt ha dichiarato: “Sono contento che abbia confermato di (…) sapere che l’affermazione che Israele commetterà un ‘genocidio etnico’ è chiaramente falsa”. Greenblatt ha detto che ciò che lo studente ha detto è “aberrante” e “sbagliato”. “Il vicepresidente non è d’accordo con la descrizione di Israele fatta dallo studente”, ha detto ai media il portavoce di Harris, Simon Sanders.

READ  DONALD TRUMP: Rudy Giuliani ha lasciato che l'ex presidente saltasse la lama?

Harris è stata criticata durante l’estate per la sua posizione sull’immigrazione. Ha annunciato un percorso difficile, anche se contro le linee guida del suo partito