Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il presunto assassino potrebbe aver scattato un selfie con la vittima e averlo pubblicato prima del delitto

Il presunto assassino potrebbe aver scattato un selfie con la vittima e averlo pubblicato prima del delitto

Un uomo è stato accoltellato a morte nel nord Italia. Il suo assassino ha pubblicato un selfie con la vittima prima del crimine.

Un uomo di 33 anni è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso un uomo in Italia. Il sospettato è stato preso di mira dagli investigatori attraverso un post su Facebook. A riportare la notizia è stata l'agenzia di stampa italiana “Anza”. Il post conteneva una fotografia dell'accusato e della sua successiva vittima. Nella foto, i due possono essere visti seduti a un tavolo con davanti a sé un gran numero di bottiglie di birra.

È morto un uomo di 43 anni di Oltrona di San Mamette, nel nord Italia. Secondo le informazioni attuali, sarebbe stato pugnalato a morte. È stata disposta l'autopsia dalla quale gli investigatori sperano di raccogliere maggiori dettagli.

La vittima aveva chiamato sua madre poco prima di morire

Oltre al post su Facebook, un testimone accusa l'assassino; Si dice che sia stato un amico a lasciarlo a casa della vittima. Si dice che la vittima abbia chiesto aiuto alla madre poco prima della sua morte. Si dice che sia stato fatto il nome dell'imputato.

Martedì il giudice di turno ha emesso un mandato di arresto per l'omicidio. L’arrestato però non è un novellino; Come scrive “Ansa”, ha già precedenti penali per reati di droga. Finora gli investigatori hanno valutato il presunto omicidio come un reato provocato da ubriachezza.

READ  Gli italiani si allontanano dall'home office - Panorama