Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Dopo la nota 151 SMS Scam App eliminate dal Play Store

Google ha rimosso 151 app dal Play Store con intento fraudolento. Avast ha rivelato che le app hanno richiesto diritti speciali e un numero di telefono dopo l’avvio, al fine di ottenere finalmente costosi abbonamenti SMS inosservati dall’utente. In totale, le app sono state scaricate più di 10 milioni di volte in tutto il mondo.

Google: rimosse 151 app truffa via SMS

Sebbene Google e Apple promettano la sicurezza delle app che possono essere scaricate dal Play Store o dall’App Store, questo non può sempre essere completamente garantito. Apple è più affidabile rispetto a Google, ma è stata anche colpita da app dannose. Ma ora c’è un nuovo caso con le app Android dal Play Store, in cui si desidera che Google controlli meglio le app in anticipo. perché PC Welt segnala 151 applicazioni scoperte dalla società di sicurezza IT Avast E prova a ottenere costosi abbonamenti SMS. L’elenco delle candidature è disponibile anche online. In tutto, le app, che nel frattempo sono state ovviamente bloccate da Google, hanno avuto 10,5 milioni di download. Ma chiunque abbia già installato un’app è ancora a rischio della truffa che Avast ha soprannominato “UltimaSMS”.

Il nome lo mostra davvero: si tratta di frodi via SMS. La maggior parte delle app tossiche erano app che offrivano risparmi in contanti tramite codici sconto, ma erano inclusi anche giochi o editor multimediali. Sembra che i truffatori non si siano preoccupati di integrare le cose promesse nelle applicazioni come travestimento, perché molte delle recensioni erano così negative che le applicazioni non avrebbero dovuto funzionare affatto. Tuttavia, anche questo non era necessario, dal momento che le app richiedono il numero di telefono e l’indirizzo e-mail, nonché alcuni diritti all’inizio – l’uso dovrebbe essere attivato – quindi i truffatori avevano già tutto ciò di cui avevano bisogno. Coloro che hanno risposto hanno confermato che l’app richiede un costoso abbonamento tramite SMS. Sebbene la maggior parte delle vittime provenga dal Medio Oriente, dal Pakistan e dagli Stati Uniti, anche gli utenti tedeschi dovrebbero tenere gli occhi aperti. Puoi evitare un simile attacco con una sana dose di scetticismo, ma soprattutto consentendo al tuo operatore di telefonia mobile di smettere di utilizzare servizi premium e a valore aggiunto.

READ  Sono già 9 milioni i dispositivi Android infetti: 190 app infettate da malware

I link contrassegnati con * sono link di affiliazione. I link di affiliazione non sono pubblicità perché siamo indipendenti nella ricerca e selezione dei prodotti offerti. Riceviamo una piccola commissione sulle vendite dei prodotti, che utilizziamo per finanziare parzialmente i contenuti gratuiti del sito.