Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Risikofaktor Elektronik: VW-Aktie steigt: Volkswagen hebt nach Gewinnsprung Prognose leicht an

Elettronica Fattore di rischio: quota Volkswagen in rialzo: Volkswagen alza leggermente le aspettative dopo il salto di profitto Messaggio

L’utile operativo della Volkswagen è quadruplicato all’inizio dell’anno, raggiungendo i 4,8 miliardi di euro, ha annunciato giovedì la società con sede a Wolfsburg. Un anno fa, il risultato è sceso dell’80% a circa 900 milioni di euro a causa della sospensione di gran parte della produzione a causa di Corona. La rapida ripresa, soprattutto in Cina, ha portato le consegne di oltre un quinto a circa 2,4 milioni di veicoli.

Quindi la seconda più grande casa automobilistica del mondo ha alzato le sue previsioni per l’intero anno. Piuttosto che operativo, come previsto in precedenza ritorno All’estremità superiore dell’intervallo tra il cinque e il 6,5 per cento, ora viene promesso fino al sette per cento. “Abbiamo iniziato l’anno con molto slancio e stiamo andando bene”, ha detto l’amministratore delegato Herbert Deiss. L’attacco elettrico continua ad aumentare di velocità e la Volkswagen sta facendo buoni progressi con il cambio. “Ci si può aspettare molti di noi in un altro corso dell’anno”. Una carenza di chip per computer non ha avuto un impatto così forte nel primo trimestre, ma la carenza di chip elettronici con corrispondenti perdite di produzione ha spinto anche quest’anno la più grande azienda automobilistica europea.

Volkswagen vuole ritrovare la sua vecchia forma dopo la difficile ma generalmente redditizia pandemia del 2020. Inoltre, si risparmiano maggiori costi, anche in termini di personale. Inoltre, esiste una bassa varietà di alternative per apparecchiature singole. In termini di entrate, l’azienda spera di espandersi Macchina elettrica– Le serie relative a ID.3, ID.4 e – dalla seconda metà dell’anno – ID.5 sono state ben accolte dai clienti. Secondo le statistiche di immatricolazione, l’auto compatta ID.3 è stata lanciata con successo in molti paesi.

READ  L'auto elettrica tanto attesa: la Mercedes EQS compete per Tesla

Restano difficoltà nell’approvvigionamento di componenti semiconduttori importanti. Il CEO Herbert Diess ha recentemente previsto una perdita di produzione di almeno 100.000 auto, “che probabilmente non compenseremo durante l’anno”. Ralph Brandstetter, capo del marchio principale di Volkswagen, si prepara che i chip mancanti rimarranno un “tema principale” nell’intera industria automobilistica per qualche altro mese.

L’anno 2020 nel suo complesso ha messo sotto pressione anche la Volkswagen, con la chiusura degli stabilimenti nel frattempo, problemi nelle catene di approvvigionamento e un calo della domanda, soprattutto nel secondo trimestre. Alla fine, il gruppo è riuscito a generare un profitto stimato di 8,8 miliardi di euro. Tuttavia, se si prende come criterio il tempo prima che l’epidemia si diffonda, lo smorzatore diventa chiaro: nel 2019, il Gruppo Volkswagen è stato ancora in grado di ottenere un buon risultato al netto delle imposte di 14 miliardi di euro. Le vendite sono diminuite del 12% a 223 miliardi di euro. Le consegne sono diminuite di un buon 15 percento a 9,3 milioni di auto: qui il gruppo ha dovuto rinunciare al primo posto a Toyota Motor.

I principali marchi di Volkswagen stanno crescendo in modo significativo

Il Gruppo Volkswagen ha aumentato significativamente i profitti dei suoi tre marchi più importanti nel primo trimestre. Nel caso del marchio principale VW Pkw, l’utile operativo è quasi raddoppiato rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno di 900 milioni di euro, ha annunciato DAX Group giovedì a Wolfsburg. Le vendite sono passate da 19 a 20 miliardi di euro. La filiale Audi di Ingolstadt ha fatto il salto più grande e un anno fa è stata in grado di registrare solo un utile operativo di 15 milioni di euro – questa volta è stato di 1,4 miliardi di euro. I ricavi delle rivali Mercedes e BMW sono aumentati del 13% a 14,1 miliardi di euro. Nel settore delle auto sportive Porsche, l’utile operativo è stato di oltre 1,2 miliardi di euro (529 milioni di euro) un anno fa e, grazie alla forte domanda, le vendite sono aumentate del 30% a 7,04 miliardi di euro.

READ  Turismo di Guilin: sta andando davvero così veloce ... ()

I numeri compilati dal gruppo non includono i risultati delle rispettive joint venture in Cina, dove nel primo trimestre dello scorso anno si è verificata quasi un’emergenza nel mercato dell’auto a causa della pandemia Corona. Tuttavia, le attività in Europa e Nord America si sono notevolmente deteriorate dalla metà di marzo a causa del blocco. Le joint venture cinesi del Gruppo Volkswagen hanno realizzato un utile operativo proporzionale di 661 milioni di euro, contro i soli 276 milioni di euro dei primi tre mesi dello scorso anno.

La quota di Volkswagen è aumentata dell’1,63% a 221,55 euro all’inizio del trading XETRA.

Amburgo (Reuters / dpa-Afx)

Ulteriori notizie su Volkswagen (VW) AG Vz.

Fonti di immagini: pokchu / Shutterstock.com