Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Guasto del reattore di ricerca: i medici esauriscono i materiali utilizzati per diagnosticare il cancro

Ricerca reattore non riuscita
I medici stanno finendo i materiali usati per diagnosticare il cancro

Con l’aiuto dei radionuclidi, i medici eseguono circa 60mila esami del cancro alla settimana nella sola Germania. Gli elementi radioattivi sono prodotti solo in sei reattori di ricerca nel mondo. Uno di loro è in Belgio ed è ora fuori. I medici temono colli di bottiglia nell’approvvigionamento.

A causa di problemi tecnici in un reattore di ricerca in Belgio, i pazienti in questo paese devono essere preparati a tempi di attesa più lunghi oa ritardi per determinate visite mediche. Questo è ciò che temono gli scienziati di medicina nucleare tedeschi, secondo una dichiarazione del loro sindacato professionale BDN. La ragione di ciò a novembre è l’imminente collo di bottiglia nella fornitura dei cosiddetti radionuclidi, che vengono utilizzati, tra l’altro, nella diagnosi di molti tipi di cancro.

Quindi questo materiale viene prodotto solo in sei reattori di ricerca in tutto il mondo: nella Repubblica Ceca, Polonia, Australia, Sud Africa, Paesi Bassi e nella città belga di Mole. Il reattore in Belgio è ora fuori servizio per problemi tecnici. Sfortunatamente, il presidente del BDN Detlev Moka ha affermato che altri reattori nucleari europei sono attualmente fuori servizio per lavori di manutenzione. A novembre probabilmente non ci saranno radionuclidi per almeno una settimana.

I radionuclidi sono elementi radioattivi che sono urgentemente necessari per la diagnosi e il trattamento della medicina nucleare. In poche parole, i medici usano questi materiali come ausili diagnostici. I radionuclidi vengono introdotti nel corpo in modo mirato per ottenere effetti terapeutici o per dimostrare processi metabolici. La rappresentazione visiva avviene mediante la cosiddetta scintigrafia.

Le piante in Sud Africa e Australia aumentano la produzione

Secondo il BDN, i radionuclidi vengono utilizzati, tra l’altro, nella diagnosi dettagliata di molti tipi di cancro, ad esempio per escludere o rilevare metastasi. Piccole particelle sono anche molto importanti quando si esaminano organi come la tiroide, i polmoni, i reni, la cistifellea o il fegato e quando si diagnosticano il morbo di Alzheimer, malattie cardiache, ictus o trombosi.

I sei reattori di ricerca non svolgono alcun ruolo nell’alimentazione. “Ma la sua importanza per la medicina nucleare e quindi per la cura dei pazienti è grande”, ha detto Mocha. “Perché i reattori sono l’unica fonte di alcuni radionuclidi.” Nella sola Germania, secondo BDN, ogni settimana vengono effettuati circa 60.000 esami con articoli speciali, in tutto il mondo si contano più di 30 milioni di esami all’anno.

Data la sua grande importanza per la medicina nucleare, le sei fabbriche in tutto il mondo coordinano la loro produzione al fine di evitare carenze di approvvigionamento. Ora i reattori in Australia e Sud Africa dovrebbero funzionare di più. Tuttavia, secondo Moka, i problemi con i sistemi vecchi di 60 anni sono recentemente aumentati in Belgio e nei Paesi Bassi. Il suo appello: “In termini di cure mediche, sarà urgentemente necessario far funzionare un altro sistema”.

READ  Il corona virus può essere debellato? I ricercatori forniscono un modello matematico