Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il contributo dell’ESC fa scalpore: il dito medio della Germania balla

Il contributo del CES ha suscitato scalpore
Per la Germania, il dito medio sta ballando

Con la sua famosa canzone “I Don’t Hate Hate”, il co-protagonista tedesco dell’ESC Jendrik vuole combattere l’odio. Durante il suo aspetto allegro, il ballerino in costume da mano provoca un po ‘di eccitazione. Le dita sollevate in un saluto di pace a volte si trasformano in un gesto della mano meno affascinante.

Lo spettacolo teatrale del candidato tedesco Gendrick ha fatto scalpore all’ESC (European Song Contest). “C’è un dito medio che balla lì ?!” Gli spettatori stupiti hanno chiesto su Twitter dopo che la cantante di Amburgo si è esibita a Rotterdam. In effetti, il segno della pace dovrebbe danzare sullo sfondo del colorato spettacolo di Jendrik. Il cantante ha fatto una campagna contro l’odio con la sua canzone pop “I Don’t Feel Hate” e ha ricevuto molti applausi a Rotterdam.

Di buon umore apparve con i suoi pantaloni blu acceso e l’arpa. Solo il personaggio di sfondo è uscito dal ruolo quando una delle dita alzate nel saluto di pace cadeva di tanto in tanto. Ciò che rimane è il dito medio meno calmo. Il pubblico su Twitter è rimasto sbalordito. Un utente ha scritto: “È interessante notare che la parte più impressionante del look tedesco è stato il dito medio che la Germania ha mostrato al mondo per quattro minuti”. Voleva un altro costume da videoconferenza per l’azienda. Altri ancora vedono l’incidente come una risposta predittiva al previsto scarso esito di Gendrick.

Nel periodo che precede l’evento, il 26enne giaceva in una posizione dietro le quinte negli uffici di scommesse. I risultati del Consiglio Economico e Sociale dovrebbero apparire dopo la mezzanotte, con Italia, Francia e Malta tra i candidati. Questa è la prima volta che la competizione si svolge dopo una pausa forzata legata a Corona lo scorso anno. C’erano circa 3.500 spettatori che vivevano a Rotterdam quando si sono esibiti cantanti di 26 paesi. Altri milioni hanno guardato la scena da casa. Alla fine, la band italiana Måneskin ha vinto la canzone “Zitti e buoni”..

READ  Il cantante Prince Sebastian Krumpigel sulla Repubblica Democratica Tedesca: "C'era anche tanta solidarietà"