Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Gli esperti di Schumacher si aspettano gli Stati Uniti ad Haas

13:19

McCullough: Il limite di budget rende difficile recuperare

L’Aston Martin si è fatta strada nel corso della stagione 2022. Tuttavia, secondo il direttore delle prestazioni Tom McCullough, fare grandi balzi nelle classifiche di selezione della Formula 1 non è facile.

“Abbiamo cercato di essere il più aggressivi possibile quest’anno, ma con un limite ai costi e alle risorse disponibili, è stata dura”, spiega. Ad esempio, l’ala anteriore difficilmente può essere ulteriormente sviluppata.

“C’è molto che avremmo potuto fare”, ricorda, “ma non potevamo permettercelo entro il tetto dei costi, soprattutto dopo i grandi cambiamenti che abbiamo apportato alla vettura per il Barcellona”.

“Per il 2023, dobbiamo combinare tutte le nostre idee e ciò che abbiamo imparato quest’anno per realizzare un’auto significativamente migliore”, spiega. Siamo curiosi.


13:00 “Oh l’orologio

Domenicali visita la Colombia

Tornando al calendario: qualche tempo fa abbiamo riportato qui nel nastro che la Colombia era interessata al Gran Premio. Nel frattempo, il tecnico di Formula 1 Stefano Domenicali si è visto sul posto.

Relazione dell’Heraldo., l’italiano lunedì è stato in Colombia per parlare di un possibile Gran Premio intitolato “Gran Premio dei Caraibi”. Secondo gli organizzatori, ciò dovrebbe accadere per la prima volta nel 2024.

Non c’è una dichiarazione ufficiale della Formula 1. Stiamo monitorando la situazione, ma con un gran numero di parti interessate al momento non è facile assicurarsi un posto nel calendario della Formula 1.

Domenicali ha detto quest’anno su Sky che la Formula 1 ha un “potenziale per 30 gare” all’anno. Allo stesso tempo, non vuoi più ingrandire il calendario. Situazione non facile per nuove prospettive.


12:37

A proposito di Alpi…

Grazie al successo di Esteban Ocon in Ungheria lo scorso anno, la squadra è ancora tra i primi cinque in questa serie di foto! Enstone appare frequentemente in questo elenco.

Anche Lotus, Renault e Benetton sono state nuovamente rappresentate. Ma è meglio vedere di persona:


Galleria fotografica: Le ultime 20 squadre vincitrici della Formula 1



12:08

Dichiarazione Red Bull

Nel frattempo, c’è anche un comunicato ufficiale della Red Bull Racing in merito alla gestione del nuovo gruppo. Si legge: “Dopo la morte di Dietrich Mateschitz, siamo lieti che Oliver Mintslav abbia assunto la carica di amministratore delegato, Ventures e Investments per l’azienda”.

“Anche se nelle faccende quotidiane […] Non ci sarà alcun cambiamento e non vediamo l’ora di lavorare con una persona che la pensa allo stesso modo che ha una vasta esperienza nello sport di alto livello”.

Puoi trovare tutte le informazioni su questo argomento qui!


12:03

Calendario 2023: la Cina è ancora all’estero?

Da qualche settimana è in vigore il calendario della Formula 1 2023. Tuttavia, non tutti in pista si aspettano che le 24 gare previste si svolgeranno effettivamente. Il candidato traballante è di nuovo la Cina.

lo sfondo è La continuazione della rigida politica Corona del governo. Se le misure non verranno allentate nei prossimi mesi, è difficile immaginare che la Formula 1 ci guiderà ad aprile.

Aspettiamo. Ufficialmente, la corsa deve continuare. Quindi non è ancora chiaro se ci sarà un potenziale sostituto – oa fine stagione con “solo” 23 gare.


Galleria fotografica: Cambiamenti nel calendario della Formula 1 negli ultimi anni


11:46

“Binoto è fuori”

Ci deve essere un po’ di divertimento: due tifosi italiani hanno chiamato l’ex allenatore della Ferrari Maurizio Arrivabene in strada “Binotto out”, per così dire, chiedendo il licenziamento di Mattia Binotto. La reazione di Arrivabene a questo è assolutamente divertente!

Ecco perché devi sapere Che Binotto una volta prevalse in una lotta di potere interna contro Arrivabene e si assicurò che la Ferrari alla fine se ne andasse. Questo spiega la reazione di arivabene nel video…



11:06

Hamilton: Pensavo avessimo un’auto “super veloce”.

Il campione del record affronta la sua prima stagione in Formula 1 senza una sola vittoria. Rivela che a febbraio, prima dell’inizio della stagione, tutti in Mercedes erano molto fiduciosi per il nuovo anno.

“[Die Ingenieure] Abbiamo detto a tutti che avremmo avuto una macchina molto veloce”, ricorda Hamilton. Ma poi in pista, “quella dannata cosa non ha funzionato”. “

Era “difficile” per tutti. Il problema più grande: l’imprevedibilità di W13. “La macchina va bene nel fine settimana, quindi è una, due, tre, quattro [Wochenenden] No, e poi è tornato”, dice Hamilton.

L’auto nel simulatore si è comportata diversamente dal suo comportamento in pista. Ad esempio, durante l’anno sono stati ricevuti aggiornamenti che avrebbero reso l’auto più veloce di tre decimi sulla carta.

“E poi vieni tu [an dies Strecke] Ed è il decimo più lento”, spiega Hamilton, che conferma che in Mercedes non è cambiato nulla in termini di guida, anzi.

“Siamo diventati più forti come squadra, ci siamo avvicinati ancora di più l’uno all’altro”, spiega Hamilton. Tuttavia, sta ancora aspettando la sua prima vittoria nel 2022. Ora gli rimangono solo due possibilità…


10:39

Seidl su Alpine-Saga: serve più consistenza

“Quello che è successo lì non è stato sicuramente positivo per lo sport in generale”, ha detto Andreas Seidl della situazione che circonda il settimo posto di Fernando Alonso ad Austin. Lo spagnolo è stato inizialmente punito ma alla fine ha riguadagnato la posizione.

Secondo Seidl, il problema più grande è che la FIA non è stata “coerente” nelle sue decisioni. “Non voglio giudicare giusto o sbagliato”, afferma il boss della McLaren. Tuttavia, è necessaria coerenza nelle decisioni.

Tutti dovrebbero sapere cos’è l'”interpretazione delle regole”. Questo non era il caso alla fine.




09:34

Alonso: È ancora un culto o è davvero spiacevole?

In nessuna delle interviste rilasciate da Fernando Alonso non c’era nessuna bomba inesplosa. Gol in Messico: Lewis Hamilton e la sua squadra nelle Alpi. Nel podcast di Formula 1 “Start Grid”, il moderatore Kevin Schoren ha parlato in dettaglio con il caporedattore Christian Nimmervall del due volte campione del mondo.

Alonso è noto per i suoi meccanici e molti fan, ma non è già diventato troppo fastidioso per i capi squadra? Cosa accadrà quando il veterano della F1 incontrerà Lawrence Stroll, un’auto Alpha molto simile all’Aston Martin?

Puoi trovare l’intera versione del podcast con questo e altri argomenti qui!


Alonso è ancora un culto o è già antipatico?

In nessuna delle interviste rilasciate da Fernando Alonso non c’era nessuna bomba inesplosa. Gol in Messico: Lewis Hamilton e la sua squadra nelle Alpi. Altri video di Formula 1


9:16

Più dettagli

In Austria “Der Standard” ora offre maggiori dettagli Citava una lettera di Marc Mateschitz, figlio di Dietrich, ai dipendenti del gruppo. Ciò conferma che ci saranno tre nuove posizioni in Red Bull.

“[Sie] È composto da Franz Watzlawick (CEO di The Beverage Company), Alexander Kirchmayer (Chief Financial Officer) e Oliver Mintzlaff (CEO di Corporate Ventures and Investments). “Franz, Alexander e Oliver erano il nostro dream team”, diceva la lettera.

Tutte le attività di sport motoristici rientrano già nell’ambito di Mintzlaff.


09:08

Sarai in testa alla nuova Red Bull?

Colleghi della relazione BILD, Quel Red Bull Group ha trovato una nuova testa dopo la morte di Dietrich Mateschitz. Ci saranno tre nuovi amministratori delegati, uno dei quali sarà Oliver Mintzlaff.

Mintzlaff è noto a tutti gli appassionati di calcio e attualmente è alla guida del Red Bull Club RB Leipzig. Secondo il rapporto, in futuro sarà responsabile dei progetti aziendali e degli investimenti.

Ciò include, tra le altre cose, tutte le aree dello sport, inclusa la Formula 1. Questo non è stato ancora confermato ufficialmente, ma da allora altri media hanno raccolto il messaggio.

Ovviamente rimaniamo sintonizzati!


8:45

Rosberg: Sarà difficile per Mercedes e Ferrari

Il campione del mondo 2016 vede la Red Bull come la favorita anche l’anno prossimo. “La Red Bull è la forza dominante in questo momento, proprio come la Mercedes negli ultimi anni”, afferma Rosberg. nel cielo”.

La Red Bull attualmente descrive una “squadra dominante su tutta la linea”, citando cose come l’ulteriore sviluppo dell’auto, l’affidabilità, la strategia e Max Verstappen come fattori del successo dei Bulls.

“Anche il motore sembra fantastico”, ha detto Rosberg, certo: “Ora è sicuramente una fase in cui sarà molto difficile per tutte le altre squadre avvicinarsi di nuovo, […] Perché hanno un tale slancio”.

Quindi la sua conclusione: “Sarà molto difficile per la Ferrari o anche per la Mercedes avvicinarsi”.

READ  Iveko Tigrotto: Niente può fermare questo camion