Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I Guardiani della Galassia della Marvel nel Technik-Test

Marvel’s Guardians of the Galaxy non è attualmente al cinema, ma come gioco la famosa squadra di eroi sta rendendo l’universo ancora una volta insicuro. ComputerBase verifica la versione per PC. L’attenzione si è concentrata sugli standard per molte schede grafiche e anche sul ray tracing, che viene costantemente utilizzato nell’avventura dei supereroi.

Al cinema Marvel’s Guardians of the Galaxy prende una pausa, su PC, invece, il simpatico eroe continua a lottare per la libertà dell’universo. Square Enix ha grandi progetti per il gioco con lo stesso nome, soprattutto se si considera che Marvel’s Avengers è stato accolto in modo così critico. A differenza della squadra di supereroi a blocchi di colore, Guardiani della Galassia non gioca in multiplayer, poiché questa volta l’attenzione si concentra sull’esperienza per giocatore singolo, inclusa la storia.

La grafica stabilisce gli standard, ma ha dei punti deboli

Entrambi i giochi hanno lo stesso editore. Ma la cosa più sorprendente è che hanno trovato un approccio diverso. Mentre gli Avengers usano il Foundation Engine già utilizzato nelle parti di Tomb Raider, Guardians of the Galaxy è basato sul Dawn Engine. Lo sfondo sono i vari studi: Marvel’s Avengers è stato sviluppato da Crystal Dynamics, e quindi lo studio Tomb Raider trilogy (testing), Guardians of the Galaxy, invece, da Eidos Montreal, che di recente si è occupato di uno split Deus Ex: Mankind (test) che utilizza il motore Dawn . Quindi entrambe le aziende si sono affidate alla tecnologia con cui hanno familiarità.

Eidos Montreal ha sviluppato ulteriormente il motore rispetto al suo ultimo utilizzo, come potete vedere dal titolo. Conosciuto solo come DirectX 12, Guardians of the Galaxy (GotG) è diventato un marcatore davvero impressionante con mondi diversi e colorati, superfici dettagliate e animazioni eleganti. In termini di ray tracing e alta risoluzione (almeno WQHD, un po’ più alto), quasi nessun titolo può tenere il passo con questo aspetto. Senza raggi o solo in Full HD, GotG perde molto del suo stile grafico.

READ  Addio Windows 10? Microsoft potrebbe introdurre Windows 11 questo mese

La raffinatezza è debole

Anche se l’impressione generale è molto buona, Guardiani della Galassia deve fare i conti con alcuni punti deboli. Il raffinamento, ad esempio, non è esattamente dal lato più forte. Nonostante la componente temporale di TAA, alcuni oggetti continuano a lampeggiare allegramente anche ad alta risoluzione. Inoltre, nonostante le texture dettagliate, il gioco non sembra troppo nitido. Non aiuta che le trame appaiano nell’immagine di tanto in tanto quando la telecamera cambia rapidamente direzione. Con così tante scene tagliate, questo è abbastanza fastidioso in alcuni punti. E, ultimo ma non meno importante, LOD funziona in modo piuttosto aggressivo e le transizioni tra i diversi livelli di dettaglio possono essere viste facilmente. Ma alla fine, niente di tutto questo può rovinare un’ottima impressione generale.

Software completo “RTX On” disponibile su PC

Guardiani della Galassia è pubblicizzato sia su console che su PC con ray tracing, dove la tecnologia ray viene utilizzata esclusivamente per i riflessi. Il ray tracing è disponibile solo su PC dall’inizio, le console seguiranno in seguito tramite patch.

Poiché la versione PC è stata sviluppata con Nvidia, DLSS, disponibile solo su GeForce RTX, è entrato nel gioco, che dovrebbe fornire una migliore esperienza di gioco, ovvero più FPS, soprattutto in termini di ray tracing. ComputerBase tratterà in dettaglio entrambi i metodi nelle prossime pagine.

Guardiani della Galassia utilizza un launcher iniziale su PC che appare prima dell’inizio del gioco vero e proprio. Alcune opzioni grafiche possono essere impostate lì, ma l’intera gamma è disponibile solo nel gioco stesso.Questo è fastidioso perché il giocatore ha meno raggio, ma fornisce più dettagli ad alcune delle opzioni, il che non ha alcun senso.

READ  Abbatti tutto e ricomincia da capo - a Terra Nil

I preset non contengono ray tracing

Con Low, Medium, High, Ultra High e Ultra, Guardians of the Galaxy offre cinque diversi preset, con Ultra che combina il massimo dettaglio grafico oltre al ray tracing. Il ray tracing non è incluso nei preset. Un aggiornamento in-game consente di ridurre la risoluzione del display fino al 50%. Può essere impostato con incrementi dell’1% nel programma di avvio, ma solo con incrementi del 5% nel menu grafico.

È anche possibile migliorare la grafica utilizzando FidelityFX CAS di AMD. Anche in questo caso il grado di nitidezza può essere configurato in modo più preciso nel trigger che nel menu (si consiglia un valore del 20 percento).

Oltre al ray tracing con due diverse opzioni, DLSS è disponibile con il proprio filtro di nitidezza e c’è anche una risoluzione dinamica che offre 30 fps, 60 fps, 90 fps e 120 fps come frame rate target. La funzione attualmente non sta facendo nulla e c’è chiaramente ancora un errore.

144fps è il massimo senza VSync

C’è anche un limitatore FPS che può essere configurato tra 30 e 144 FPS in passaggi di 1 FPS. Tuttavia, non è possibile disattivarlo direttamente, il che non dovrebbe essere il caso in questi giorni.

Tuttavia, se VSync è attivato, il selettore rimarrà disabilitato anche in questo gioco. Se hai uno schermo con una frequenza di aggiornamento superiore a 144Hz, puoi fare più di 144fps in questo modo. Tuttavia, alcuni errori non possono essere esclusi dopo.

Inoltre, la versione PC offre il proprio benchmark che mostra sequenze di volo variabili. È irreale. Sono inclusi screenshot di esempio delle singole opzioni grafiche.

10 GB di VRAM sono sufficienti per UHD in tutti i dettagli e RT

Quando si tratta di consumo di memoria, i Guardiani della Galassia della Marvel rimangono indietro. Da una scheda grafica da 10 GB non ci sono problemi, anche in Ultra HD con le impostazioni più alte comprese le impostazioni massime di ray tracing, la VRAM è abbastanza grande. Sebbene le schede grafiche con una memoria maggiore abbiano molta più memoria in alcuni punti, questo non sembra necessario – almeno gli editori non hanno notato alcun difetto. Anche con solo 8 GB, le texture più dettagliate funzionano bene e il test non ha mostrato problemi con le impostazioni rilevanti per l’uso quotidiano.

Pagina successiva: Ray tracing e Nvidia DLSS in dettaglio