Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I lealisti di Trump bloccano le indagini cruciali del Campidoglio: “Vergogna ai repubblicani”

  • A partire dalAnna Katharina Ahnfeld

    Vicino

Dopo quasi cinque mesi di eventi scioccanti del 6 gennaio 2021, le onde non si sono placate. I repubblicani fedeli a Trump votano contro le indagini sull’assalto al Campidoglio degli Stati Uniti.

Washington, DC – Un’altra pietra miliare per Donald Trump nel consolidare il suo potere all’interno del Partito Repubblicano. Sebbene l’ex presidente degli Stati Uniti sia stato sconfitto dal suo rivale democratico Joe Biden nelle elezioni statunitensi del 2020, si aggrappa ancora alla cosiddetta “grande bugia”: la sua pretesa di frode elettorale e la conseguente vittoria illegale Biden. Sembra che quasi un quarto degli americani creda a questa bugia. Lo ha confermato un sondaggio condotto da Reuters / Ipsos dal 17 al 19 maggio. Sembra che la sua autorità sulla base repubblicana non sia stata interrotta. Questa dovrebbe essere una ragione significativa per il GOP per continuare a essere sottomesso all’ex presidente. Quanto è di nuovo chiaro venerdì (28 maggio 2021). Quando i repubblicani hanno impedito a una commissione d’inchiesta bipartisan di prendere d’assalto il Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021. È un’altra pugnalata al cuore della democrazia americana.

La maggioranza dei senatori repubblicani ha votato contro la creazione di un tale organo. Solo sei repubblicani, insieme alle loro controparti democratiche, si sono espressi a favore della formazione di una commissione d’inchiesta indipendente. Tuttavia, ci sarebbero voluti dieci repubblicani per raggiungere la maggioranza del Senato da 60 a 100 di cui avevamo bisogno. Il cosiddetto strumento di “blocco” richiede i voti di 60 dei 100 senatori che acconsentono a terminare il dibattito per poter votare a tutti. Il risultato: 54 a 34 – 34 parlamentari repubblicani hanno battuto la commissione. Con questa versione unica della proposta legislativa statunitense, la minoranza al Senato è in grado di bloccare molte proposte della maggioranza. Uno strumento potente nelle mani dei repubblicani.

READ  Corona: le persone vaccinate hanno maggiori probabilità di essere infettate dalla variante B.1.351 dal Sud Africa rispetto alle persone non vaccinate.

Il Partito Repubblicano blocca le indagini sulla tempesta del Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021

Il democratico Joe Mansheen (West Virginia) si è confessato in una registrazione video del quotidiano americano Politico Visibilmente frustrato: “I Democratici hanno praticamente rinunciato a tutto ciò che volevano (Repubblicani) Ho chiesto ogni ostacolo che poteva esserci e non c’è motivo per non farlo ora a meno che semplicemente non vogliano sentire la verità “, ha detto Manchin. Ovviamente il Partito Democratico si è avvicinato ai conservatori nel creare l’organismo bipartisan – 50% repubblicani / 50% democratici. Adesso hanno votato contro. Non avrei mai pensato di vederlo da vicino e che la politica fosse superiore al nostro paese. (im originale: “trump”) Lui può. Combatterò per salvare questo paese. Sono parole forti di un politico noto per la sua politica conservatrice che in passato si è divertito a votare con il Partito Repubblicano e che ancora si aggrappa alla spina nel fianco del Partito Democratico: stallo.

Il comitato dovrebbe avere il diritto di invitare agenti all’interno e ricevere informazioni riservate per indagare sull’incidente che ha ucciso cinque persone. Il 6 gennaio è il giorno nero della democrazia americana e ha scosso profondamente il Paese. Anche così, il Partito Repubblicano rifiuta di riconciliarsi con lui e dimostra chiaramente fino a che punto è disposto a spingersi per preservare il suo potere. Così, il destino del Partito Repubblicano sempre più legato a Donald Trump, è complicato. Questo ha invitato i suoi colleghi del suo partito a vietare il corpo. Il Il New York Times Descrivendo il voto come una prova di lealtà a Trump e nel tentativo di tenere a bada il partito, le conseguenze delle accuse di frode elettorale devono essere rivelate ancora una volta.

READ  La quarantena cade per i cittadini dell'UE: l'Italia si prepara ai turisti

Donald Trump mantiene il potere all’interno del Partito Repubblicano – Nancy Pelosi non si arrende

“Peccato per il Partito Repubblicano per aver cercato di nascondere gli orrori di oggi sotto il tappeto perché temono Donald Trump”, ha detto il leader della maggioranza democratica Chuck Schumer. Il New York Times Secondo pochi istanti dopo il voto. La rappresentante democratica, Nancy Pelosi, presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, aveva già annunciato la possibilità di condurre un’indagine sui poteri di convocazione unilaterale indipendenti dal Partito Repubblicano.

Quasi cinque mesi dopo gli eventi del 6 gennaio, il Partito Repubblicano scosse di nuovo la democrazia americana rifiutandosi di riconciliarsi con essa in modo indipendente. E dimostra quanto sia forte Donald Trump. (Aka dpa materiale)

Dalla sconfitta elettorale degli Stati Uniti, i repubblicani hanno lavorato duramente per rendere il franchise più restrittivo. Stanno soccombendo alla “Grande bugia di Trump”.