Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Guerra in Ucraina: secondo Silinsky, le Nazioni Unite devono garantire la sicurezza della centrale nucleare di Zaporizhia

all’estero La guerra in Ucraina

Erdogan fa affidamento sui negoziati con la Russia – “infatti, anche il signor Zelensky la vede così”

“Erdogan ha buoni rapporti con Kiev, ma anche con Mosca”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si incontrano nella città di Leopoli, nell’Ucraina occidentale. Cosa ti aspetti dai colloqui?

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky riceve a Leopoli il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan, così come il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres. I tre politici vogliono esplorare la possibilità di avviare negoziati e discutere la situazione nella centrale nucleare di Zaporizhia.

DottIl presidente turco Recep Tayyip Erdogan continua a chiedere una soluzione diplomatica alla guerra in Ucraina. Credo ancora che la guerra finirà al tavolo dei negoziati. “In effetti, il signor Zelensky e il signor Guterres la vedono in questo modo”, ha detto Erdogan, secondo il palazzo presidenziale turco giovedì a Leopoli, nell’Ucraina occidentale. Erdogan, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si sono incontrati lì per colloqui. Secondo Erdogan, verranno valutati i risultati dei colloqui con il presidente russo Vladimir Putin.

Dopo il primo incontro, Zelensky scrisse su Telegram che la centrale nucleare di Zaporizhia, occupata dalle truppe russe, doveva essere smilitarizzata. Secondo Zelensky, la pianta dovrebbe essere completamente liberata dagli “aggressori”. “Questo terrorismo intenzionale da parte dell’aggressore può avere conseguenze globali catastrofiche”. Le Nazioni Unite devono garantire la sicurezza di questo obiettivo strategico. E mercoledì sera, Silinsky ha nuovamente invitato i soldati russi a ritirarsi dalla più grande centrale nucleare d’Europa.

Guterres ha anche chiesto misure di sicurezza dopo il suo incontro con Zelensky. “La zona deve essere smilitarizzata”, ha affermato il segretario generale delle Nazioni Unite. La struttura non può essere utilizzata in operazioni militari. “Invece, è urgente un accordo per ripristinare Zaporizhia come infrastruttura puramente civile e per garantire la sicurezza della regione”. Qualsiasi potenziale danno a una centrale nucleare è “suicidio”.

Leggi anche

Guterres ha anche annunciato una missione di ricognizione dopo l’attacco a un campo che ospita prigionieri di guerra ucraini a fine luglio. Il generale brasiliano Carlos dos Santos Cruz sarebbe responsabile dell’operazione. “Ora continueremo a lavorare per ottenere le garanzie necessarie per garantire un accesso sicuro al sito e a tutti gli altri siti correlati”, ha affermato Guterres.

Dopo la morte di circa 50 prigionieri di guerra ucraini nella prigione di Olinivka vicino a Donetsk alla fine di luglio, l’Ucraina ha chiesto la visita di esperti internazionali indipendenti per chiarire la questione. Russia e Ucraina si accusano a vicenda di essere responsabili della morte dei prigionieri.

La Turchia si impegna a sostenere Kiev per ricostruire le infrastrutture

Si è tenuto anche un vertice tripartito tra Zelensky, Guterres ed Erdogan. L’Anatolia ha riferito che il Segretario Generale delle Nazioni Unite ei due presidenti si sono incontrati a Leopoli. Dopo l’incontro si terrà una conferenza stampa, ma secondo le Nazioni Unite non dovrebbe essere trasmessa in diretta.

Per le Nazioni Unite e la Turchia, l’incontro riguardava anche il tentativo di esplorare una soluzione negoziata a quasi sei mesi dall’attacco russo all’Ucraina.

Nel frattempo, Erdogan si è posizionato come mediatore tra la Russia, con la quale la Turchia ha stretti legami economici, e l’Ucraina. Può indicare il successo dell’accordo negoziato con le Nazioni Unite sulla spedizione di grano ucraino attraverso il Mar Nero. Giovedì, la Turchia ha promesso il sostegno di Kiev per la ricostruzione delle infrastrutture. Zelensky ha chiesto a Guterres di consentire alle Nazioni Unite l’accesso ai cittadini ucraini deportati in Russia, ha riferito il sito web del suo ufficio presidenziale. Ha anche chiesto aiuto per liberare i soldati e i soccorritori ucraini catturati.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. L’argomento più caldo analizzato dai redattori di WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su spotifyE il Podcast di AppleE il musica amazzonica O direttamente tramite feed RSS.

READ  AfD: Beatrix von Storch fa visita al figlio di Jair Bolsonaro