Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I droni ucraini distruggono i carri armati russi

I droni ucraini distruggono i carri armati russi

  1. Home page
  2. Politica

Un moderno carro armato T-80 dell'esercito russo nella regione di Zaporizhzhya nel 2023 (avatar). © Imago/ITAR-TASS/Alexander Polyzhenko

Davide contro Golia: sembra che un drone ucraino abbia abbattuto due carri armati russi. Ciò sarebbe mostrato attraverso un video condiviso dal Ministero della Difesa ucraino.

Kiev – I droni giocano Guerra in Ucraina Un ruolo importante – anche nell’illuminazione Come in attacco. Più recentemente, riprese video non verificate hanno mostrato che l’Ucraina distruggeva un carro armato russo T-90 con un drone. Ora sembra che un colpo di stato simile sia stato nuovamente compiuto: la Guardia nazionale ucraina ha distrutto due carri armati T-80 russi con diversi attacchi di droni.

Guerra in Ucraina: il video della Guardia Nazionale mostra la presunta sparatoria contro due carri armati

Venerdì (26 gennaio) il Ministero della Difesa ucraino ha condiviso un video della Guardia Nazionale sulla piattaforma X (ex Twitter). Secondo le informazioni ucraine, le riprese in bianco e nero dei droni mostrano due carri armati russi T-80 che guidano uno dietro l'altro sulla strada. Il presunto impatto del proiettile può quindi essere visto nel serbatoio anteriore, ma continua il suo viaggio. Tuttavia, a seguito dell'impatto, l'auto sembra uscire fuori pista e guidare in modo incontrollabile in un campo. Poco dopo si è fermato all'improvviso, forse a causa di un ostacolo sul terreno. Pochi istanti dopo, nella registrazione si può vedere un soldato uscire dal carro armato T-80 danneggiato e fuggire a piedi.

Poco dopo seguì un altro colpo, che provocò una grande esplosione. “Fuoco dentro”, hanno commentato gli ucraini nel sottotitolo del video. “Piloti esperti di droni della Guardia Nazionale hanno prima abbattuto un carro armato russo prima di distruggerne un altro evacuato”, ha detto il Ministero della Difesa ucraino sul sito web X riguardo al filmato. Non è stato possibile verificare in modo indipendente le informazioni e il video. Il fatto che i carri armati si trovino sempre alla stessa distanza l'uno dall'altro potrebbe anche indicare che vengono trainati. Tuttavia, un simile attacco sarebbe un successo per l’Ucraina: mentre un carro armato russo può valere diversi milioni di euro, di solito i droni possono essere acquistati per diverse migliaia di euro.

READ  Putin sta pianificando la prossima guerra qui? Un secondo campo di battaglia è possibile in Europa Politica
Attacco di droni da guerra in Ucraina Attacco di droni Carro armato T-80 Russia
Uno screenshot del video condiviso dalla Guardia nazionale ucraina sulla piattaforma X, che si dice mostri l'attacco dei droni contro un carro armato russo T-80. © @ng_ukraine (X)/Guardia Nazionale dell'Ucraina

L’Ucraina afferma di aver già distrutto più di 6.000 carri armati russi, ma a medio termine le munizioni scarseggeranno.

In generale, l’Ucraina lo desidera dall’inizio dell’invasione russa 6271 carri armati russi distrutti (Al 27 gennaio). IL Banca dati ORIX, che si riferisce a foto e video georeferenziati, riporta 2.666 carri armati russi distrutti, confiscati o danneggiati. Gli esperti militari ritengono che il numero reale cada da qualche parte nel mezzo. Nonostante i successi individuali, le forze ucraine soffrono attualmente di una grave carenza di munizioni. Il generale Ngiu ha detto all’AFP che le forniture sarebbero sufficienti “per far fronte ai prossimi attacchi violenti”. Il generale ha continuato che, a medio e lungo termine, l'Ucraina ha bisogno dell'aiuto dei paesi occidentali per ricostituire le scorte.

La guerra in Ucraina è diventata una “battaglia per le munizioni”, come ha recentemente sottolineato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg. I droni sono considerati uno dei sistemi d’arma più importanti in questa guerra. Sabato si è saputo che Ucraina e Lituania stavano discutendo di una produzione congiunta di droni. “La Lituania ha le tecnologie, abbiamo l'opportunità di espandere la cooperazione e questa è stata la questione principale”, ha detto sabato il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba in una conferenza stampa congiunta sull'incontro con il suo omologo lituano Gabrielius Landsbergis.