Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Freno di emergenza Corona: queste regole si applicano ad Aldi, Edeka e Lidl

Freno di emergenza Corona: queste regole si applicano ad Aldi, Edeka e Lidl

I freni di emergenza Corona a livello nazionale non lasciano inalterati i supermercati e gli sconti sugli sconti. Ciò che è vero nella vendita al dettaglio di generi alimentari ora.

Monaco di Baviera – Anarchy governa la guerra Un blocco completo I freni di emergenza di Corona: il governo federale e il cancelliere Angela Merkel hanno concordato martedì di estendere il blocco fino al 9 maggio. Presto ci sarà anche un file Freni di emergenza standard a livello nazionale Ha effetto dal verificarsi di 100 entro 7 giorni. Il Bundestag e il Bundesrat devono ancora accettare la prevista modifica della legge sulla protezione dalle infezioni. I freni di emergenza lo vedono, tra le altre cose, questo Chiudere i negozi Oltre alle strutture culturali e di intrattenimento, ha anche un impatto sul settore della vendita al dettaglio di prodotti alimentari.

Le pastiglie dei freni di emergenza per il Coronavirus tirano: meno persone sono ammesse ad Aldi, Lidl, Edeka e Co.

(Quasi) tutti i negozi devono chiudere di nuovo quando viene applicato il freno di emergenza a causa del superamento del limite di incidenza di 100. Le eccezioni si applicano ancora a negozi di alimentari, negozi di bevande, farmacie, biblioteche, negozi di fiori, centri di giardinaggio, farmacie, negozi di alimenti naturali e minimarket, bambini, negozi di forniture mediche, ottici, acustica, distributori di benzina, punti vendita di giornali e mercati di mangimi. È vietato vendere merci che eccedono la gamma usuale del negozio in questione.

Nei negozi ancora aperti viene applicato un nuovo limite di clientela a 800 mq di superficie di vendita. 1 cliente ogni 20 mq di superficie vendita. Finora, di solito erano sufficienti 10 metri quadrati per cliente. Se l’area di vendita totale di un negozio è superiore a 800 metri quadrati, esiste un limite a un cliente per 40 metri quadrati di superficie di vendita. Fondamentalmente: dovrebbe essere garantita una distanza minima di 1,5 metri tra i clienti nel negozio.

READ  Buffett ha enormi riserve di liquidità

Freni di emergenza Corona: requisiti maschera, test rapidi e modifica dei tempi di lavoro

Come prima, i clienti sono tenuti a indossare la maschera FFP2 o la maschera di protezione respiratoria medica in ambienti chiusi. Nuovo, invece, è l’impegno delle offerte da Test corona nelle aziende. Il decreto sulla salute e la sicurezza sul lavoro rivisto afferma che le aziende con un contatto più elevato con i clienti, compresi i droghieri, dovrebbero fornire ai propri dipendenti due test rapidi per il coronavirus a settimana.

Poiché il coprifuoco è in vigore dalle 21:00 alle 5:00, i generi alimentari che in realtà aprono più delle 21:00 devono chiudere presto. È comunque consentito servire e consegnare cibi e bevande. Tuttavia, gli snack non sono ancora consentiti direttamente in loco o vicino alla piattaforma di vendita. Inoltre, è vietata la vendita espressa tra le 21:00 e le 5:00.

Queste misure vengono attuate da un’incidenza di 100 per un periodo di 7 giorni e diventano nuovamente inefficaci se il valore di soglia scende a meno di cinque giorni consecutivi. Nel frattempo, un cliente di Aldi Australia ha fatto una strana e pericolosa scoperta.

Elenco dei titoli delle immagini: © Jens Kalaene / dpa / picture alliance